Prodotti ritirati: elenco completo di febbraio

Seguono richiami di merci, prodotti alimentari e farmaci effettuati dal Ministero della Salute, dal RASFF o dagli stessi produttori.

Pubblicato da Kati Irrente Mercoledì 13 febbraio 2019

Ogni giorno alcuni prodotti vengono ritirati a causa di rischi di grave natura. Ad esempio per rischio batteriologico, rischio chimico, ecc… O anche solo per errori nell’etichettatura dell’imballaggio. Nella produzione dei beni di consumo non esiste la sicurezza assoluta. Ma il sistema dei controlli evita che nelle case dei consumatori possa finire qualche prodotto pericoloso per la salute. Di seguito gli avvisi relativi ai prodotti ritirati nella giornata di mercoledì 13 febbraio.

Salmone norvegese affumicato

Segnaliamo il richiamo di un lotto di salmone norvegese affumicato a marchio HoVa Fine Foods ApS, confezionato da Sia Kh Select nello stabilimento di Adazi, in Lettonia. Il motivo è il rischio microbiologico, ossia la possibile contaminazione del prodotto da parte del batterio Listeria monocytogenes. Il salmone affumicato interessato dal ritiro è il lotto numero 0777 – 022, venduto in buste da 200 grammi e data di scadenza 07/03/2019. Chi avesse in casa una o più confezioni del lotto di salmone ritirato può restituirlo presso il punto vendita di acquisto per ottenere il rimborso o la sostituzione.

Nelle pagine che seguono riportiamo gli altri richiami di prodotti recenti.

.

Salviette per bambini

Carrefour ha richiamato dalla vendita a scopo precauzionale un lotto di salviettine umidificate per bimbi contenenti batteri del genere Burkholderia, potenzialmente pericolosi soprattutto per chi soffre di sistema immunitario debole o affette da fibrosi cistica. Si tratta delle salviettine per pelli sensibili Carrefour baby Sensitive da 72 pezzi, lotto numero O7650181022. Il prodotto è in vendita da dicembre 2018. In caso ne possediate dei pacchi a casa non usateli, potete riportarli presso il punto vendita di acquisto per ottenere il rimborso. Per altre informazioni si possono contattare i numeri 800 650 650 (da telefono fisso) e 011 0706181 (da cellulare).

Gorgonzola DOP

Pixabay

Si segnala il ritiro dalla vendita di diversi lotti di gorgonzola commercializzati in Italia con diversi marchi, ma proventi dallo stesso stabilimento di produzione, IGOR SRL con sede dello stabilimento in Strada Natale Leonardi 32, 28062 Cameri (No). Il motivo del ritiro è nella presenza di Listeria monocytogenes. Ecco di seguito i lotti e i marchi dei prodotti ritirati.

– Gorgonzola a marchio Casa Leonardi in vendita in confezioni da 1,5 kg, lotto numero 0074035 e data di scadenza 07.03.2019 e lotto numero 0083002 con data di scadenza 08.03.2019;
– Gorgonzola a marchio Colle Maggio in vendita in confezioni da 300 gr (variabile), lotto numero 0088003 e data di scadenza 17.02.2019;
– Gorgonzola a marchio Bella Italia in vendita in confezioni da 1,5 kg, lotto numero 0074040 e scadenza 07.03.2019;
– Gorgonzola a marchio Novarì in vendita in confezioni da 1,5 kg, lotto numero 0074027 e data di scadenza 07.03.2019;
– Gorgonzola a marchio Igor blu in vendita in confezioni da 1,5 kg, lotti numero 0073033-0073034-0073036 e data di scadenza 07.03.2019;
– Gorgonzola a marchio Igor blu in vendita in confezioni da 150 grammi, lotto numero 00716005 e data di scadenza 16.02.2019.

Crostini alla Toscana

A causa della possibile presenza di plastica in alcuni lotti di “Crostini alla Toscana”, prodotti dall’azienda Gastronomia Toscana Spa nello stabilimento di via Gora del Pero 22/24 a Prato, si segnala il ritiro precauzionale delle seguenti confezioni:

– Crostini alla Toscana 220 gr a marchio ‘Selezione Conad’, lotto numero 190123 con date di scadenza 06,07 e 09 febbraio 19;
– Crostini alla Toscana di Gastronomia toscana, condimento venduto in confezioni senza logo da 220 grammi, lotto numero 190123 e data di scadenza 10/02/19;
– Crostini alla Toscana a marchio ‘Antipasti’, lotto numero 190123 e data di scadenza 9/02/19.

Ai clienti si raccomanda di non consumare i prodotti segnalati che possono essere riportati presso il punto vendita d’acquisto per ottenere il rimborso o la sostituzione.

Salsiccia Luganega

Quattro lotti di salsiccia luganega sono stati richiamati per presenza di colorante E120, un additivo non consentito. Il prodotto segnalato è realizzato dall’azienda ‘Fattorie Novella Sentieri’ nello stabilimento in via Cappella Cantone Cr. I lotti di produzione interessati sono: A9106FLAA e 9106FLA con scadenza 14 febbraio 2019 e i lotti A9106FLAS e A9106FLAA con scadenza 25 febbraio 2019. I consumatori che hanno già acquistato il prodotto possono restituirlo presso il punto vendita.

Succo di frutta Ace

Il Ministero della Salute ha pubblicato un avviso di ritiro di un lotto di succhi di frutta al gusto Ace del marchio Fruttissima in vendita in confezioni da 200 ml. Il succo di frutta è prodotto dalla società Conserve Italia con sede a San Lazzaro di Savena, nello stabilimento di Massa Lombarda (Ravenna). Il richiamo è avvenuto dopo la segnalazione di un cliente che avvertiva del ritrovamento di frammenti di vetro all’interno di una confezione del prodotto. Il lotto di succo di frutta ACE interessato dal ritiro è il numero LA194 con scadenza ottobre 2019. E’ possibile restituire il prodotto presso il punto vendita d’acquisto.

Bacche di Goji e Saltamix

Il ministero della Salute ha diffuso un ritiro di alcuni lotti di frutta secca confezionati dalla Abbasciano SNC nello stabilimento di via 8 marzo 4, 38121 Trento (TN), per la “presenza di residui di prodotti fitosanitari oltre la soglia consentita“. Dunque i prodotti ritirati per rischio chimico sono i seguenti:

Bacche di goji vendute in confezioni da 125 grammi, lotti di produzione numero 27878-319; 27934-326; 28249-009; 28390-030; con scadenza 05/2019 e 07/2019.

Bacche di goji vendute in confezione da 500 grammi, lotto numero 28316-018 con scadenza 07/2019.

Bacche di goji vendute in confezione da 10 Kg, numero di lotto 170608-310 con scadenza in data 11/2019.

Saltamix con goji, in vendita in confezione da 150 grammi con numero di lotto 28164-353 e scadenza 04/2019.

Si raccomanda ai clienti di non consumare i lotti dei prodotti segnalati, mentre gli altri sono sicuri. E’ possibile richiedere il rimborso o la sostituzione del prodotto consegnando le confezioni segnalate presso il punto vendita di acquisto.

Maiale al barbecue

Pixabay

Il ministero della Salute ha segnalato l’avviso di richiamo di un lotto di cha siu surgelato a marchio Lucky Duck per la presenza di sesamo (allergene) non dichiarato in etichetta. Il cha siu è un piatto tipico della cucina cinese cantonese a base di carne di maiale marinata con spezie e aromi e poi arrostita al barbecue. La carne è venduta in confezioni da 400 grammi ed è prodotta da Lucky Duck International Food B.V. nello stabilimento di Rietdekkerstraat 5 a Uden, in Olanda. Il ritiro riguarda il lotto numero 201846013 con data di scadenza 27/05/2020. Si raccomanda ai consumatori allergici di non mangiare il prodotto, che invece è sicuro per chi non ha intolleranze o allergie al sesamo.

Cintura massaggiante Relaxbelt

Giovedì 31 gennaio 2019 il Ministero della Salute ha ordinato il ritiro dalla vendita di una cintura massaggiante, la ‘Relaxbelt cintura massaggiante 3D’ a marca Innova Relax, fabbricata a Rongtai in Cina e distribuita in Italia dalla Blue Star, Largo Nitti 32, Altamura (Bari). Il provvedimento è dovuto al rischio grave di incidenti per chi usa l’apparecchiatura. I NAS hanno infatti segnalato, nella loro perizia, che “L’utilizzo dell’apparecchio, cintura massaggiante sul collo, come da segnalazione dell’Ospedale di Altamura, sarebbe responsabile di dissecazione bilaterale della carotide, lesione gravissima responsabile di danno cerebrale”. Dato il grave rischio connesso all’uso, si raccomanda ai consumatori di non usare l’apparecchiatura segnalata.

