omicidio

Delitto di Garlasco: ricostruzione dell'omicidio di Chiara Poggi e storia del processo a Alberto Stasi

La Corte di Appello di Brescia ha respinto l'istanza di revisione del processo

1 di 10

1 di 10

[npgallery id=”719″]

La Corte d’Appello di Brescia ha respinto l’istanza di revisione del processo sull’omicidio di Chiara Poggi, dichiarando non luogo a procedere. La richiesta era stata depositata dai legali della famiglia Stasi, lo scorso dicembre. In base a una nuova perizia, condotta da un genetista su incarico dello studio legale Giarda, le tracce di DNA ritrovate sotto le unghie della ragazza non apparterrebbero a Stasi, bensì a un giovane che Chiara Poggi conosceva. La Procura di Pavia, sul finire del 2016, aveva accolto l’esposto della mamma di Alberto Stasi e aveva iscritto nel registro degli indagati, un amico del fratello di Chiara Poggi, Andrea Sempio (scoprite qui chi è), aprendo una seconda inchiesta. 

LEGGI QUI LE DICHIARAZIONI DI ALBERTO STASI IN CARCERE O SFOGLIA LE ALTRE PAGINE PER RICOSTRUIRE TUTTA LA STORIA 

1 di 10

Pagina iniziale

1 di 10

Parole di Redazione

Da non perdere

© 2005-2020 Deva Connection s.r.l - Tutti i diritti riservati.

Nanopress, supplemento alla testata giornalistica NanoPress.it registrata presso il Tribunale di Roma n° 2 del 16 gennaio 2020.