Roma-Lazio e poi? I derby più caldi del mondo

Quali sono i derby più caldi della storia del calcio? E perché sono così sentiti? Abbiamo provato a stilare una classifica dal meno infuocato al più rovente. Se siete convinti che sia il derby romano, vi sbagliate.

Pubblicato da Redazione NanoPress Mercoledì 25 marzo 2020

derby caldi del calcio
Dario Benedetto del Boca Juniors fa la linguaccia a Gonzalo Montiel del River Plate dopo il primo gol del Boca durante la finale della Coppa Libertadores - Foto Getty Images | Matthias Hangst

Il calcio è lo sport più amato al mondo, e anche se ogni partita rappresenta, per i tifosi, una vera e propria battaglia, ci sono match molto più sentiti di altri, i cosiddetti derby. Quali sono le rivalità più calde e accese del mondo del calcio?

I derby più caldi del mondo

Proviamo a stilare una classifica dei derby più sentiti dai tifosi di tutto il mondo, partendo da

5. Sporting Lisbona-Benfica

Se a livello europeo il calcio portoghese non gode di ottima fama da almeno dieci anni, il derby tra Sporting Lisbona e Benfica è sicuramente un’eccezione: da una parte abbiamo i tifosi dello Sporting, i rappresentanti del ceto borghese della città, dall’altra invece, quelli del Benfica, rappresentanti della classe operaia. Ciò basterebbe a spiegare una rivalità che va avanti dal lontano 1907.



Continuiamo con una sfida tutta spagnola super sentita, che forse fuor di patria è meno conosciuta della classica Barca-Real (non per nulla denominata “el clàsico”), ma di sicuro è una delle più accese:

4. Siviglia-Real Betis

Appunto, per questa volta proviamo a mettere da parte una supersfida come “el clàsico” di Barcellona e Real Madrid. Già, perché in Spagna la rivalità più accesa è senza dubbio quella tra Siviglia e Real Betis: quest’ultima infatti, è stata fondata da Eladio Garcia de la Borbolla dopo aver lasciato la dirigenza del Siviglia. Il motivo? Nei primi anni del ‘900 poteva giocare nel Siviglia (1890, uno dei club più antichi di Spagna) solamente chi aveva buone conoscenze con ricchi signori andalusi.



E ora, planiamo in Italia, per parlare di una grande rivalità calcistica, forse la più più calda di tutta la penisola:

3. Lazio-Roma

Quella tra Lazio e Roma è una rivalità che non ha bisogno di presentazioni: dal 1929, data del primo derby di Roma, la rivalità tra le due società (e tifoserie) è cresciuta di anno in anno, fino a toccare momenti davvero drammatici, come la morte di Vincenzo Paparelli.



Parlando di rivalità calcistiche che talvolta sfociano in gesti estremi, non si può non citare il derby cittadino di Belgrado:

2. Partizan Belgrado-Stella Rossa Belgrado

Quello serbo non sarà il calcio più tecnico e spettacolare del mondo, ma in quanto a storia e rivalità, potrebbe insegnarci davvero tanto. Quello tra Partizan Belgrado e Stella Rossa Belgrado infatti, chiamato anche Večiti derbi” è uno dei derby più accesi e pericolosi della storia del calcio. Nel lontano 2000 è stato battuto ogni record: dopo 38 secondi di gioco i bianconeri segnano e le due tifoserie decidono che può bastare così, invadendo il campo per suonarsele di santa ragione. Partita sospesa e tutti a casa.



Dobbiamo uscire dall’Europa, e volare in Sudamerica, per parlare della rivalità calcistica per antonomasia:

1. Boca Juniors-River Plate

Quello tra Boca e River è il derby più famoso di tutta l’Argentina, una rivalità che appena due anni fa è culminata con la finalissima di Coppa Libertadores, che ha visto trionfare il River Plate, con tanto di tifosi che hanno celebrato un goliardico funerale al Boca Juniors. Anche in questo caso, abbiamo uno scontro tra una classe borghese e una classe operaia; da una parte ci sono gli xeneixes, immigrati genovesi fondatori del Boca Juniors, dall’altra invece i ricchi inglesi, che mettono in piedi il River Plate.



Due grandi derby italiani restano fuori dalla lista, ma vale la pena ricordarli: il derby meneghino Milan-Inter e il derby della Mole, Juve-Torino.