Ragù di carne, lasagne e cannelloni Esselunga

Il Ministero della Salute segnala il ritiro dal mercato di alcuni lotti di ragù di carne, lasagne al forno e cannelloni di carne a marchio Esselunga. Il motivo è la possibile presenza di frammenti di plastica. Il ritiro è stato effettuato in via precauzionale e riguarda solo i lotti dei prodotti indicati di seguito:
– Ragù di vitello Top venduto in confezioni da 200 grammi, lotto SC.07.02.19 e data di scadenza 07.02.19;
– Lasagne al Forno della linea “I Pronti in Tavola” vendute in confezioni da 600 grammi, lotto SC.30.01.19 e data di scadenza 30.01.19;
– Cannelloni di Carne della linea “I Pronti in Tavola” venduti in confezioni da 330 grammi (peso variabile), lotto SC.29.01.19 e scadenza 29.01.19.

I lotti degli alimenti segnalati, confezionati per Esselunga Italia Spa nello stabilimento di via Giambologna 1 a Limito di Pioltello, in provincia di Milano, non devono essere consumati e possono essere riportati presso il punto di acquisto per ottenere il rimborso.

Latte in polvere per neonati

Venerdì 25 gennaio 2019 sono stati ritirati dal mercato una serie di lotti di latte in polvere per neonati a causa di possibile contaminazione da salmonella (Salmonella Poona). Il latte artificiale interessato dal ritiro è prodotto dalla società Sodilac, che commercializza prodotti per neonati a marchio Modilac. I prodotti ritirati sono stati realizzati in uno stabilimento di produzione in Spagna ma sono venduti in Francia e anche nel resto del mondo grazie ai canali di e-commerce, pertanto lotti di latte a rischio potrebbero essere stati acquistati anche in Italia. I lotti di latte in polvere da non consumare sono:
-MODILAC EXPERT AR 1er âge
-MODILAC EXPERT AR 2e âge
-MODILAC EXPERT RIZ 1er âge
-MODILAC EXPERT RIZ AR 1er âge
-MODILAC EXPERT RIZ AR 2eâge
-MODILAC EXPERT RIZ 2e âge
-MODILAC EXPERT RIZ CROISSANCE
-MODILAC EXPERT PREMA
-PREMODILAC EXPERT
-MODILAC EXPERT SL
-MODILAC EXPERT HA
-MODILAC EXPERT TRANSIT +
-MODILAC – MON PREMIER DESSERT SANS-LAIT gusti CACAO/CARAMEL/VANILLE/BANANE
-MODILAC 1a età e 2a età (distribuiti da associazioni di beneficenza)

Per ulteriori informazioni è possibile contattare Sodilac al numero verde 0800 800 970. Si ricorda ai genitori che il latte segnalato non va consumato, ma nel caso fosse necessario – in attesa di una alternativa – occorre bollire il latte per almeno 2 minuti, lasciandolo raffreddare prima di darlo da bere ai bimbi.

Ghiaccio tritato per cocktail

Il 23 gennaio il Ministero della Salute ha segnalato il ritiro di un lotto di ghiaccio tritato per cocktail prodotto da Polo Nord Ice Cubes presso lo stabilimento di Via dell’Artigianato 5, a Pastrengo, provincia di Verona. Il ghiaccio è venduto in sacchetti da 2 KG, il lotto richiamato è il numero 8130 con data di scadenza novembre 2019. Si raccomanda ai consumatori di non usare il ghiaccio segnalato, che può essere restituito presso il punto di acquisto per ottenere il rimborso.

Antipertensivo

farmaci
Foto Pixabay

Aifa, l’Agenzia italiana del farmaco, ritira dalle farmacie il lotto numero LC29642 con scadenza 7-2019 della specialità medicinale IRBESARTAN ID DOC*28CPR 300+25 – AIC 040799102. Si tratta di un medicinale antipertensivo a marchio Doc Generici Srl. Il ritiro si è reso necessario per la possibile presenza di impurezza dovuta al processo di produzione della materia prima. Se avete il lotto del medicinale segnalato dovete riportarlo in farmacia.

Batterie Notebook HP

ANSA

A causa del rischio di esplosione delle batterie usate nei suoi prodotti, HP ha stabilito il richiamo di una serie di dispositivi. Si tratta di alcuni modelli di NOTEBOOK HP che surriscaldandosi potrebbero anche esplodere. “Queste batterie potrebbero surriscaldarsi, presentando un rischio di incendio e ustioni per i clienti. Per questo motivo, è essenziale ricontrollare la batteria in uso, anche se la verifica è già stata fatta in precedenza ed è stato riscontrato che non era tra quelle interessate” precisa la società nel comunicato ufficiale. I dispositivi a rischio, venduti in tutto il mondo nel periodo compreso tra dicembre 2015 e aprile 2018, sono:

-Notebook HP ProBook 64x (G2 e G3)
-HP ProBook 65x (G2 e G3)
-HP ProBook 4xx G4 (430, 440, 450, 455 e 470)
-HP x360 310 G2, HP ENVY M6
-HP Pavilion x360, HP 11
-Workstation portatili HP ZBook (17 G3, 17 G4 e Studio G3).

Si ricorda anche che HP sta rilasciando aggiornamenti BIOS che permettono di usare la batteria in ‘Modalità di sicurezza’. Ciò è utile se la batteria è interna al dispositivo. Le batterie interessate da questo ritiro dovranno essere immediatamente poste in tale modalità per evitare rischi e i dispositivi potranno essere utilizzati in tutta sicurezza collegandosi ad un adattatore di alimentazione HP.

Se volete sapere se siete in possesso di uno dei prodotti HP segnalati, potete scaricare il programma HP Battery Program Validation Utility.

Insalata di verdure miste capricciosa

Il Ministero della salute ha diffuso una serie di richiami di lotti di diverse confezioni di insalata capricciosa prodotta da Facchini srl nell’azienda di Poncarale (BS) nello stabilimento di via Martiri Della Libertà n 23, ma venduta con marchi differenti. Il motivo è il rischio di contaminazione da Listeria. Si tratta dei seguenti prodotti:

Insalata mista Capricciosa a marchio FIRST Buon’idea, commercializzata dall’azienda L’Alco Grandi Magazzini spa via Grandi n 20 Brescia. Il prodotto è venduto in confezioni da 150 grammi, i lotti interessati dal ritiro sono i numeri 15L6M255 e 16L6M255 con scadenza 22 e 23/01/2019;

Insalata Capricciosa a marchio Le filissime Centrale del Latte di Brescia, venduta in confezioni da 150 grammi, con lotto numero 15L4M255 – 16L4M255 – 17L4M255 e scadenza 22-23-24/01/19;

Insalata capricciosa a marchio Terra&Vita. Anche questo prodotto è distribuito in vaschette da 150 grammi, con il numero di lotto A15L6M255 e data di scadenza 25/01/19.

Si raccomanda di non consumare l’insalata con i numeri di lotto segnalati ma di riportare le eventuali confezioni segnalate al punto vendita di acquisto che provvederà al ritiro e al rimborso.

LEGGI ANCHE LISTERIOSI: FORMAGGI E TUTTI GLI ALTRI ALIMENTI A RISCHIO INFEZIONE

Asiago d’Allevo Dop

La catena di supermercati Aldi ha diffuso un richiamo di alcuni lotti di Asiago d’Allevo Dop a marchio ‘Regione che Vai’ e prodotto dall’azienda Latterie Venete Spa. Il motivo è che sull’imballaggio del formaggio vaccino non è leggibile l’indicazione dell’allergene uovo. Pertanto il prodotto risulta pericoloso per chi è allergico alle uova, mentre è sicuro per tutti gli altri consumatori. I lotti di Asiago ritirati, venduti in confezioni da 300 grammi, sono: L71E18 (Tmc 20/02/19), L63S18 (Tmc 05/03/19), L71Z18 (Tmc 11/03/2019) e L68S18 (Tmc 17/03/2019). Si raccomanda ai soggetti allergici all’uovo di non consumare i lotti segnalati. E’ possibile riportare il formaggio presso qualsiasi punto vendita della catena per ottenere il rimborso. Per informazioni è possibile contattare il servizio clienti Aldi al numero verde 800 370 370, attivo dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 17.00 e il sabato dalle 8.00 alle 14.00.

Mag2 Magnesio Pidolato – Sanofi

A causa della presenza di un corpo estraneo in alcune confezioni di medicinale, l’Aifa ha disposto il ritiro di un lotto dello stesso. Si tratta del farmaco di automedicazione Mag2, utilizzato per l’integrazione del magnesio. Ad essere interessato dal ritiro è il lotto numero 231 con scadenza minima del 04/2021 della specialità medicinale MAG2*OS 20FL 10ML 1,5G/10ML – AIC 025519036 prodotta dalla casa farmaceutica Sanofi SpA. La ditta Sanofi ha comunicato l’avvio della procedura di ritiro dalla vendita. Se siete in possesso del lotto indicato potete riportare il medicinale presso il punto vendita di acquisto.

