Le nuove banconote da 10 euro

Banconote in euro, cosa è raffigurato sulla carta moneta dell'Europa

La descrizione di ogni banconota che circola in UE

2 di 9

2 di 9

Gli elementi comuni: cosa c’è su tutte le banconote

euro cartina

I tagli delle banconote in euro sono sette: €5, €10, €20, €50, €100, €200 e €500. Tutti hanno corso legale nell’intera area euro. I loro disegni si ispirano a sette stili architettonici di sette periodi diversi, ma tutte hanno degli elementi comuni, alcuni decisi per il loro valore simbolico, altri secondo criteri di legge. Al primo gruppo appartengono i disegni che caratterizzano le banconote. Sul fronte di ogni carta moneta in euro sono stati scelti finestre e portali, di diversi stili architettonici, a simboleggiare lo spirito di apertura e collaborazione che anima i popoli europei; sul retro invece ci sono dei ponti, metafora del dialogo tra le nazioni UE e tra l’Europa e il mondo.

Al secondo gruppo appartengono il nome della moneta in caratteri latini (EURO) e greci (EYPΩ) nella prima serie, e in cirillico nella serie Europa (EBPO); l’acronimo della Banca Centrale Europea in sette lingue nella prima serie e nove nella serie Europa (BCE: francese, italiano, portoghese, rumeno, spagnolo – ECB: ceco, danese, inglese, lettone, lituano, olandese, slovacco, sloveno, svedese – ЕЦБ: bulgaro – EZB: tedesco – EKP: estone, finlandese – EKT: greco – EKB: ungherese – BĊE: maltese – EBC: polacco); il simbolo © per il diritto d’autore; la bandiera dell’UE. Su ogni banconota è apposta la firma del presidente di uno dei tre presidenti della Bce (Willem F. Duisenberg, Jean-Claude Trichet e Mario Draghi) sotto cui è stata stampata ed è raffigurata la carta geografica dell’Europa, oltre alle isole in cui si usa l’euro come moneta corrente.

2 di 9

Pagina iniziale

2 di 9

Parole di Lorena Cacace

Da non perdere

© 2005-2021 Deva Connection s.r.l - Tutti i diritti riservati.

Nanopress, supplemento alla testata giornalistica NanoPress.it registrata presso il Tribunale di Roma n° 2 del 16 gennaio 2020.