Alessia Rosati scomparsa Emanuela Orlandi

Alessia Rosati scomparsa come Emanuela Orlandi: i genitori chiedono la riapertura dell'indagine

Molte le analogie tra i due casi, a partire da un super testimone in comune

1 di 5

1 di 5

Alessia Rosati scomparsa Emanuela Orlandi

Sono passati 21 anni dal 23 luglio 1994, da quando Alessia Rosati scomparve nel nulla, come Emanuela Orlandi dieci anni prima. Antonio e Anna Rosati, i suoi genitori, sperano che il suo caso possa approdare in Procura per riaprire le indagini: loro non hanno mai smessa di cercarla e ora, dal Corriere della Sera e la trasmissione Chi l’ha visto, hanno parlato dopo così tanti anni. Cosa è cambiato perché la famiglia di Alessia si rivolgesse ai media per chiedere nuove indagini? Le ultime dichiarazioni di Marco Fassoni Accetti, il super teste del caso Orlandi, smentito e mai creduto dagli inquirenti. È stato lui, sul suo blog, a parlare del giallo di Montesacro, come viene chiamata la scomparsa di Alessia, e a tirare in ballo agenti infiltrati del Sisde. Le sue parole, dicono i genitori, sembrano coincidere con quanto scoperto da loro a ridossi della scomparsa, cioè che l’amica di Alessia mentì in merito alla scomparsa della figlia. Ora quel dettaglio assume una nuova luce. Cerchiamo di fare chiarezza su questo mistero.

1 di 5

Pagina iniziale

1 di 5

Parole di Lorena Cacace

Da non perdere

© 2005-2020 Deva Connection s.r.l - Tutti i diritti riservati.

Nanopress, supplemento alla testata giornalistica NanoPress.it registrata presso il Tribunale di Roma n° 2 del 16 gennaio 2020.