Automobili

Fca. ANSA/ ALESSANDRO DI MARCO

L’11 gennaio Fca ha richiamato diverse vetture a livello globale per sostituire gli airbag anteriori difettosi forniti dalla giapponese Takata. Tali airbag possono esplodere improvvisamente: sono infatti diversi i casi di incidenti relativi all’airbag difettoso. I proprietari delle vetture interessate dal richiamo saranno informati per lettera e FCA provvederà alla sostituzione degli airbag difettosi. Il richiamo riguarda dunque i seguenti veicoli:
– Jeep Wrangler prodotta dal 2010 al 2016,
– Pickup Ram 3500 e 4500/5500 Chassis Cab,
– Pickup Dodge Dakota 2010 e 2011,
– Dodge Challenger dal 2010 al 2014,
– Dodge Charger dal 2011 al 2015,
– Chrysler 300 prodotta dal 2010 al 2015.

Guttalax Lassativo

Alcuni lotti di lassativo Guttalax della Società Boehringer Ingelheim sono stati ritirati dal mercato. Il farmaco è da banco e si vende senza prescrizione del medico, quindi consigliamo di controllare se avete in casa uno dei lotti ritirati in via precauzionale, che sono i seguenti:

GUTTALAX*OS GTT 15ML 7,5MG/ML – AIC 020949020: lotto 631068A e lotto 631069A con scadenza 31 01 2021; lotto 631506C, lotto 631506D e lotto 631507B con scadenza 30 04 2021; lotto 632258A, lotto 632259A e lotto 632260A con scadenza 30 06 2021; lotto 633101A, lotto 633102A e lotto 633103A con scadenza 31 10 2021. Si raccomanda di non usare i lotti di farmaco segnalati.

Spumante

I supermercati Cadoro avvisano del richiamo di un lotto di spumante Fior d’Arancio Colli Euganei Docg prodotto dalla Cantina Colli Euganei (Ean 8001351000932). Il ritiro a scopo puramente precauzionale è stato deciso per la possibile presenza di solfiti sopra i massimi di legge. Il prodotto interessato ha lotto numero 26218A ed è stato prodotto a settembre 2018. Chi avesse acquistato lo spumante in questione può restituirlo al punto vendita e ricevere un rimborso.

Salsiccia secca

Foto da segnalazione del Ministero della Salute

Un lotto di salsiccia secca di Siena del Salumificio Ciliani, prodotto nello stabilimento di via del Paradiso 35 a Savelli di Norcia, in provincia di Perugia (codice di identificazione IT 9-1949/L CE), è stato ritirato per presenza di salmonella. Si tratta della salsiccia secca con numero di lotto 01131118 e data di scadenza 23 05 2019. Precauzionalmente si raccomanda i consumatori di riportare il lotto interessato dal richiamo presso il punto vendita di acquisto per chiedere il rimborso o la sostituzione.

Cozze Niedditas

Foto Pixabay

Giovedì 13 dicembre sono state ritirate dal mercato le cozze Niedditas in confezioni in rete da 1 chilo raccolta ad Arborea, in provincia di Oristano in vendita con il marchio CPA Arborea e con lotto numero NS-183778-17. Il motivo è nella presenza del batterio Vibrio Cholerae ossia del vibrione del colera che può causare problemi di salute anche gravi. Si consiglia ai consumatori di non mangiare il prodotto segnalato che può essere riportato presso il punto vendita per la sostituzione o il rimborso. Per ulteriori informazioni è possibile contattare il numero 0733557803.

Decorazione neve spray

Alcuni lotti di neve spray e altre decorazioni per Natale sono stati ritirati dal mercato poiché pericolosi per la salute. Si tratta della neve spray di Nataluna Decorazioni da 80 grammi o 160 ml con numero di lotto LHSJ20170403, e della neve effetto brillante argento e oro a marchio Idea’s, venduta in bomboletta spray da 250 ml con lotto numero 0217. Tali prodotti sono importati dalla Cina. Le tipologie di decorazioni ritirate contengono sostanze pericolose, infiammabili, irritanti o cancerogene, non adatte all’uso in casa. Se avete comprato la neve spray in questione non usatela e riconsegnatela al punto vendita di acquisto per ottenere il rimborso.

Ciauscolo IGP

Segnaliamo il richiamo per motivi precauzionali di un lotto di salume Ciauscolo Igp a marchio Ciriaci a seguito di ‘analisi microbiologiche sfavorevoli’, come si legge sul sito del Ministero della Salute. Il prodotto in questione è venduto in confezioni da 500 grammi e 600 grammi, prodotto dal Salumificio Ciriaci Srl nello stabilimento di Contrada San Massimo, a Ortezzano, in provincia di Fermo. Il lotto richiamato precauzionalmente dalla vendita è il numero 181109/C. Si consiglia ai consumatori di non mangiare il salume e consegnarlo presso il punto vendita di acquisto per ottenere il rimborso. Per ulteriori informazioni, è possibile contattare l’ufficio qualità dell’azienda al numero 0734 777134

Formaggio pecorino

Un lotto di formaggio pecorino semistagionato a marchio “Garante” è stato ritirato dal mercato per possibile presenza di Listeria monocytogenes. Il formaggio è prodotto dal Caseificio LA FONTE di Pasquale Pace nello stabilimento di Asciano in Località Torre a Castello (Siena). Il formaggio pecorino semistagionato in questione è venduto in pezzi interi da circa un chilo e 400 grammi. Il lotto richiamato è il numero 18202 con data di scadenza 02-05-2019. I consumatori che hanno già acquistato il prodotto possono restituirlo al punto vendita per richiedere il rimborso o la sostituzione. Si raccomanda di non consumare il lotto di formaggio a rischio.

Salame morbido

Foto Pixabay

Il Ministero della Salute ha segnalato il ritiro dalla vendita di un lotto di salame morbido marca Rovetano, venduto sfuso in pezzi da circa 550 grammi. E’ prodotto da Regoli Ivano snc di Regoli Igino, nello stabilimento di Monte san Martino (MC) via Molino 55. Il lotto interessato dal richiamo è il numero 40.18 con data di scadenza 06/08/2019. Il motivo è la presenza di Listeria monocytogenes. Il prodotto è stato commercializzato dal 21 novembre 2018 all’11 dicembre 2018. Si raccomanda ai clienti di non consumare il salame e riportare il prodotto presso il punto vendita di acquisto. Per info chiamare il numero 0733660147.

Dessert gelato alla vaniglia

E’ stato richiamato dal mercato un lotto di dessert alla vaniglia surgelato a marchio Conad, per un errore nell’imballaggio che potrebbe causare problemi a chi è allergico. Le confezioni ritirate sono vendute in pezzi da 320 grammi e riportano la scadenza 10 febbraio 2020, lotto k8222. I dessert sono stati realizzati da Eskigel srl nello stabilimento di via Vanzetti a Terni. Il problema, come anticipato, è nell’imballaggio errato: all’interno delle confezioni del dessert alla vaniglia, dichiarato in etichetta senza glutine, ci sarebbe invece il dessert crema e cioccolato, che invece ha il glutine. I consumatori possono riportare il dessert presso il punto vendita, dove sarà sostituito o rimborsato. Per ulteriori informazioni, è possibile contattare il numero 0733557803.

Salame cotto

Ritirato dalla vendita un lotto di Salame Cotto Mignon a marchio La Granda Salumi, prodotto da La Granda Trasformazione srl, nello stabilimento di via Garetta 8/A a Genola, in provincia di Cuneo. Il lotto interessato dal ritiro è venduto in confezione sottovuoto da 230 grammi e corrisponde al numero P000415618, con varie date di scadenza. Il motivo è il rischio microbiologico per eventuale presenza di patogeni zoonotici. I clienti che hanno acquistato il prodotto possono restituirlo nel punto vendita di acquisto per ottenere la sostituzione o il rimborso.

Pesce spada

Il Ministero della Salute ha ritirato un filone di pesce spada ‘Xiphias Glaudius’ in vendita decongelato a marchio Turla Pierino, commercializzato in Italia da Ittica Di Franciacorta srl con sede dello stabilimento a Provaglio D’Iseo (BS) ma prodotto da Frime Sa con sede dello stabilimento a Marcabarna (Spagna). Il motivo del richiamo è la presenza di mercurio oltre i limiti consentiti dalla legge. Il lotto richiamato è il numero 3249P20317 con scadenza 23 112018.

Salame in trancio

Richiamato un lotto con data di scadenza 14 gennaio 2019 del Salame Felino IGP Sant’Antonio e del Salame Felino IGP Terre della Bassa, entrambi venduti in confezioni sottovuoto da circa 310 grammi e prodotti da “La Fattoria di Parma”, nello stabilimento di via Priorato 96 Sanguinaro di Fontanellato. Il ritiro si è reso necessario per rischio microbiologico per contaminazione da agenti patogeni.

