Come si brevetta un’idea e quanto costa

Come si brevetta un'idea e quanto costa

Come si fa per brevettare un'idea e quanto costa e dura questa registrazione? Ecco una pratica guida che consente di muoversi in un mondo tutto da scoprire

2 di 5

2 di 5

COS’È UN BREVETTO

Prima di tutto è d’uopo comprendere cosa sia un brevetto: per definizione, è un titolo che consente a chi ha realizzato un’invenzione di poterla non solo produrre, ma anche commercializzare in esclusiva. A seconda che sia nazionale o internazionale, può far valere questa esclusiva sul territorio competente. Brevettare un’idea è necessario per tutelare la propria proprietà intellettuale, gli investimenti spesi in tempo e denaro. Cosa si può brevettare? Praticamente quasi tutto da prodotti come macchine di qualsiasi tipo (anche quelle mediche, ma non i metodi di trattamento chirurgico e terapeutico) a procedimenti che portano a ottenere un prodotto, ad esempio con la chimica. Anche gli alimenti, i composti e le sostanze sono brevettabili. Cosa non si può brevettare? Le scoperte, le teorie scientifiche e i metodi matematici; i piani, i principi ed i metodi per attività intellettuali, per gioco o per attività commerciale e i software e infine le presentazioni di informazioni. Anche vegetali e specie animali sono in-brevettabili. In generale, presentarsi all’Ufficio Italiano Brevetti e Marchi e chiedere lumi è sempre la mossa migliore.

2 di 5

Pagina iniziale

2 di 5

Parole di Diego Barbera

Diego Barbera è stato un redattore interno di Nanopress fino al 2018. Si è occupato di tecnologia, sport, cronaca.

Da non perdere

© 2005-2021 Deva Connection s.r.l - Tutti i diritti riservati.

Nanopress, supplemento alla testata giornalistica NanoPress.it registrata presso il Tribunale di Roma n° 2 del 16 gennaio 2020.