Allied Missione

Allied - Un’ombra nascosta, Brad Pitt e Marion Cotillard in una classica spy-story

Il nuovo film di Robert Zemeckis è un omaggio al cinema del passato, con un occhio ai war-movie più recenti

1 di 5

1 di 5

Alcuni film nascono come dei successi annunciati: Allied – Un’ombra nascosta non rientra nella categoria, ma solo per un pelo. Un po’ perché non ha il budget delle super-produzioni, un po’ perché si presenta come un film meno chiassoso e più “europeo” rispetto ad altri titoli puramente hollywoodiani. Alla regia, il sempre bravo Robert Zemeckis, poi l’abile Steven Knight alla sceneggiatura e la coppia da favola Brad Pitt / Marion Cotillard a fare da protagonisti assoluti. La trama non brilla per originalità, ma ci sono azione e romanticismo, avventura e melodramma, grandi amori e grandi tradimenti. L’epoca? La seconda guerra mondiale, l’eroica guerra del bene contro il male che tanto materiale offre a cinema e letteratura. L’ambientazione? L’esotica Casablanca, nemmeno a dirlo, e la cupa Londra dei bombardamenti e delle spie naziste. Non un successo annunciato e costruito a tavolino, ma Allied resta un film molto vicino a esserlo.

1 di 5

Pagina iniziale

1 di 5

Parole di Andrea Calaresi

Da non perdere

© 2005-2020 Deva Connection s.r.l - Tutti i diritti riservati.

Nanopress, supplemento alla testata giornalistica NanoPress.it registrata presso il Tribunale di Roma n° 2 del 16 gennaio 2020.