Farmaco antipertensivo

L’Aifa ha ritirato dalla vendita alcuni lotti di un farmaco utilizzato nel trattamento dell’ipertensione. Si tratta nello specifico del medicinale Valsartan Mylan: VALSARTAN MY*28CPS 80MG – AIC 040225043, VALSARTAN MY*28CPS 160MG – AIC 040225068, VALSARTAN MY*14CPR RIV 40MG – AIC 041442031, VALSARTAN MY*28CPR RIV 320MG – AIC 041442361, VALSARTAN ID MY*28CPR80+12,5MG – AIC 041255011, VALSARTAN ID MY*28CPR 160+25MG – AIC 041255035, VALSARTAN ID MY*28CPR 160+12,5 – AIC 041255023, VALSARTAN ID MY*28CPR 320+12,5 – AIC 041255062 e VALSARTAN ID MY*28CPR 320+25MG – AIC 041255074.

Un altro richiamo riguarda il Valsartan Alter. A ritirarlo è stata l’omonima casa farmaceutica, secondo cui anche in questo caso potrebbero esservi impurezze causate a dal processo di produzione della materia prima. I lotti ritirati sono: VALSARTAN ALT*28CPRRIV 80MG – AIC 039810041 – lotto n. N002B scadenza 30-7-2020, VALSARTAN ALT*28CPR RIV 160MG – AIC 039810066 – lotto n. N004A scadenza 1-7-2020 e VALSARTAN ALT*28CPR RIV 320MG – AIC 039810092 – lotto n. N001B scadenza 1-2-2020.

Salmone affumicato

Foto Pixabay

Ritirato un lotto di salmone affumicato Scottish Pride per possibile presenza di Listeria monocytogenes. La segnalazione si riferisce al lotto numero 504903 del salmone affumicato venduto in buste da 100 grammi con date di scadenza 09/01/2019, 12/01/2019, 13/01/2019. Il prodotto è realizzato e distribuito dalla ditta Food of Scotlands S.r.l. nello stabilimento di Aulla, via Guido Rossa 20D, Massa-Carrara. Si raccomanda ai consumatori di non mangiare il salmone con il numero di lotto segnalato e di restituirlo al punto vendita d’acquisto.

Farina di mais

E’ stato richiamato dalla vendita un lotto di fumetto di mais 8 file a marchio Bongiovanni per la presenza di fumonisine (micotossine che causano problemi all’uomo) oltre i limiti consentiti dalla legge. Il prodotto, una farina di mais macinata finemente, è venduto in confezioni da 1 kg. Il numero di lotto ritirato è il 106-18, che riporta la data di scadenza 10/2019. Il fumetto di mais richiamato è stato prodotto da Bongiovanni Srl nello stabilimento di via Case Molino di Pogliola 2 a Villanova Mondovì, in provincia di Cuneo. A scopo precauzionale, si raccomanda di non consumare il prodotto con il numero di lotto segnalato, che può essere restituito al punto vendita di acquisto per ottenere il rimborso.

Prodotti di gastronomia

Il Ministero della Salute ha pubblicato un avviso di richiamo per diversi prodotti di gastronomia messi sul mercato da MIF Marche International Food con sede in via G. Rossini 63, 62029 Tolentino. La merce è stata prodotta dal primo settembre al sedici novembre, e venduta nello stesso periodo in confezioni sa 150 grammi, 200 grammi, un chilo e due chili. I prodotti sono stati ritirati poiché lavorati in uno stabilimento senza dettagli di riconoscimento.

In particolare si tratta di: alici marinate, alici piccanti, filetti di alici marinate, alici con prezzemolo o salsa, acciughe salate in olio, sgombro marinato con prezzemolo, polpo marinato, insalata di mare, surimi marinati, filetti di aringhe, con scadenza a cinque mesi dalla produzione. E ancora: salmone marinato, carpaccio di pesce spada e seppioline marinate con scadenza a quattro mesi dalla produzione. Mentre il baccalà arrosto con scadenza a tre mesi dalla produzione.

Altri prodotti ritirati sono: il vitello tonnato con scadenza a due mesi dalla data di produzione e il tacchino in diverse preparazioni (al limone, all’arancia, alla salsa, alla rucola, alla rucola e speck, alle verdure) con scadenza entro tre mesi dalla data di produzione.

Infine sono stati ritirati anche: la cicoria, gli spinaci (scadenza un mese dalla produzione), le zucchine grigliate, le melanzane grigliate, i peperoni grigliati, le cipolle grigliate, i carciofi alla romana e i cuori di carciofo nonché l’insalata russa decorata, ‘buone feste’ e in vaschette (tutte con data di scadenza a tre mesi dalla produzione). Anche i pomodori secchi sono stati ritirati, con data di scadenza a 5 mesi dalla produzione.

I consumatori che avessero acquistato uno o più prodotti gastronomici elencati possono riportarli al punto vendita e chiedere il rimborso.

Spray nasale

Un lotto di spray nasale ‘Ialoclean’ prodotto dall’azienda Farma-Derma Srl, è stato ritirato dalla vendita, come si legge sull’avviso del ministero. Ciò si è reso necessario a seguito di alcune segnalazioni di odore non conforme ricevute sul lotto del prodotto indicato. Il lotto dello spray nasale ritirato per non conformità è il lotto 517Z con scadenza 06/2020. Si raccomanda ai consumatori di non usare il medicinale in questione ma di riportarlo presso la farmacia di acquisto.

Tavolo estensibile

Ikea glivarp tavolo allungabile

Ikea ritira il tavolo da pranzo estensibile Glivarp. Dopo diverse segnalazioni la stessa azienda ha deciso di ritirare dal mercato il mobile perché pericoloso. Il rischio in chi lo usa è dato dalla parte estensibile del tavolo. La prolunga del tavolo, infatti, può facilmente staccarsi dai binari, quindi dal resto del mobile, causando un potenziale rischio per chi è seduto.

Nello specifico si tratta del tavolo estensibile Glivarp di colore bianco. Ikea ha invitato i clienti che hanno il mobile a riportarlo presso un punto vendita per chiedere il rimborso anche senza lo scontrino o altra prova di acquisto. Per ogni informazione è possibile contattare il Customer Contact Center di Ikea al numero 6786-6868.

Bambolina giocattolo

E’ stato predisposto il divieto di commercializzazione, quindi il ritiro e il richiamo su tutto il territorio nazionale di un giocattolo prodotto in Cina e venduto anche in Italia. Il motivo del richiamo è la presenza di ftalati oltre i limiti consentiti dalla legge. Queste sostanze sono noti interferenti endocrini, quindi pericolosi per la salute. Il giocattolo richiamato è la ”Bambolina” a marchio ”È mio” (codice a barre 80510070692093), prodotta da HOOYA TOYS FACTORY, AOFEI INDUSTRY DISCTRICT, GUANGDONG, CINA, ed importata dalla ditta EOL S.r.l via Europa 84091 Battipaglia (SA).

Le analisi eseguite dal Laboratorio UOOML di Desio, si legge nella nota del Ministero della Salute, hanno rilevato presenza di DEHP ftalato di bis (2-etilesile) nella testa della bambola fino a 26,9%, il limite massimo per questa sostanza tossica è pari allo 0,1%.

Biscottini biologici per bambini

Il Ministero della salute ha pubblicato il richiamo di un lotto di biscottini biologici a marchio Prime Pappe per la presenza di ocratossina A oltre ai limiti di legge. Il lotto ritirato è il numero 8187, con data di scadenza fissata al 06/07/2019 e venduto nella busta da 320 grammi. Il prodotto è realizzato dall’azienda Quality Food Group Spa, nello stabilimento di via Spilimbergo 221 a Martignacco, in provincia di Udine. I consumatori possono restituire i biscottini in questione presso il negozio di acquisto per ottenere il rimborso o la sostituzione.

Coppa di testa

Segnaliamo il richiamo di un insaccato, in particolare la coppa di testa di maiale farcita prodotta a marchio “Gastronomia delle Marche” dalla ditta Antica Gastronomia S.r. l. nello stabilimento di Via Enrico Fermi a Mogliano, in provincia di Macerata. Il motivo è rischio microbiologico dovuto a possibile contaminazione da Listeria. La coppa di testa è venduta in confezioni da 2,5 kg e 3,5 kg. Si tratta di un unico lotto di produzione denominato H0610 con scadenza fissata 45 giorni dalla data di produzione. Il salume è stato venduto nel periodo compreso tra il 12 e il 23 ottobre. Per ulteriori informazioni, è possibile contattare il numero 0733557803.

