Come rubano le moto?

Come rubano le moto?

Come rubano le moto? In alcuni casi i ladri utilizzano duplicatori di telecomandi, chiavi simulatrici e solventi chimici.

1 di 3

1 di 3

Come rubano le moto? Sono molte le soluzioni che vengono messe in atto per appropriarsi del nostro mezzo a due ruote. Alcune potrebbero sembrare davvero improbabili, eppure rientrano nei mezzi solitamente usati dai malfattori, per compiere i loro furti. Come prima idea si pensa al metodo più frequente, che consiste nel caricare la moto stessa su un furgone. Ma oltre a questo sistema i ladri più esperti ne conoscono molti altri. Alcuni ci possono sembrare davvero strani, ma c’è da aspettarsi veramente di tutto. E non si tratta soltanto di appositi congegni meccanici o elettronici, a volte possono essere usati perfino dei solventi chimici. Lo scopo di un ladro molte volte è quello semplicistico di forzare la serratura. A questo proposito ci sono molti sistemi che vengono utilizzati e quindi alcuni trucchetti possono risultare davvero semplici per chi ha intenzione di rubare una moto. Vediamo nello specifico in che cosa possono consistere queste strategie.

1 di 3

Pagina iniziale

1 di 3

Parole di Giorgio Rini

Da non perdere

© 2005-2020 Deva Connection s.r.l - Tutti i diritti riservati.

Nanopress, supplemento alla testata giornalistica NanoPress.it registrata presso il Tribunale di Roma n° 2 del 16 gennaio 2020.