23^ giornata Serie A: tonfo Juve, vincono Lazio e Inter. Si infiamma la lotta scudetto

La 23^ giornata di Serie A accende una lotta scudetto mai così viva. L'Inter aggancia la Juventus in vetta grazie alla vittoria in un bellissimo derby, ma anche la Lazio è vicinissima grazie alla vittoria contro il Parma. Ancora una caduta per una Roma sempre più in crisi, l'Atalanta ora è quarta da sola. Clamorosa sconfitta casalinga per il Napoli, ma che polemiche con arbitro e VAR

Pubblicato da Valerio Malfatto Lunedì 10 febbraio 2020

23^ giornata Serie A
I giocatori dell'Inter festeggiano la vittoria nel derby - Foto Getty images | di Emilio Andreoli

La 23^ giornata di Serie A conferma che quest’anno, per la prima volta dopo molti anni, la lotta scudetto è più aperta che mai. L’inaspettata sconfitta della Juventus e le vittorie di Inter, in un derby al cardiopalma, e Lazio accendono l’alta classifica: ora ci sono tre squadre racchiuse in un solo punto. L’Atalanta guadagna il quarto posto in solitaria staccando una Roma sempre più in crisi. Scopriamo nel dettaglio tutto quello che è successo nella 23^ giornata della Serie A.

Che derby a San Siro! Cade la Juve, bene la Lazio.

Uno spettacolare derby della Madonnina chiude la 23^ giornata della serie A regalando all’Inter l’aggancio alla Juventus in vetta alla classifica. Il primo tempo è tutto di marca milanista: i rossoneri, padroni del gioco, concludono la prima frazione in vantaggio per 2-0 grazie ad uno straordinario Ibrahimovic, autore dell’assist per il vantaggio di Rebic e del colpo di testa che vale il raddoppio. Nella ripresa, però, la partita cambia completamente: la squadra di Antonio Conte prima raggiunge il pareggio in pochi minuti, grazie a Brozovic e Vecino, per poi fare sua la contesa con i goal di De Vrij e Lukaku che inchiodano il punteggio sul 4-2 finale.
Nell’anticipo del sabato sera della 23^ giornata, invece, la Juventus era caduta inaspettatamente in casa del Verona, dimostrando di non essere lo schiacciasassi a cui eravamo abituati negli ultimi anni. Dopo un primo tempo ben giocato dai bianconeri e il vantaggio firmato dal solito Cristiano Ronaldo a metà ripresa, la squadra di Sarri sembra voler gestire il risultato. Ma il Verona non ci sta e sorprende la capolista ribaltando il risultato grazie alle reti di Borini e Pazzini che fissano il risultato finale sul 2-1. Soffre ma porta a casa la partita invece la Lazio. Basta il goal di Caicedo nel primo tempo per battere 0-1 al Tardini un Parma molto combattivo e pericoloso soprattutto nella ripresa. Ora i biancocelesti sono ad un solo punto dalla vetta occupata da Juventus e Inter e possono davvero sognare uno scudetto che profumerebbe di impresa.

Crisi Roma, sorpasso Atalanta. Cade il Napoli tra le polemiche

Nella gara di apertura della 23^ giornata di serie A la Roma colleziona la seconda sconfitta consecutiva proseguendo un inizio 2020 da incubo sotto il profilo del gioco e dei risultati. Prestazione da dimenticare per i giallorossi, travolti dal pressing alto e dalla velocità di un ottimo Bologna che mette in difficoltà l’avversario fin dai primi minuti e alla fine la spunta per 3-2 grazie agli scatenati Orsolini e Barrow, autore di una doppietta. L’Atalanta approfitta dello scivolone dei giallorossi per staccarli di tre punti in classifica grazie alla vittoria in rimonta sul campo della Fiorentina (2-1). Lo scontro diretto tra la Roma e i bergamaschi della prossima giornata potrebbe essere decisivo per la corsa Champions delle due squadre. Sconfitta a sorpresa, invece, per il Napoli, battuto in casa dal Lecce per 3-2. Molte polemiche nel post-partita per un possibile rigore negato dall’arbitro Giua per un contatto tra Donati e Milik con il ds del Napoli, Giuntoli, che ha definito “inaccettabile” il fatto che l’arbitro non sia andato a rivedere l’episodio al VAR. Seconda importantissima vittoria consecutiva per il Lecce che si allontana ancora dalla zona calda della classifica.

Le altre gare della 23^ giornata Serie A

Il Torino, nonostante il cambio di allenatore, non riesce ad uscire dalla crisi e viene sconfitto in rimonta (1-3) dalla Sampdoria, guidata da uno strepitoso Gaston Ramirez. Seconda vittoria di fila per il Sassuolo che si impone per 2-1 in casa della Spal grazie al goal all’ultimo respiro del solito Boga. Segna all’ultimo secondo anche l’Udinese che riesce ad acciuffare il pareggio (1-1) sul campo del Brescia. Importante vittoria interna per il Genoa che batte 1-0 un Cagliari sprecone grazie all’immortale Goran Pandev.