Tour de France 2015: percorso e tappe della corsa francese

Tutte le tappe e il percorso del Tour de France 2015, la corsa francese che partirà da Utrecht per poi arrivare a Parigi. Tutte le salite e le informazioni sulla competizione che ha visto Nibali vincere nel 2014

Pubblicato da Diego Barbera Mercoledì 22 ottobre 2014

Tour de France 2015: percorso e tappe della corsa francese

È ufficiale il percorso con tutte le tappe del Tour de France 2015 che partirà sabato 4 luglio per terminare il 26 luglio: il Gran Depart del prossimo anno sarà dato da Utrecht in Olanda mentre la conclusione sarà come al solito sugli Champs Elysees a Parigi. Sarà un itinerario misto e moderno, molto spettacolare e che verosimilmente attrarrà tutti i campioni più famosi, a partire dal nostro Vincenzo Nibali, che ha subito dichiarato a caldo che la prima salita è complessa per il vento mentre l’ultima per le salite molto impegnative. Diamo un’occhiata alla prossima Gran Boucle.

Si parte dunque con la prima tappa che è una cronometro di 14 chilometri che decreterà la prima maglia gialla, poi spazio alla seconda frazione che tornerà in Zelanda ossia nella terra del mare già visitata dal Giro d’Italia 2010. Terza tappa con la prima volta dell’arrivo sul mitico Muro di Huy in Belgio, teatro dell’arrivo della Freccia Vallone, con il suo strappo incredibile ben oltre il 20 per cento. Quarta tappa con pavet che l’anno scorso sorrise a Nibali, poi Le Havre e i pericoli del forte vento con gli emozionanti ventagli del gruppo. Infine una tappa per velocisti a Fougeres. La tappa successiva si salirà sull’impegnativo Mur de Bretagne dove nel 2011 vinse Cadel Evans. E poi la cronosquadre in Bretagna.

RIposo a Pau ai piedi dei Pirenei e arrivo inedito e suggestivo a La Pierre Saint Martin con i suoi 1765 metri di altitudine e tratti al 15%; ancora salita con la Pau – Cauterets Vallée de Saint Savin con il leggendario Col d’Aspin, seguito dall’altrettanto mitico Tourmalet prima del traguardo di Cauteret. Si affronterà il Portet d’Aspet dove morì Fabio Casartelli il giorno dell’arrivo a Plateau de Beille. Successivamente, tappe mosse a Rodez e a Mende. Poi velocisti a Valence e la tappa di Gap con il Col de Mense. Tante Alpi nel finale con la Digne les Bains – Pra Loup con il Col d’Allos, poi Saint Jean de Maurienne, Lacets de Montvernier prima di Col de Chaussy che precede Croix de Fer, Col du Mollard e la salita finale. E per non farsi mancare niente pure Galibier e Alpe d’Huez.

L’elenco delle tappe

sabato 4 Utrecht – Utrecht (crono) km 14
domenica 5 Utrecht – Zelande km 166
lunedì 6 Anvers – Huy km 154
martedì 7 Seraing – Cambrai km 221
mercoledì 8 Arras – Amiens Metropole km 189
giovedì 9 Abbeville – Le Havre km 191
venerdì 10 Livarot – Fougeres km 190
sabato 11 Rennes – Mur de Bretagne km 179
domenica 12 Vannes – Plumelec (cronosquadre) km 28
lunedì 13 riposo
martedì 14 Tarbes – La Pierre Saint Martin km 167
mercoledì 15 Pau – Cauterets Vallée de Saint Savin km 188
giovedì 16 Lannemezan – Plateau de Beille km 195
venerdì 17 Muret – Rodez km 200
sabato 18 Rodez – Mende km 178
domenica 19 Mende – Valence km 182
lunedì 20 Bourg de Peage Gap km 201
martedì 21 riposo
mercoledì 22 Digne les Bains – Pra Loup km 161
gloved 23 Gap – Saint Jean de Maurienne km 185
venerdì 24 Saint Jean de Maurienne – La Toussuire Les Sybelles km 138
sabato 25 Modane Valfrejus – Alpe d’Huez km 110
domenica 26 Sevres Grand Paris Seine Ouest – Parys Champs Elysees km 107