scorie nucleari

Depositi radioattivi in Italia: ecco dove sono situati

In Italia vi sono

1 di 11

1 di 11

scorie nucleari

Nonostante i tentativi di alcuni governi di riprendere l’attività nel settore dell’energia nucleare, dal 1987 il popolo italiano ha detto no alla presenza di centrali nel proprio territorio, un concetto ribadito recentemente nel 2011 con un altro referendum. Ma vi sono ancora depositi radioattivi in Italia, ex centrali elettriche e siti di stoccaggio in cui sono presenti le scorie altamente inquinanti e potenzialmente pericolose per l’intera popolazione. Ecco la mappa per sapere dove sono situati i siti nucleari nel nostro Paese, in attesa di capire se e quando avverrà la scelta di un deposito nazionale unico che per ora è ancora al palo: è stato calcolato che vi sono circa 90 capannoni dislocati in tutta Italia, di cui 20 si trovano nel Lazio, 16 in Piemonte, 12 in provincia di Matera e 10 in Lombardia. Ma i depositi principali sono sette, quelli che contengono il maggior numero di materiale radioattivo stoccato.

1 di 11

Pagina iniziale

1 di 11

Parole di Giulio Ragni

Da non perdere

© 2005-2020 Deva Connection s.r.l - Tutti i diritti riservati.

Nanopress, supplemento alla testata giornalistica NanoPress.it registrata presso il Tribunale di Roma n° 2 del 16 gennaio 2020.