Open Italia di Golf 2014 a Otto, Francesco Molinari 18esimo

Open Italia di Golf 2014 va a Hernie Otto che al Circolo Golf Torino completa un torneo eccellente, gestito dopo il clamoroso secondo giro in 62. 18esima posizione per Francesco Molinari, migliore azzurro

Pubblicato da Diego Barbera Domenica 31 agosto 2014

Open Italia di Golf 2014 a Otto, Francesco Molinari 18esimo

È ancora una volta il sudafricano Hennie Otto a vincere l’Open d’Italia di Golf. Dopo l’edizione 2008 a Milano (Castello di Tolcinasco), è suo anche il trofeo del 2014 al Circolo Golf Torino dove ha chiuso con un totale di 268 colpi (67 62 71 68, -20). Seconda posizione per David Howell a due colpi soltanto con 270 (-18) grazie a un pazzesco giro finale in ben 63 (-9) mentre si è dovuto accontentare della terza piazza lo scozzese Stephen Gallacher, terzo con 271 (-17) che punta forte alla wild card per l’imminente Ryder Cup così come il nostro Francesco Molinari che è stato il migliore azzurro con il 18° posto con 279 colpi (66 72 69 72, -9). Quarto Richie Ramsey con 272 (-16) insieme all’olandese Joost Luiten, poi sesto con 275 (-13) l’austriaco Bernd Wiesberger e settimo con 276 (-12) il danese Andreas Harto e gli inglesi Ross Fisher, Lee Slattery e Simon Dyson.

La situazione dopo il secondo giro

Francesco Molinari Open Italia

Al 71° Open d’Italia presented by Damiani, il sudafricano Hennie Otto guida la classifica dopo due giri al Circolo Golf Torino con la straordinaria tornata in 62 (-10) per un parziale di 129 colpi (67 62, -15) tre colpi davanti a Bernd Wiesberger (132, -12) e sei sull’inglese Ross Fisher (135, -9) e sette lo spagnolo Rafael Cabrera Bello, lo scozzese Richie Ramsay, il danese Mortem Orum Madsen, l’americano David Lipsky e l’inglese James Morrison. Dopo la leadership del primo giro, Francesco Molinari ha rallentato piazzandosi al 16° posto parziale con 138 colpi (66 72, -6) insieme al giovane dilettante Edoardo Raffaele Lipparelli. Bene Edoardo Molinari, 29° con 140 (71 69, -4), stesso punteggio di Francesco Laporta (68 72) e Gregory Molteni (70 70). Hanno recuperato Alessandro Tadini (72 69) e Filippo Bergamaschi (72 69) entrambi 44° con 141 (-3) e risale un po’ l’atteso Matteo Manassero 57° con 142 (73 69, -2). Fuori l’attesissimo Renato Paratore, Andrea Pavan, Marco Crespi e Lorenzo Gagli.

Bella prova dello scozzese Stephen Gallacher, nono con 137 (-7) così come l’olandese Joost Luiten. Ora il capitano del team europeo ossia l’irlandese Paul McGinley potrà seguirli meglio essendo uscito al taglio così come il belga Nicolas Colsaerts, 78° con 143 (-1) e il campione uscente, il francese Julien Quesne, 110° con 146 (+2).

Orari, programma e favoriti

Open Golf 2014 Torino

Parte oggi 28 agosto il 71esimo Open d’Italia di Golf: l’edizione 2014 del più importante torneo golfistico nazionale, parte dell’European Tour e posizionato a pochi giorni dal debutto della Ryder Cup, vedrà tantissimi campioni calcare il prato del Circolo Golf Torino. Ovviamente i più attesi e i favoriti sono i padroni di casa come i fratelli Francesco e Edoardo Molinari oltre che del giovane Matteo Manassero. Il programma vede le tradizionali quattro giornate aprirsi oggi e chiudersi domenica 31 agosto, salvo ovviamente imprevisti come maltempo. La direttta TV sarà curata da Sky Sport su Sky Sport 2 con tanti Live da non perdersi.

Ecco il programma sulla TV satellitare:

  • Giovedì 28, primo giro – Dalle ore 11,30 alle ore 13,30 e dalle ore 15,30 alle ore 18,30
  • Venerdì 29, secondo giro – Dalle ore 11,30 alle ore 13,30 e dalle ore 15,30 alle ore 18,30
  • Sabato 30, terzo giro – Dalle ore 13,00 alle ore 17,00
  • Domenica 31, quarto giro – Dalle ore 13,00 alle ore 17,30

Il 71° Open d’Italia vedrà come Presenting Sponsor l’azienda Damiani e sarà piazzato a breve distanza dalla partenza della Ryder Cup 2014: sarà ovviamente presente il capitano europeo Paul McGinley che ha dichiarato che studierà da vicino diversi giocatori non qualificati di diritto tra i quali Francesco Molinari che potrebbe ricevere una preziosa wild card. Si giocherà ovviamente sulla distanza di 72 buche con taglio dopo 36 che aprirà ai primi 65 classificati con i pari merito per la lotta al montepremi di 1.500.000 euro con 250.000 euro per il vincitore.

Il favorito numero uno? Rory McIlroy che arriva da un periodo di forma strepitoso e può davvero mettere a segno un altro colpo.