Portieri imbattuti della Serie A, la classifica | Nanopress

Portieri imbattuti della Serie A, la classifica

Se il campionato di Serie A dovesse terminare oggi, questi sono i portieri che possono annoverare il record stagionale di miglior clean sheet in termini di inviolabilità della porta da loro difesa.

Pubblicato da Redazione NanoPress Venerdì 8 maggio 2020

donnarumma para
Foto Getty Images | Alessandro Sabattini

A distanza di circa due mesi dalle ultime partite disputatesi, il calcio è ancora privo di una risposta sul proprio destino. In Francia, la stagione della Ligue 1 è stata dichiarata conclusa, con tanto di verdetti, come il titolo di campioni di Francia, che è spettato al Paris Saint Germain. Nel caso anche tutti gli altri campionati europei dovessero seguire l’esempio dei francesi, ecco la classifica di quelli che sarebbero i portieri più imbattuti della stagione di Serie A.

5. Andrea Consigli (Sassuolo)

Ad aprire la classifica dei portieri meno battuti è Andrea Consigli, che con venti partite disputate, è uscito imbattuto dal terreno di gioco quattro volte.

4. Salvatore Sirigu (Torino)

Con venticinque partite giocate, Salvatore Sirigu, estremo difensore del Torino, si piazza al quarto posto grazie alle cinque volte in cui è riuscito a mantenere inviolata la sua porta.

3. Bartlomiej Dragowski (Fiorentina)

La medaglia di bronzo vola a Firenze, premiando Bartlomiej Dragowski, numero uno della Fiorentina. In ventisei presenze, il portiere polacco ha mantenuto imbattuta la sua porta ben sette volte.

2. Thomas Strakosha (Lazio)

Se la Lazio sta riuscendo a stupire tutti, i meriti sono anche del suo giovanissimo estremo difensore, Thomas Strakosha. Il portiere albanese, in ventisei partite disputate, è riuscito a non subire neanche un goal in ben nove occasioni.

1. Gianluigi Donnarumma (Milan)

Nonostante la stagione della sua squadra non sia delle migliori, Gianluigi Donnarumma, portiere del Milan, occupa il primo posto di questa speciale classifica. Risultato ottenuto grazie ai dieci “clean sheet” in ventiquattro partite.