Neurotrasmettitore elettrico

Curare le paralisi spinali sarà possibile con il bypass wireless

Un'eccezionale applicazione delle ultime tecnologie al servizio della medicina per rivoluzionare il futuro

2 di 6

2 di 6

Ian burkhart

Presto anche paralisi che sembrano irrimediabili potranno essere guarite? C’è da essere ottimisti, soprattutto leggendo il caso di Ian Burkhart. Vittima di un incidente automobilistico sei anni fa e bloccato dal collo in giù, è riuscito a riottenere l’uso di braccio e mano andando a bypassare il midollo spinale grazie a un impianto nel cervello. Il 24enne si è messo a disposizione di un test dell’Università dell’Ohio che sta dando frutti mai vista prima. Il microprocessore grande quanto un mirtillo è stato inserito nell’area del cervello responsabile del movimento e sfrutta gli impulsi nervosi come informazioni che vengono poi gestite da un algoritmo e decodificate per poi essere inviate a un supporto che stimola il muscolo del braccio consentendo il movimento. Ora può afferrare e reggere un cucchiaio, può bere, pagare con una carta di credito, rispondere al telefono e persino giocare a una sorta di Guitar Hero.

2 di 6

Pagina iniziale

2 di 6

Parole di Diego Barbera

Da non perdere

© 2005-2020 Deva Connection s.r.l - Tutti i diritti riservati.

Nanopress, supplemento alla testata giornalistica NanoPress.it registrata presso il Tribunale di Roma n° 2 del 16 gennaio 2020.