Napoli Calcio

Il Napoli (nome completo Società Sportiva Calcio Napoli e abbreviato SSC Napoli) rappresenta la città capoluogo della Campania. Fu fondato il 1° agosto del 1926 con il nome di Associazione Calcio Napoli, per poi assumere la denominazione di SSC Napoli nel 1964. Nel 2004, a seguito del fallimento della Società, diventa proprietario e presidente Aurelio De Laurentiis, che fonda la Napoli Soccer (ripartendo dalla serie C1), per poi ritornare alla denominazione precedente con la promozione in serie B del 2006. L'allenatore è Maurizio Sarri. Lo stadio è il San Paolo, inaugurato nel 1959, il colore sociale è l'azzurro. Il soprannome è il Ciuccio, che fa pure da mascotte. In bacheca ci sono due scudetti (86/87 e 89/90), 5 Coppe Italiane, 2 Supercoppe italiane e una Coppa Uefa. E' la squadra del meridione con più partecipazioni in serie A, 75. L'uomo simbolo del Napoli è Diego Armando Maradona, considerato insieme al brasiliano Pelè il miglior giocatore della storia del calcio. Con il numero 10 argentino il Napoli ha vinto i suoi due scudetti. Altri calciatori importanti della storia sono Salvatore Bagni, Attilio Sallustro, Josè Altafini, Antonio Careca, Luis Vinicio, Omar Sivori, Giuseppe Savoldi, Dino Zoff, Ciro Ferrara, Gonzalo Higuain e Antonio Juliano. Le principali rivalità sono con Verona, Atalanta, Sampdoria, Roma e Juventus. C'è invece un forte gemellaggio con il Genoa.
L'epoca di Maradona: a Napoli tutti ricordano l'epoca in cui Diego Armando Maradona ha vestito la maglia azzurra. Acquistato da Corrado Ferlaino nel 1984 per 15 miliardi di lire dal Barcellona, Dieguito in sette stagioni portò nella città vesuviana la maggior parte dei successi di squadra. E' il miglior marcatore della storia partenopea con 115 gol. Lasciò Napoli nel 1991 a seguito di gravi vicissitudini personali (tra cui la droga). Nel 2000, il Napoli ha ritirato, in suo onore, la maglia numero 10.