Apple Music: come disattivare abbonamento dopo prova

Apple Music: come disattivare abbonamento dopo prova

Come disattivare abbonamento Apple Music al termine del periodo di prova: istruzioni per iPhone, iPad, iPod Touch, Mac e pc.

2 di 4

2 di 4

Come disattivare Apple Music su iPhone, iPad, iPod Touch

Come_disattivare_abbonamento_Apple_Music_iPhone

Uno dei modi più semplici per disattivare l’abbonamento Apple Music al termine dei tre mesi di prova gratuita, qualora lo si desideri ovviamente, è quello di farlo direttamente da iPhone, iPad oppure iPod Touch. Chiariamo subito che la prova gratuita non si interrompe se non alla fine dei tre mesi previsti e che quindi continuerete ad usufruire del servizio anche se annullate il rinnovo subito dopo aver attivato la prova free.

Per disattivare il rinnovo automatico dell’abbonamento alla fine del periodo di prova gratuita, basta andare all’interno dell’app iTunes, scorrerla tutta fino in fondo, cliccare sul vostro ID Apple e quindi su Visualizza ID Apple (qualora sia necessario inserite la vostra password). Una volta terminate le operazioni di accesso, cliccate su Gestisci (sotto la voce Abbonamenti) e deflaggate la voce Rinnovo automatico. Vi comparirà la schermata di notifica “Vuoi disattivare il rinnovo automatico?”, cliccate su Disattiva, poi su Fine (in alto a destra sullo schermo) e il gioco è fatto.

Quando saranno terminati i tre mesi di prova gratuita Apple non vi scalerà nessuna somma dalla carta di credito eventualmente associata al vostro ID Apple e se vorrete avere di nuovo Apple Music dovrete sottoscrivere nuovamente l’abbonamento mensile.

2 di 4

Pagina iniziale

2 di 4

Parole di Barbara Vellucci

Barbara Vellucci è stata collaboratrice di Nanopress dal 2015 al 2017, occupandosi principalmente di tecnologia, sicurezza informatica, novità tech, social network.

Da non perdere

© 2005-2021 Deva Connection s.r.l - Tutti i diritti riservati.

Nanopress, supplemento alla testata giornalistica NanoPress.it registrata presso il Tribunale di Roma n° 2 del 16 gennaio 2020.