Atalanta

L'Atalanta è la squadra di calcio di Bergamo, fondata nel 1907. I colori della maglia dei giocatori dell'Atalanta sono il nero e l'azzurro, a strisce verticali. Il presidente è Antonio Percassi, l'allenatore è Gian Piero Gasperini. Con 56 partecipazioni alla serie A, è la squadra con più presenze tra le rappresentanti delle città non capoluogo di provincia. E' soprannominata la Dea (il nome Atalanta deriva dall'eroina della mitologia greca) e identificata come la regina delle provinciali. Nel suo palmares c'è la Coppa Italia 1962/63. Il giocatore simbolo dell'Atalanta è Cristiano Doni, che ha vestito anche la maglia della Nazionale azzurra. Altri giocatori importanti da ricordare sono Claudio Caniggia, Gianpaolo Bellini, Valter Bonacina, Glenn Peter Stromberg, Severo Cominelli e Andrea Bassetto. La tifoseria dell'Atalanta è gemellata con quella della Ternana e c'è amicizia con quella del Cosenza. La rivalità più sentita è con Brescia, Como, Napoli, Fiorentina e Verona. Gioca le sue partite casalinghe allo stadio Atleti Azzurri d'Italia.
Fucina di talenti: l'Atalanta è sempre stata molto attenta al vivaio, al settore giovanile. Tanti i calciatori che sono passati da Bergamo per poi spiccare il volo verso realtà di altissimo livello. L'ultimo in ordine di tempo è Gagliardini, acquistato dall'Inter, mentre il difensore Caldara sarà della Juventus tra due anni. Da ricordare anche Gaetano Scirea, uscito da questo vivaio. Secondo il centro studi di Coverciano, quello dell'Atalanta è il sesto miglior settore giovanile a livello mondiale, dopo Barcellona, Real Madrid e tre squadre francesi.

Pagina 1 di 1