Tribunale - Depenalizzazione Reati

Depenalizzazione reati 2016: tutto ciò che non sarà più un crimine

Le nuove sanzioni si applicheranno anche ai reati già commessi

1 di 7

1 di 7

Tribunale - Depenalizzazione Reati

Il Consiglio dei ministri ha approvato gli schemi dei decreti legislativi sulla depenalizzazione e l’abrogazione di reati come la guida senza patente, l’ingiuria e gli atti osceni o il danneggiamento. Sono già usciti dalla lista degli esclusi sia il reato di immigrazione clandestina che il disturbo della quiete pubblica, e anche la coltivazione di cannabis per uso personale continuerà ad essere punita con il carcere. Di seguito vediamo la lista degli illeciti abrogati o che non saranno più considerati reato penale (e che quindi saranno sanzionati con una pena pecuniaria, ovvero una multa e non con la detenzione in carcere). Le nuove sanzioni si applicheranno anche ai reati commessi precedentemente all’entrata in vigore dei nuovi decreti, nei casi in cui il processo penale non si sia già concluso con una sentenza definitiva. Ecco l’elenco dei reati interessati dai decreti legislativi di depenalizzazione e abrogazione.

1 di 7

Pagina iniziale

1 di 7

Parole di Kati Irrente

Da non perdere

© 2005-2020 Deva Connection s.r.l - Tutti i diritti riservati.

Nanopress, supplemento alla testata giornalistica NanoPress.it registrata presso il Tribunale di Roma n° 2 del 16 gennaio 2020.