Decreto Legge Sicurezza e Immigrazione: i punti chiave

Decreto Legge Sicurezza e Immigrazione: i punti chiave

3 di 16

3 di 16

Più centri di permanenza per i migranti da rimpatriare

L’articolo 2 aumenta il tempo massimo di permanenza degli extracomunitari nei Centri di permanenza per i rimpatri. Si va da 90 a 180 giorni. Inoltre sono previsti nuovi centri entro tre anni dall’entrata in vigore del decreto e il “completamento, adeguamento e ristrutturazione” di quelli esistenti. In caso di necessità, come il sovraffollamento nei Cpr, i migranti ancora non identificatiti possono essere posti in “strutture diverse e idonee nella disponibilità dell’autorità di Pubblica Sicurezza” (art.4). Per le spese di rimpatrio, l’articolo 6 del decreto stanzia 500.000 euro per il 2018, 1,5 milioni per il 2019 e ancora 1,5 milioni per il 2020.

3 di 16

Pagina iniziale

3 di 16

Parole di Kati Irrente

Giornalista per vocazione, scrivo per il web dal 2008. Mi occupo di cronaca italiana ed estera, politica e costume. Naturopata appassionata del vivere green e della buona cucina, divido il tempo libero tra musica, cinema e fumetti d'autore.

Da non perdere

© 2005-2022 Deva Connection s.r.l - Tutti i diritti riservati.

Nanopress, supplemento alla testata giornalistica NanoPress.it registrata presso il Tribunale di Roma n° 2 del 16 gennaio 2020.