cannucce di plastica

Dai bicchieri di plastica agli assorbenti: tutti i prodotti che l'Europa vuole vietare

La Commissione europea ha proposto nuove norme per i 10 prodotti di plastica monouso che più inquinano le spiagge e i mari d'Europa e per gli attrezzi da pesca perduti e abbandonati, prodotti che insieme rappresentano il 70% dei rifiuti marini.

1 di 14

1 di 14

cannucce di plastica

In base a una nuova normativa proposta dalla Commissione Europea per contrastare l’inquinamento dovuto alla plastica, sono diversi i prodotti che sono destinati non essere più commercializzati sul territorio dell’UE. Agli oggetti già inseriti nella lista dei divieti dalla Commissione, il Parlamento europeo – che li ha approvati – ha aggiunto ulteriori articoli di plastica che saranno banditi al massimo entro il 2021. Stiamo parlando dei famigerati cotton fioc che inquinano le nostre spiagge e i mari, ma non solo. Lo stop interessa molti altri beni di uso comune e quotidiano – che vi elenchiamo di seguito – alcuni dei quali saranno vietati totalmente e altri dovranno essere commercializzati solo a determinate condizioni. Vediamo la lista aggiornata.

1 di 14

Pagina iniziale

1 di 14

Parole di Kati Irrente

Giornalista per vocazione, scrivo per il web dal 2008. Mi occupo di cronaca italiana ed estera, politica e costume. Naturopata appassionata del vivere green e della buona cucina, divido il tempo libero tra musica, cinema e fumetti d'autore.

Da non perdere

© 2005-2020 Deva Connection s.r.l - Tutti i diritti riservati.

Nanopress, supplemento alla testata giornalistica NanoPress.it registrata presso il Tribunale di Roma n° 2 del 16 gennaio 2020.