I 10 quadri più famosi di Monet

Quali sono i 10 quadri più famosi di Monet? Nato a Parigi nel 1840, Claude Monet è considerato il fondatore della corrente impressionista. Dal suo talento artistico, in cui non mancava una buona dose di genialità, sono nati capolavori come La passeggiata, I papaveri e Impressione, levar del sole, opere che ancora oggi, a distanza di oltre un secolo, sono capaci di emozionare studiosi, critici e semplici appassionati di arte.

Pubblicato da Caterina Padula Giovedì 28 dicembre 2017

Quali sono i 10 quadri più famosi di Monet? Tra i pittori che affollano la storia dell’arte del XIX secolo Claude Monet è senza dubbio uno dei più amati: il talento artistico, ed una buona dose di genialità, hanno fatto sì che rivoluzionasse, insieme a pittori come Renoir, Manet e Degas, la pittura dell’epoca, dando vita ad un movimento, l’Impressionismo, che introdusse novità significative nel linguaggio artistico del tempo: riscoperta del paesaggio, grande interesse per il colore prima ancora che per il disegno e l’emotività dell’artista prima di tutto. Claude Monet, con capolavori come La passeggiata o il celeberrimo Impressione, levar del sole, è stato l’interprete più fine e prolifico di questa nuova corrente pittorica, in cui l’en plein air (dipingere all’aria aperta) permetteva di fissare sulla tela ciò che il mondo in quel momento regalava, dalla luce al massimo del suo splendore, all’istante preciso che si voleva rappresentare. Per conoscere un po’ meglio questo movimento, e colui che la critica considera il padre fondatore, ecco i 10 quadri più famosi di Claude Monet. Nelle prossime pagine, sfogliatele con noi.

La passeggiata

quadri più famosi di monet, la passeggiata

Spesso riportato col titolo di Donna col parasole, il quadro in realtà raffigura Camille Monet, moglie dell’artista, con il figlio Jean. E’ senza dubbio tra i 10 quadri più belli e più famosi di Monet, in cui la luce è così efficacemente rappresentata che sembra quasi di percepire il caldo della campagna di Argenteuil, villaggio poco lontano da Parigi dove il pittore si stabilì per un periodo con la famiglia. Dipinto nel 1875, si trova alla National Gallery of Art di Washington.

Colazione sull’erba

quadri più famosi di monet, colazione sull'erba

Opera di straordinaria bellezza è, in realtà, un frammento di ciò che doveva essere un dipinto più grande: Monet, infatti, lasciò il quadro incompiuto al proprietario di casa come pegno per non aver pagato l’affitto e, una volta recuperato, lo tagliò conservandone solo tre frammenti. Questo, sicuramente tra i 10 quadri più famosi di Monet, è stato realizzato nel 1865 con la tecnica dell’en plein air, cioè all’aria aperta, secondo gli insegnamenti di Édouard Manet alla cui opera omonima il quadro si ispira. Si trova al Musée d’Orsay di Parigi.

Donna con il parasole rivolta verso sinistra

quadri più famosi di monet, donna con il parasole

Anche Donna con il parasole (1886) è uno dei quadri più famosi di Monet. Si tratta di uno dei due dipinti (Donna col parasole rivolta verso destra e Donna col parasole rivolta verso sinistra) in cui Monet sperimentò la sua tecnica rappresentando il corpo umano: le due opere sembrano infatti speculari e di dimensioni quasi sovrapponibili. Furono esposte per la prima volta nel 1891 col titolo di Essai de figure en plein air (Saggi di figure en plein air) e costituiscono, ancora oggi, due dipinti-icona della pittura moderna. Si trovano entrambi al Musée d’Orsay di Parigi e ritraggono Suzanne, figlia di Alice, seconda moglie di Monet.

La grenouillére

quadri più famosi di monet, la grenouillére

Ambientato nel suggestivo villaggio di Bougival, poco distante da Parigi, rappresenta l’isolotto di Croissy che divide in due rami il corso della Senna, collegato tramite un ponte ad un caratteristico locale all’aperto. Il ristorante, allestito su una zattera, è chiamato scherzosamente Grenouillère, che indica – oltre che ‘stagno delle rane’ – anche l’allegro chiacchiericcio della ragazze che si incontrano per spettegolare. L’opera, del 1869, si trova al Metropolitan Museum of Art di New York.