Ciauscolo di Visso

Il Ministero della Salute ha pubblicato l’avviso di ritiro dalla vendita di un lotto di ciauscolo di Visso Igp a marchio Vissana Salumi. Il pericolo è la contaminazione da listeria monocytogenes, responsabile della listeriosi. Il salame spalmabile è stato prodotto da Vissana Salumi Srl di via Cesare Battisti 57 a Visso, in provincia di Macerata, con sede in via Sandro Pertini 25, a Tolentino. I consumatori sono pregati di restituire il prodotto al punto vendita dove è stato acquistato.

Vitello tonnato ritirato

Riportiamo l’annuncio di richiamo di un lotto di vitello tonnato a marchio Gastronomia D’Italia per possibile presenza del batterio Listeria monocytogenes, responsabile della listeriosi. Il vitello è venduto in confezioni da 230 grammi ed è stato prodotto dalla ditta La Sorgente Srl con sede Rozzano (MI), nello stabilimento industriale di Pessano Con Bornago, per SMA spa, strada 8 palazzo N 20089 Rozzano. Il lotto richiamato è il numero 18048 con data di scadenza dal 24/11/18 al 26/11/18. I consumatori che hanno già acquistato il prodotto possono riportarlo presso il punto vendita per la sostituzione o il rimborso.

LEGGI ANCHE LISTERIOSI: FORMAGGI E TUTTI GLI ALTRI ALIMENTI A RISCHIO INFEZIONE

Panettone ritirato

Foto Pixabay

L’azienda MAINA ha avviato una campagna di richiamo per il panettone ”il gran nocciolato” da un chilo in vendita con i lotti 801077 e 891077 e scadenza 30 giugno 2019. Il motivo è la possibile presenza di filamenti metallici. Si invitano i clienti a riportare il panettone al punto vendita dove è stato acquistato, per la sostituzione. Informazioni sono disponibili scrivendo una email a gestionereclami@mainapanettoni.com o telefonando al numero verde 800.61.77.81, con orari dalle 8 alle 12 e dalle 14 alle 18 dal lunedì al venerdì.

Farmaco antipertensivo

L’Aifa ha ritirato dalla vendita tre lotti di un farmaco utilizzato nel trattamento dell’ipertensione. Si tratta nello specifico del medicinale Valsartan Idrocloritazide. I lotti ritirati sono:
VALSARTAN ID TE*28CPR80+12,5MG – AIC 040259069 numero 0006204 con scadenza 31-12-2020;
VALSARTAN TEVA*14CPR RIV 40MG – AIC 040149039 – lotto numero W31046 scadenza 29-02-2020 e numero W31048 scadenza 30-04-2020. Il ritiro ha seguito l’allerta proveniente dall’agenzia svizzera dei medicinali perché è stata riscontrata impurezza nel prodotto, causata dal processo di produzione della materia prima.

Ecco i Lotti incriminati: lotti n. VALSARTAN MY*28CPS 80MG – AIC 040225043, · VALSARTAN MY*28CPS 160MG – AIC 040225068, · VALSARTAN MY*14CPR RIV 40MG – AIC 041442031, · VALSARTAN MY*28CPR RIV 320MG – AIC 041442361, · VALSARTAN ID MY*28CPR80+12,5MG – AIC 041255011, · VALSARTAN ID MY*28CPR 160+25MG – AIC 041255035,· VALSARTAN ID MY*28CPR 160+12,5 – AIC 041255023,· VALSARTAN ID MY*28CPR 320+12,5 – AIC 041255062 e· VALSARTAN ID MY*28CPR 320+25MG – AIC 041255074.

Marshmallow

E’ richiamato dalla vendita un lotto di marshmallow ‘palla rossa’ a marchio Le Monelle di Dulcis Srl, prodotti da Golmasa SL nello stabilimento di Pasaje Cobre 11, ad Agrada del Rey, Madrid (Spagna). Le analisi a campione hanno evidenziato valori oltre il limite di 300 mg/kg per il colorante E124 rosso cocciniglia A (o rosso ponceau 4R). Il prodotto interessato è distribuito in buste da 1 kg con il numero di lotto 0618 da consumarsi preferibilmente entro il 26/08/2019. A scopo precauzionale, si raccomanda ai consumatori di non mangiare i marshmallow indicati e portarli al punto vendita di acquisto per il rimborso.

Collirio

AIFA richiama il lotto n. H3021 con data di scadenza 02-2021 di collirio IALUTIM*COLL 20FL 0,35ML 0,5%, per la presenza di fori in alcune bustine in alluminio contenenti i flaconi monodose. La ditta Bausch & Lomb ha comunicato il ritiro del collirio che viene usato per curare ipertensione oculare e glaucoma.

Mix di bacche e frutta secca

Foto da richiamo Ministero della Salute

Si segnala il ritiro dalla vendita di alcuni lotti di mix di bacche e frutta essiccata a marchio ‘Wellness Mix’ e ‘Suny Frutta Secca, prodotti da Mainardi Nicola S.r.l. nello stabilimento di Lendinara in provincia di Rovigo. Il motivo è il possibile rischio chimico per presenza superiore ai limiti di legge della micotossina Ocratossina A. I mix ritirati contengono mirtilli rossi, bacche di goji, bacche di gelso e physalis e sono vendute in confezioni da 130 grammi. I lotti richiamati sono i seguenti.

Wellness Mix: lotti numero 181008063 – 181017048 – 181106077 con data di scadenza comprese tra il 31/10/2019 e il 30/11/2019. E lotti 2481811O – 2601811N – 2741811N con date di scadenza comprese tra 05/09/2019, 17/09/2019 e 1/10/2019.

Suny Frutta Secca: lotto 181011101 con data di scadenza 31/10/2019.

I consumatori che abbiano già acquistato i prodotti segnalati possono restituire le confezioni al punto vendita per il rimborso.

Sigarette elettroniche

Alcuni gusti di ricariche per sigarette elettronica a marca Juul Labs non saranno più in vendita perché l’azienda vuole provare a disincentivarne il consumo tra i clienti più giovani. Bandite quindi le ricariche ai gusti mango e frutta. In vendita resteranno solo i gusti tabacco, menta e mentolo.

Trucchi make up pericolosi per la salute

Foto Pixabay

La guardia di finanza ha disposto il sequestro, quindi il ritiro dalla vendita, di prodotti per make up contraffatti contenenti alti livelli di metalli, quindi nocivi per la salute. Tali prodotti non conformi, che non presentavano etichette con ingredienti in lingua italiana, sono stati venduti in negozi cinesi. Altro materiale è stato sequestrato per non conformità con le norme europee. L’indagine è partita dalla provincia di Bari ma è i trucchi in questione si trovavano in vendita anche a Roma e Milano. Non si escludono altre città d’Italia. I marchi contraffatti sono Yesensy, Susy make up Italy e Tertio. Sono stati sequestrati oltre un milione di pezzi tra ombretti e fard e 2.625 lampade uv di marca Tertio.

Alimenti per animali

Eccesso di vitamina D, questo è il motivo che ha portato due aziende di cibo per animali a ritirare volontariamente alcuni prodotti della loro linea. Alte concentrazioni di vitamina D possono infatti nuocere ai nostri amici animali, con sintomi come vomito, eccesso di bava, perdita di appetito e di peso, disfunzione renale. In particolare i brand coinvolti sono Natural Life Pet Products e Nutrisca. Sebbene l’allarme sia partito in Usa, ricordiamo che i prodotti sono in vendita anche sul mercato italiano e online. I lotti ritirati sono:

-Natural Life Chicken & Potato UPC: 0-12344-08175-1, sacchetto di cibo a base di pollo e patate della Natural Life Pet Products. Sono ritirati tutti i lotti con data di scadenza dal 29 maggio 2020 al 10 agosto 2020.

-Nutrisca Chicken & Chickpea in vari formati: UPC: 8-84244-12495-7; UPC: 8-84244-12795-8; UPC: 8-84244-12895-5, sacchetti di cibo a base di pollo e ceci. Sono ritirati tutti i lotti che riportano la data di scadenza dal 25 febbraio 2020 al 13 settembre 2020. Per info si può scrivere all’indirizzo e-mail: consumerservices@nutrisca.com.

LEGGI ANCHE COSA FARE SE IL CANE VOMITA

Misto funghi con porcini

A causa della possibile presenza di frammenti di vetro all’interno, i supermercati Tigros hanno richiamato precauzionalmente un lotto di misto funghi con porcini in olio di girasole, marchio Primia. I funghi in questione sono venduti in vasetti da 290 grammi e prodotti da Società Simens Srl. nello stabilimento di vicolo F. Baracca 1, a San Martino di Lupari, in provincia di Padova. Il lotto richiamato è il numero L191A con data di scadenza 10/07/2021.

I consumatori possono restituire il prodotto segnalato presso il punto vendita d’acquisto. Per contattare l’azienda produttrice telefonare al numero 0495952588 oppure scrivere all’email qualita@simensalimentare.it.

