Assassin's Creed Aguilar

Assassin’s Creed, dal videogioco al cinema, il risultato è un disastro

Il film tratto dall’omonima serie videoludica delude i fan e annoia il resto del pubblico

1 di 5

1 di 5

Assassin’s Creed è una delle serie videoludiche di maggior successo degli ultimi anni: conta nove titoli ufficiali e diverse espansioni, oltre a fumetti, cortometraggi, memorabilia per collezionisti… Migliaia di fan in tutto il mondo e un destino già scritto, quello di diventare un film per il grande schermo. I precedenti non erano confortanti, se si pensa ai tanti insuccessi toccati in sorte a videogiochi adattati per il cinema. E questo Assassin’s Creed, infatti, si sta rivelando un discreto flop sul suolo americano, salvandosi solo grazie agli incassi nel resto del mondo. Il film non è un adattamento diretto di nessuno dei capitoli ufficiali, ma è piuttosto un episodio indipendente che si inserisce all’interno della saga, conservandone molti degli aspetti principali. Eppure, non è necessario essere un fan della serie per rimanere delusi da Assassin’s Creed: anche chi vorrebbe soltanto godersi un sano film d’azione, finirà per trovarsi davanti a una baracconata con poche ragioni di esistere.

1 di 5

Pagina iniziale

1 di 5

Parole di Andrea Calaresi

Da non perdere

© 2005-2020 Deva Connection s.r.l - Tutti i diritti riservati.

Nanopress, supplemento alla testata giornalistica NanoPress.it registrata presso il Tribunale di Roma n° 2 del 16 gennaio 2020.