Australian Open 2017, pallina a 200 all’ora sui testicoli

Lo smash di Wawrinka colpisce il serbo Klizan dove non batte il sole, il video con tanto di rallenty

Pubblicato da Diego Barbera Venerdì 20 gennaio 2017

Australian Open 2017, pallina a 200 all’ora sui testicoli

“Uno smash dove non batte il sole” oppure “palle nuove”, ci potrebbero essere tanti titoli per il singolare infortunio che è occorso allo slovacco Martin Klizan, nel match perso 4-6, 6-4, 7-5, 4-6, 6-4 contro Stan Wawrinka in occasione del primo turno degli Australian Open 2017. Durante uno scambio concitato, Klizan è chiamato a rete ma sbaglia il tocco regalando un comodissimo colpo all’elvetico che scarica di potenza sul corpo dell’avversario. La palla va a impattare contro la racchetta e poi rimbalza proprio dove fa più male, sui testicoli del povero giocatore classe ’89. Che, tutto sommato, non si è nemmeno troppo infuriato, ma si è accasciato con dignità aspettando che l’effetto passasse. Wawrinka ha immediatamente saltato la rete per sincerarsi delle condizioni del ferito oltre che per scusarsi.

Naturalmente non era sua intenzione: di fatto si potrebbe affermare che Klizan non sia esente da responsabilità: il suo camminare verso la rete dopo il tocco sbagliato, quasi senza intendere difese, lo ha messo – di fatto – in una posizione di bersaglio molto pericoloso per se stesso. Crediamo al buon senso di Wawrinka che ha naturalmente colpito proprio lì in modo accidentale. I molti detrattori dello slovacco hanno quasi gioito online per l’evento, considerandolo una sorta di punizione per il suo essere un po’ troppo spavaldo talvolta, ma è una visione – nemmeno a dirlo – che con lo sport c’entra poco.

Il match è stato divertente e appassionante e solo al quinto set lo svizzero ha avuto la meglio, dopo un’altalena di prestazioni e scambi molto intensi. In effetti, il momento clou del colpo ai testicoli è avvenuto in una fase delicata quando si era sul 4-4 all’ultimo set e con lo slovacco avanti 15-30 su battuta di Stan. Che sia stato determinante per la sconfitta nel primo torneo del Grande Slam dell’anno?