Bombole di ossigeno ritirate

L’AIFA dispone il ritiro di dodici lotti del farmaco ARIA AIR LIQUI SAN*200BAR12x50 – AIC 039557121 della ditta Air Liquide Sanità Serv. Spa. Si tratta di bombole di Ossigeno in quantità compresa tra 21–22,5%. La decisione segue la comunicazione pervenuta dalla ditta di un fornitore non autorizzato a produrre il medicinale usato per la terapia di varie malattie e patologie.

I lotti ritirati sono: ITAF4101816348003 scadenza 06-220, ITAF4101816448004 scadenza 06-220, ITAF4101816548001 scadenza 06-220, ITAF4101816548008 scadenza 06-220, ITAF4101816548003 scadenza 06-220, ITAF4101816548002 scadenza 06-220, ITAF4101816548006 scadenza 06-220, ITAF4101816448002 scadenza 06-220, ITAF4101816448003 scadenza 06-220, ITAF4101816448005 scadenza 06-220, ITAF4101816448006 scadenza 06-220 e non venduto ITAF4101816348001 scadenza 06-220.

Stelle filanti spray

Si comunica il ritiro dalla vendita di un lotto di stelle filanti in bomboletta a spray (formato da 250 ml con scadenza 05/07/2020) a marchio Party String. Il prodotto made in Cina è importato da CREARE ITALIA SRL Via Giuseppe e Luigi Olivi n.2/E (Treviso) e venduto al dettaglio da HAPPY HOME via Platani n.1150 Drizzona (Cremona). Il lotto della Bomboletta spray in aerosol ritirato è il numero 13972, Codice a barre 8021029773227. Il motivo è che è risultato non conforme al regolamento REACH per la presenza di sostanze chimiche proibite che lo rendono altamente infiammabile e la mancanza della dicitura ”ad uso professionale”, obbligatoria in questi casi.

Elios-sea party piatti piani e fondi in polipropilene

Il Ministero della salute segnala il ritiro dalla vendita di lotti di piatti di plastica monouso piani e fondi realizzati in polipropilene. I marchi sono Elios e Sea Party, prodotti da T&M Trade & Marketing Srl presso lo stabilimento di via B. Buozzi, a Bari. Il motivo del ritiro è la non conformità dei materiali usati. Arpa Puglia ha infatti individuato livelli di contaminanti oltre i limiti migrati nel cibo contenuto nei piatti bianchi fondi Elios in polipropilene (codice 1ELIOSFO8 lotto 20180807). Di conseguenza sono stati ritirati altri lotti, eccoli:
SEA PARTY: 1SEAPARTYFO10, 1SEAPARTYPI12, 700SEAPARTYFO, 700SEAPARTYPI, 500SEAPARTYFO28, 500SEAPARTYPI30;

ELIOS: 1ELIOSFO8, 1ELIOSPI10, 700ELIOSFO12, 700ELIOSPI14, 500ELIOSFO18, 500ELIOSPI20;
Si raccomanda ai consumatori di non usare i piatti di plastica segnalati. In caso di precedente acquisto si possono portare al negozio per chiedere il rimborso.

Uova ritirate per rischio salmonella

Foto da segnalazione Ministero/Pixabay

Il Ministero della Salute pubblica un avviso di richiamo di uova fresche di galline allevate a terra per rischio microbiologico, in particolare per salmonella enteriditis. Le uova sono a marchio Galantuovo, prodotte da AVICOLA SAGITTARIO DI GALANTE & C. (IT E508V CE) nell’azienda di C.da Strangolata – 67030 Bugnara (AQ). I lotti interessati dal richiamo sono quelli che riportano la scadenza 08/11/2018, 12/11/2018, 15/11/2018 e 19/11/2018. Si raccomanda ai consumatori di non mangiare il prodotto e di restituire i lotti richiamati, in caso di possesso, presso il negozio di acquisto

Gelatina in fogli Paneangeli

Foto da avviso ritiro Cameo

Venerdì 26 ottobre 2018 Cameo richiama in via precauzionale un lotto di gelatina in fogli Paneangeli per possibile contaminazione da Salmonella. La gelatina in confezioni da 12 grammi è in vendita da luglio 2018. Il lotto richiamato è il 24052/3 con data di scadenza 05/06/2021. E’ prodotto da Ewald-Gelatine GmbH nello stabilimento di Meddersheimer Straße 50, D-55566, a Bad Sobernheim, in Germania. L’avviso di richiamo è stato diffuso anche da Bennet, Coop, Carrefour, Cadoro, Simply e Auchan. Nessun altro prodotto a marchio Paneangeli è interessato.

Da Cameo si rende noto che “Trattandosi di una potenziale contaminazione microbiologica i tempi per gli accertamenti non sono immediati pertanto, nel massimo rispetto dei nostri consumatori e partner commerciali, disponiamo in via precauzionale il ritiro del prodotto”. A scopo precauzionale, si raccomanda di riportare il prodotto presso il punto vendita d’acquisto, dove di potrà chiedere il rimborso.

Ritirati due prodotti da forno per rischio allergeni

Foto da avviso ritiro LIDL

LIDL richiama due prodotti per presenza di tracce di proteine della senape non dichiarate in etichetta. Il rischio è solo per gli allergici alla senape, gli altri consumatori possono mangiare i cibi senza pericoli. Si tratta di due prodotti da forno della linea The Italian Gringo. Nello specifico si tratta di:

Lo spuntino del Mandriano – le bruschette al gusto speck e pepe, confezione da 150 grammi, Lotti L167 – L168 – L169 (EAN: 20823900) da consumarsi preferibilmente entro il 15/07/19. L’articolo è stato prodotto da GRAN BON Srl nello stabilimento di Caselle di Pressana (VR) in via Ferrata n.21.

Gli Speroni – Tarallini al grano saraceno, lotto 25318 e data di scadenza 10/09/19; lotto 25418 e data di scadenza 11/09/19; lotto 25518 con scadenza 12/09/19 e lotto 25618 e scadenza 13/09/19. Gli speroni sono stati prodotto da P.A.P. srl nello stabilimento di San Severo (FG) in via L.Cannelonga Zona PIP.

Si invitano i consumatori allergici alla senape che avessero acquistato i prodotti a non consumarli e a riportarli al punto vendita per il rimborso, anche senza presentazione dello scontrino. I prodotti possono invece essere consumati con sicurezza dai clienti non allergici alla senape.

Per informazioni è possibile chiamare il numero verde di Lidl Italia Srl 800 48 00 48.

Antimicotico ritirato per difetto nel confezionamento

Foto Pixabay

Un lotto della specialità medicinale CRESEMBA*14CPS 100MG – AIC 044528026 della ditta Pfizer Italia Srl è stato ritirato dal mercato. E’ il lotto numero W043656A che riporta la data di scadenza 08-2019. La casa farmaceutica produttrice ha diffuso una comunicazione in cui spiega il motivo del ritiro dell’antimicotico. Si tratta di un “difetto del blister, ossia una sigillatura incompleta degli alveoli delle confezioni del medicinale.

Cereali precotti ritirati per rischio microbiologico

Foto da Ministero

Il 24 ottobre alcuni lotti di confezioni di misto 5 cereali in vendita a marchio Pedon e Carrefour sono stati richiamati per presenza di Bacillus cereus. Le confezioni di cereali precotti richiamati sono da 500 grammi e sono state prodotte da Pedon Spa, nello stabilimento di via del Progresso 32, Molvena (Vicenza). Il richiamo si riferisce ai ”Cinque cereali italiani” della linea C’è di Buono a marchio Pedon, con date di scadenza 31/07/2020 e 01/08/2020. E il mix 5 cereali precotti In Forma a marchio Carrefour, con data di scadenza 29/02/2020. Si raccomanda di non consumare il prodotto con le date di scadenza segnalate e di restituirle al punto vendita d’acquisto. Per informazioni, Pedon risponde al numero verde 800 034437.

Enterogermina, farmaco ritirato

Sannofi ha volontariamente ritirato una serie di lotti di Enterogermina, il farmaco usato per riequilibrare la flora batterica intestinale. Il richiamo del farmaco è arrivato dopo che l’AIFA ha segnalato il potenziale rischio di un uso prolungato (oltre i limiti riportati sul foglietto illustrativo). Si tratta di Enterogermina venduta in confezioni da 12 capsule (2MLD) – AIC 013046053. I lotti interessati dal richiamo sono: 1)lotto 3029 già scaduto in data 08/2018, 2)lotto 2022 con scadenza 05/2019, 3)lotto 2034 con scadenza 10/2019, 4)lotto 2034A con scadenza 10/2019 e 5)lotto 3058 con scadenza 08/2020.

Al momento non sono stati segnalati eventi avversi dopo l’uso del farmaco, ma per eventuali ulteriori informazioni è possibile contattare il servizio clienti al numero 800 10 33 30.

