Champions League: spettacolo europeo, passano Chelsea e Real Madrid

Le prime semifinaliste della Champions League 2013-2014 sono il Chelsea e il Real Madrid. Gli inglesi vincono contro il Psg e si qualificano mentre il Real viene sconfitto a Dortmund ma passa. Report con foto e video.

Pubblicato da Luca Vanni Martedì 8 aprile 2014

La notte di Champions regala due partite al cardiopalma. Alla fine a sorridere sono il Chelsea di Mourinho e il Real Madrid di Carlo Ancelotti. Bellissime ed emozionanti entrambe le partite, con il risultato in bilico fino all’ultimo secondo. A Londra, a spuntarla è il Chelsea che si impone per 2-0 grazie alle reti di Schurrle e Demba Ba. La squadra di Mourinho passa in vantaggio nel primo tempo con il tedesco (entrato dopo 15′ minuti per un infortunio ad Hazzard), colpisce due traversa con lo scatenato Schurrle e Oscar. La partita sembra finita e invece al minuto 88′ la zampata di Demba Ba lancia i “blues” in semifinale. Nel recupero Cech fa un miracolo e costringe il Psg alla resa. A Dortmund, il Real viene sconfitto 2-0 dal Borussia ma passa. Nel primo tempo, i blancos entrano in campo col piglio sbagliato ma al 18′ hanno subito l’occasione di chiudere il discorso qualificazione. Al Real viene concesso un rigore. Dal dischetto Di Maria si fa ipnotizzare da Weidenfeller e sbaglia. Il Borussia ci crede. Reus trova, sul finire del primo tempo, due reti (grossolano l’errore di Pepe sul gol) che rimettono in discussione la qualificazione. Ad inizio ripresa il Real sbaglia diverse occasioni per segnare e il Borussia torna a crederci. Mkhitaryan colpisce un palo a Casillas battuto. Nel finale, il forcing dei gialloneri non serve e il Real Madrid va in semifinale.

VIGILIA DEL RITORNO DEI QUARTI DI FINALE DI CHAMPIONS LEAGUE:

CHELSEA-PSG

PSG contro il Chelsea

Questa sera allo Stamford Bridge, i blues di Josè Mourinho proveranno a riaprire il discorso qualificazione. Nella gara di sette giorni fa, il Psg si impose per 3-1, grazie alla magia nel finale di Javier Pastore. Nella vigilia, il tecnico portoghese, ha ribadito di crederci nel passaggio del turno confidando nella voglia di impresa dei propri giocatori. Dentro il “vecchio” Eto’o (non da escludere la carta Schurrle) per pungere la non irresistibile difesa francese, supportato dal genio di Oscar e Hazard. Sulla sponda parigina, mancherà il fuoriclasse Ibrahimovic che verrà sostituito al centro dell’attacco da Edinson Cavani. L’attaccante vuole vendicarsi dell’eliminazione subita dal Chelsea nel 2012, quando vestiva la maglia del Napoli. In quella serata nefasta per i napoletani, affianco al Matador c’era Lavezzi. Anche questa sera, l’argentino farà coppia con Cavani. Tra i parigini dentro gli italiani Sirigu, Verratta e Thiago Motta.

Probabili formazioni:

CHELSEA (4-2-3-1): Cech; Ivanovic, Cahill, Terry, Azpilicueta; Lampard, D. Luiz; Willian, Oscar, Hazard; Eto’o. All.: Mourinho

PARIS SAINT-GERMAIN (4-3-3): Sirigu; Jallet, Thiago Silva, Alex, Maxwell; Matuidi, Thiago Motta, Verratti; Lucas, Cavani, Lavezzi. All.: Blanc

ARBITRO: Proença (POR)

BORUSSIA DORTMUND-REAL MADRID

Casillias real Madrid Borussia Dortmund

In Germania sono sicuri che questa sera il Borussia farà l’impresa. Lo pensano i tifosi, ci crede il tecnico Klopp memore della strepitosa vittoria di 11 mesi fa. Non sarà facile per i tedeschi affrontare questo Real che farà a meno di Cristiano Ronaldo, ma punterà sulla velocità e il talento di Bale e Isco, due armi letali. Nel Real, tra i pali ci sarà il “portiere di Coppa” Iker Casillas. Se il Borussia dovesse sbilanciarsi alla disperata ricerca delle reti, questi due fuoriclasse potrebbero fare a fettine la difesa giallonera. Ritorna nel Borussia, lo spauracchio Lewandowski (l’anno scorso fece un poker al Real Madrid) che guiderà l’attacco supportato da Reus e Aubameyang.

Probabili formazioni:

BORUSSIA DORTMUND (4-2-3-1): Weidenfeller; Piszczek, Sokratis, Hummels, Grosskreutz; Sahin, Jojic; Reus, Mkhitaryan, Aubameyang; Lewandowski. All.: Klopp

REAL MADRID (4-3-3): Casillas; Carvajal, Pepe, Ramos, Coentrao; Di Maria, Xabi Alonso, Modric; Isco, Benzema, Bale. All.: Ancelotti