San Giorgio Maggiore

quadri più famosi di monet, san giorgio maggiore

Nel 1908 Monet trascorse un periodo di due mesi a Venezia, città che lo affascinava moltissimo per l’arte, l’architettura e la luce dell’acqua riflessa in Laguna: fu proprio per quest’ultimo aspetto che Monet trovò l’atmosfera di Venezia perfetta per la sua ricerca pittorica e quest’opera – che ritrae l’isola di San Giorgio Maggiore al crepuscolo – ne è un esempio magnifico. E’ conservata al National Museum of Wales di Cardiff, in Galles.

I papaveri

quadri più famosi di monet, i papaveri

Parlando dei 10 quadri più famosi di Monet non possiamo certo dimenticare I papaveri, che oltre ad essere uno degli esempi più ‘efficaci’ della tecnica dell’en plein air, è anche uno dei più belli. Evoca, attraverso pennellate di rosso brillante, l’atmosfera compestre di una passeggiata tra i papaveri, di cui restituisce l’impressione proprio grazie alla luminosità dei colori. Realizzato nel 1873, è conservato al Musée d’Orsay di Parigi.

Lo stagno delle ninfee, armonia verde

quadri più famosi di monet, water lilies and japanese bridge

Durante l’ultima parte della sua vita Monet si dedicò ad un tema – le ninfee – che rappresentò in decine e decine di quadri, per capirne come la luce cambiasse in base alla prospettiva e al momento della giornata in cui le piante venivano ritratte. Quest’opera ritrae il giardino giapponese che il pittore di era fatto costruire a Giverny, un piccolo villaggio dell’Alta Normandia dove si era trasferito nel 1883 per ritrarre la natura in piena libertà. Si trova anch’esso al Musée d’Orsay.

Impressione, levar del sole

quadri più famosi di monet, impressione levar del sole

Non solo è uno dei 10 quadri più famosi di Monet, ma è anche l’opera che ha dato il nome alla corrente impressionista. Fu esposto per la prima volta nel 1874 ma molto probabilmente fu dipinto un paio d’anni prima; raffigura il porto avvolto dalla nebbia mattutina e ciò che colpisce è soprattutto il colore del sole che dà al quadro un’idea di vago e d’indefinito. Si trova a Parigi, al Musée Marmottan Monet.

Donne in giardino

quadri più famosi di monet, donne in giardino

Oltre ad essere tra i 10 quadri più famosi di Monet, Donne in giardino è uno dei primi dipinti dall’artista: si tratta di una tela piuttosto grande solitamente utilizzata, fino ad allora, per ritratti o pitture di carattere storico. Monet, invece, la utilizza per una composizione all’aperto, secondo le regole impressioniste e la tecnica dell’en plein air: la sensazione è che la scena sia viva, dipinta dal pittore dal medesimo punto di vista. Piccola curiosità: Camille, la prima moglie di Monet, fa da modella per tutte e tre le figure femminili. Come molti altri dipinti di Monet, si trova a Parigi, al Musée d’Orsay.

La gazza

quadri più famosi di monet, la gazza

L’ultimo, tra i 10 quadri più famosi di Monet che abbiamo scelto, s’intitola La gazza ed è un magnifico esempio della maestria del pittore nel rendere il paesaggio protagonista dell’opera: grazie a lievi pennellate, che rappresentano al meglio la luce e la neve che sembra sciogliersi al sole, si ha quasi la percezione che il paesaggio stia per trasformarsi, mentre sulla sinistra, quasi in secondo piano, c’è una gazza. Il quadro, che si trova al Musée d’Orsay, fu respinto dalla critica dell’epoca, mentre oggi, a distanza di oltre un secolo, è considerato a pieno titolo una sorta di ‘manifesto’ di ciò che voleva essere il paesaggio impressionista.