Bevanda a base di riso ritirata

Foto da richiamo Prix

La catena Prix richiama la bevanda vegetale a base di riso marca Bon&San per possibile alterazione del prodotto. Il drink è venduto in confezioni da un litro. L’avviso di richiamo è stato diffuso dall’azienda produttrice il 23 ottobre. L’azienda invita i clienti a non consumare la bevanda vegetale ritirata. E’ possibile riportare in negozio le confezioni con il numero di lotto 18-06-2019 e stessa data di scadenza, per ottenere il rimborso o la sostituzione. Per informazioni si può contattare il Servizio Clienti Prix al numero 800 89 44 22 (lu-ve 14-18, sa 9-18).

Aringa affumicata

Il 22 ottobre NaturaSì avvisa di un richiamo di due lotti di aringa dolce affumicata Naturaqua a causa di un errore nell’etichettatura. La data di scadenza è errata. Appare quindi la data 28/11/2019 invece di 28/11/2018. I lotti ritirati sono L.800487 e L.800601. A produrre l’aringa dolce affumicata richiamata è l’azienda Friul Trota di Pighin Srl, stabilimento di via Aonedis 10 a San Daniele del Friuli (Udine). Il pesce si può mangiare entro la data di scadenza corretta, che è 28/11/2018. I consumatori possono restituire le confezioni con i numeri di lotto segnalati al punto vendita NaturaSì d’acquisto, per il rimborso o la sostituzione.

Formaggio a fette ritirato

Foto da segnalazione ministero

Il 18 ottobre è stato pubblicato l’avviso di richiamo di alcuni lotti di scamorza bianca a fette a marchio Coop e Cuor di Fette Parmareggio. Il motivo è la presenza di Escherichia coli produttore di Shiga-tossina (STEC). La scamorza è prodotta da Parmareggio Spa nello stabilimento di via Togliatti 34AB, a Montecavolo di Quattro Castella (Reggio Emilia. Marchio di identificazione CE IT 08 76). E’ distribuita in confezioni da 140 grammi, ecco i lotti in dettaglio.

Scamorza Coop a fette, lotto numero 25L18341 e data di scadenza 08/11/2018; lotto numero 25L18345 e data di scadenza 12/11/2018.
Cuor di fette Parmareggio: lotto numero 25L18345 e data di scadenza 12/11/2018; lotto numero 25L18345 e data di scadenza 17/11/2018.

Per ulteriori informazioni, è possibile contattare Coop al numero verde 800 805580.

Analgesico Ritirato

La Società Alfasigma ha comunicato il ritiro volontario di alcuni lotti della specialità medicinale EMINOCS*OS SOLUZ 100ML 50MG/ML – AIC 038049045. I lotti interessati dal richiamo sono: 010117 – 020117 – 030117 – 040117 – 060417 – 070517 – 080517 – 090517. Il medicinale serve per la terapia e cura di varie malattie e patologie. Tra le quali artrite reumatoide, artrosi, flebite, herpes zoster, lupus eritematoso sistemico, mastopatia fibrocistica, morbo di Paget, orecchioni, pleurite, poliposi, sclerodermia, sindrome temporo-mandibolare, tendinite, tiroidite.

Ritirato tonno in scatola

Foto da avviso di richiamo Mareblu

Dai Supermercati Il Gigante il 17 ottobre arriva l’avviso di ritiro di alcuni lotti di Tonno in Olio di Oliva a Marchio Mareblu. Venduto in confezioni da 12×80 grammi e con data di scadenza 05/01/2023. Il motivo del richiamo è un “potenziale problema di produzione legato all’integrità del packaging che potrebbe compromettere la qualità del prodotto”. Ai consumatori si raccomanda di consegnare il prodotto presso il punto vendita di acquisto. Per eventuali informazioni contattare il numero verde: 800-456.500

16 ottobre

Aifa, l’Agenzia italiana del farmaco, ha ritirato il medicinale Benoxinato CL*30FL 0,5ML 0,4% – AIC 031579055 della ditta Alfa Intes Srl. Il Benoxinato Cloridrato Intes è un farmaco anestetico usato anche per curare la congiuntivite. Il lotto del medicinale ritirato è il numero 7193 con scadenza 09-2020. Il provvedimento segue la comunicazione della stessa ditta produttrice. Alla quale è giunta la segnalazione del Policlinico di Modena della “colorazione tendente al giallo” in una confezione della specialità medicinale.

Prodotti ritirati il 15 ottobre

Si avverte del ritiro del pigmento per tatuaggi di colore verde ‘Nuclear Green’ marca Eternal Ink. In particolare si tratta del lotto numero 03/22/17 prodotto in USA presso lo stabilimento di Brigton 7987 Lochlin DR, Michigan. Il pigmento è in vendita anche in Italia. Si trova in boccette da 30 ml. E’ importato da MICROMUTAZIONI Via Santa Teresa dei Scalzi, 72 Napoli. E distribuito da LAURA MAKE UP di AVIGLIANO LAURA, VIA XX SETTEMBRE, 52 ASTI (AT). Il colore è stato ritirato per rischio chimico. Ossia è stata riscontrata presenza della sostanza TOLUIDINA, facente parte delle ammine aromatiche classificate come cancerogene.

Colore per tatuaggi tossico

Anche un altro colore dello stesso pigmento è stato ritirato dal mercato perché può provocare il cancro. Si tratta del LIME GREEN marca Eternal Ink, lotto 30.09.15. E’ importato da MAX Signorello via Albisola 31 Genova, disribuito da TRIBAL SPRINT di Castelfranco Veneto. In questo caso il divieto di commercializzazione è dovuto alla presenza di ANISIDINA. Che fa parte delle ammine aromatiche classificate come cancerogene.

11 ottobre

Giorno 11 ottobre 2018 il ministero della Salute ha pubblicato sul suo sito il richiamo di un lotto di una bevanda a base di latte di cocco. Il motivo è la possibile presenza di allergeni (frutta a guscio) non dichiarati in etichetta in lingua italiana. Nel dettaglio si tratta del latte di cocco Cocunt Milk Nature a marchio Ecomil. E’ prodotto da Nutriops S.L. nello stabilimento di P.I. Cabecicos Blancos, parcela 18.2.B, a Librilla, nella comunità autonoma di Murcia, in Spagna. Il lotto richiamato del latte di cocco venduto in confezioni da 200ml è P240118. I consumatori possono restituire il prodotto presso il punto vendita d’acquisto.

Snack bio ritirato

La catena di supermercati Naturasì ha pubblicato il richiamo di un lotto di snack. Il Cioccobì fondente con riso soffiato a marchio Baule Volante, per la possibile presenza di frammenti di plastica. Le merendine sono vendute in confezioni da 25 grammi con scadenza 12/01/2020. Cioccobì è stato prodotto da Eco-Bio Alimentare di Mihai Vasile, nello stabilimento di via dell’Artigianato 2B a San Giorgio in Bosco, in provincia di Padova. Si raccomanda di non consumare il prodotto e di restituirlo al punto vendita d’acquisto dove è possibile chiedere il rimborso o la sostituzione.

10 ottobre

Arriva un richiamo da parte dei supermercati Decò. Si tratta di un lotto di pomodorini in scatola ritirato per la presenza del fitofarmaco clormequat oltre i limiti di legge. I pomodorini a marchio Decò ritirati sono prodotti per Multicedi Srl da Conserve Alimentari Futuragri; nello stabilimento di località Incoronata, Foggia. Si trovano a scaffale in barattoli da 400 grammi. Il numero di lotto richiamato è LA213 con data di scadenza 31/12/2020. Se avete acquistato tali pomodorini potete riportarli presso il punto vendita d’acquisto per ottenere un rimborso o la sostituzione.

Barrette proteiche ritirate

Ed è stato predisposto il ritiro dal mercato per rischio microbiologico di un lotto di barrette proteiche a marchio Nutravant +watt Protein+ White 31% gusto crema limone. In particolare è stato ritirato il lotto 770317 della barretta venduta in confezione da 40 grammi che riporta la data di scadenza gennaio 2019. Il prodotto è stato realizzato nello stabilimento di via Baione snc Zona Industriale 70043 Monopoli, Bari. Il motivo del ritiro è la presenza di salmonella. Si raccomanda ai consumatori di non mangiare le barrette ma di riportarle presso il punto vendita per un eventuale rimborso.

9 ottobre

Due lotti di marlin affumicato a marchio Bernardini Gastone sono stati ritirati per la presenza di Salmonella. Il marlin ritirato dal mercato è venduto in pezzi singoli, a peso. E’ stato prodotto da Bernardini Gastone Srl nello stabilimento di via Lavoria 83/85, Cenaia, Crespina Lorenzana (Pi). I numeri di lotto ritirati sono 03082018 e 09082018 e riportano la data di scadenza 02/12/2018. Per evitare rischi si raccomanda di non consumare il marlin in questione. E’ possibile restituirlo al punto vendita.

Uova ritirate

Riportiamo inoltre il richiamo dalla vendita di alcuni lotti di uova di gallina fresche da allevamento a terra. Il produttore è l’Azienda Agricola Bosi Luigi (IT X8HOM CE), di Bosi Costanza, stabilimento di Corfinio (L’Aquila). Il motivo del ritiro delle uova commercializzate in confezioni da sei è la presenza di Salmonella enteritidis. I lotti riportano le date di scadenza: 31/10/2018, 01/11/2018 e 02/11/2018. Ai consumatori si consiglia di non usare le uova richiamate che possono essere restituite presso il punto vendita d’acquisto.

Pallone da gioco ritirato

E’ stato ritirato dal mercato il pallone da gioco ”Mega Bounce XL” a causa di alte concentrazioni di un componente plastificante vietato, il diisobutiliftalato (DIBP). Il richiamo si riferisce al pallone da gioco rimbalzante ”Mega Bounce XL’, articolo KWMBX, Lotto 0517, Codice EAN: 5060170941645. Il prodotto è in vendita anche online. Si raccomanda di non usare il pallone e se possibile, di riportarlo presso il negozio di acquisto per il rimborso o la sostituzione.

8 ottobre

Foto di Jiri Hera/Shutterstock.com

MORTADELLA – RISCHIO LISTERIA

Alcuni lotti di mortadella con pistacchio prodotta in Italia sono stati ritirati dal mercato francese a causa della presenza di Listeria. L’allarme è stato diramata dal RASFF, il Sistema rapido di allerta europeo. Il prodotto, sul quale vige ancora segreto per via dell’attività investigativa, è stato ritirato dal mercato francese.

L’ordine di ritiro è stato emanato dopo l’esito degli esami effettuati in data 24 settembre. I risultati hanno evidenziato una quantità di batteri di 90 CFU/g. La listeriosi è una malattia che può portare disturbi gastrointestinali e che nei soggetti a rischio può avere conseguenze gravi. Al momento non si sa se il prodotto sia stato venduto anche su territorio italiano.

Foto da Pixabay

SALSICCIA – RISCHIO SALMONELLA

Avvisiamo di un ritiro di un lotto di salsicce da parte del Ministero della salute. Il rischio è che la carne usata per confezionare le salsicce sfuse sia stata contaminata dal virus Salmonella.

La salsiccia richiamata ha impresso il numero di lotto 29/2018, e la data di scadenza corrisponde al 15/10/2018. Le salsicce sono state prodotte dall’azienda Macelleria Partenzi di Partenzi Francesco, nello stabilimento di viale Trento e Trieste, 92 a Spoleto (PG). Si consiglia ai consumatori di non mangiare il prodotto e restituirlo presso il negozio di acquisto.

3 ottobre

Segnaliamo il ritiro immediato di un lotto di croissant Bauli 5 cereali a lievitazione naturale con crema al latte, effettuato in Italia dal Ministero della Salute. Il lotto di produzione interessato dal richiamo è il LA8312BR che riporta la data di scadenza 30 novembre 2018. Le confezioni sono da sei. Il richiamo dei croissant Bauli ai cinque cereali farciti con crema al latte si è reso necessario per il rischio microbiologico dovuto alla presenza di Salmonella.

POMODORI SECCHI GUSTISARDI – PRESENZA DI INSETTI

Riportiamo la segnalazione del ritiro di un lotto di pomodori secchi a marchio GustiSardi effettuato dal Ministero della Salute. Il motivo del ritiro dei pomodori secchi è dovuto alla presenza di impurità derivanti da frammenti di insetti. Occorre sapere che il lotto di pomodori secchi GustiSardi a rischio è il numero PG090818 con data di scadenza 09/08/2019. E’ venduto in confezioni da 250 grammi.

I pomodori secchi GustiSardi vengono prodotti dall’azienda La Dispensa del Fattore di Frau Emanuele sita nello stabilimento alla via Nazionale 253 a Serrenti. Ai consumatori si consiglia di non mangiare il prodotto e riportarlo nel negozio di acquisto per la sostituzione o il rimborso.

RICHIAMO POMODORI ITALIANI – ALLARME PESTICIDI

Il RASFF (sistema comunitario di allerta rapida per gli alimenti) ha diffuso un allarme pesticidi su una partita di pomodori dall’Italia venduta in Croazia. I pomodori italiani in questione presentano quantità di Clorpirifos oltre i limiti di legge, ossia 0,14 milligrammi per chilo. Mentre il massimo consentito è 0,01 milligrammi per kg-ppm (parti per milione).

Si fa avanti il timore che il pesticida possa avere contaminato altre partite di pomodoro. Come noto, il Clorpirifos metile commercializzato come Lorsban e Dursban, è considerato pericoloso dalla Environmnental Protection Agency (EPA) fin dal 2016. Viene utilizzato nei giardini e nei prati, ma anche in agricoltura. Per usi domestici la vendita è vietata dal 2000. Ci sono studi che collegano il pesticida a possibili danni al sistema nervoso dei bambini. Negli adulti il clorpirifos metile può causare nausea, mal di testa e vertigini.

Farmaci Kedrion ritirati

plasmapixabay / foto

L’AIFA (Agenzia Italiana del Farmaco) ha pubblicato un divieto di uso di farmaci plasmaderivati della ditta Kedrion. Ciò si è reso necessario a seguito di una informazione relativa ad una notifica post donazione. Notifica che è stata diffusa dal Servizio Trasfusionale CLV di Cremona. La nota era relativa ad un donatore per il quale è stata sospettata la malattia di Creutzfeldt Jakob.

A scopo cautelativo è stato disposto l’immediato divieto di uso dei lotti medicinali della ditta Kedrion SpA qui indicati.

Lotti di medicinali Kedrion ritirati

ALBITAL 200 G/L 50 ML 172078 09/2020 Lombardia; – 200 G/L 50 ML 172010 01/2020 Piemonte, Lombardia; – 200 G/L 50 ML 162036 04/2019 Piemonte, Sardegna, Lombardia; – 200 G/L 50 ML 172005 01/2020 Piemonte, Lombardia; – 200 G/L 50 ML 162061 07/2019 Piemonte, Lombardia.

VENITAL 50 G/L 100 ML 179237 11/2020 Lombardia, Piemonte, Sardegna; – 50 G/L 100 ML 189201 12/2020 Lombardia, Piemonte; – 50 G/L 100 ML 178820 03/2020 Piemonte, Lombardia, Sardegna; – 50 G/L 100 ML 178822 03/2020 Piemonte, Lombardia, Sardegna; – 50 G/L 100 ML 179212 03/2020 Piemonte, Lombardia, Sardegna; 50 G/L 200 ML 158901 09/2018 Piemonte, Sardegna, Lombardia; – 50 G/L 100 ML 169227 06/2019 Piemonte, Sardegna, Lombardia; – 50 G/L 200 ML 169302 05/2019 Piemonte, Sardegna, Lombardia; – 50 G/L 100 ML 159257 11/2018 Piemonte, Lombardia; – 50 G/L 100 ML 178811 02/2020 Piemonte, Sardegna, Lombardia; 50 G/L 100 ML 178812 02/2020 Piemonte, Lombardia; 50 G/L 100 ML 168828 08/2019 Piemonte, Sardegna, Lombardia; – 50 G/L 100 ML 169242 09/2019 Piemonte, Sardegna, Lombardia; – 50 G/L 100 ML 169241 09/2019 Piemonte, Sardegna, Lombardia. 50 G/L 100 ML 159247 09/2018 Piemonte, Lombardia.

KLOTT 1000 UI/10 ML 491755 05/2020 Lazio; – 1000 UI/10 ML 491698 09/2019 Piemonte, Lombardia; – 1000 UI/10 ML 491566 10/2018 Piemonte, Lombardia; 1000 UI/10 ML 491652 06/2019 Piemonte, Lombardia; – 1000 UI/10 ML 491610 31/01/19 Piemonte, Lombardia, Sardegna.

ATKED 1000 UI/20 ML 731623 05/2019 Lazio.

Cous cous pollo e verdure ritirato

cous cous pollo verdure
Nuovo richiamo di un prodotto alimentare. Il Ministero della Salute ha annunciato il richiamo del lotto 18041 di cous cous pollo e verdure a marca Gastronomia d’Italia.

Il cous cous in questione è venduto nei supermercati Auchan e Simply in vaschette di plastica da 200 grammi take away. La data di scadenza del prodotto è 07 ottobre 2018.

L’alimento è stato richiamato per rischio microbiologico. E’ stato prodotto per il gruppo SMA SpA da “La Sorgente” srl (CE IT358L). Lo stabilimento di produzione è in via Aldo Moro 6, a Pessano con Bornaco, in provincia di Milano.

Si raccomanda ai clienti di non consumare il prodotto segnalato, che può essere restituito nel punto vendita per il rimborso. E’ possibile anche chiamare il numero verde 800 896996 a cui risponde il servizio clienti.