Uomini e Donne, Claudio Sona e Juan Fran Sierra non erano fidanzati durante il trono gay: la verità dopo le accuse

Dopo mesi di accuse contro Claudio Sona, si è giunti alla verità: il primo tronista gay di Uomini e Donne non era fidanzato ai tempi della partecipazione al dating show di Canale 5. Le dichiarazioni dell'ex compagno, il modello Juan Fran Sierra non erano vere, ma frutto di chi, ancora innamorato, ha agito in modo impulsivo.

da , il

    Uomini e Donne, Claudio Sona e Juan Fran Sierra non erano fidanzati durante il trono gay: la verità dopo le accuse

    Gli appassionati del primo trono gay di Uomini e Donne possono tirare un sospiro di sollievo: Claudio Sona e Juan Fran Sierra non erano fidanzati ai tempi della partecipazione al dating show di Maria De Filippi. Dopo un’estate infuocata fatta di accuse reciproche e di ricerca di indizi pro o contro la buona fede del veronese, la verità è venuta a galla e la redazione del programma di Canale 5 è salva.

    Come i fan di Uomini e Donne ricordano, infatti, poco dopo la conclusione del trono gay e il fidanzamento di Claudio Sona e Mario Serpa, Juan Fran Sierra – ex compagno del veronese – aveva puntato il dito contro di lui sostenendo di essere sempre stato legato all’imprenditore e di aver acconsentito alla sua partecipazione al programma di Canale 5 perché follemente innamorato. Secondo le tesi del modello, infatti, Sona aveva accettato il trono di Maria De Filippi per ricavarne in termini di visibilità convincendo il compagno a continuare una relazione parallela e segreta.

    Alberto Dandolo si scusa con Claudio Sona: ‘Quando ha iniziato il trono era single’

    Ad indagare su quello che è stato denominato ‘Sona-gate’ e sulla veridicità delle dichiarazioni di Juan Fran Sierra – che aveva fornito anche delle prove mai rese note ai fan di Uomini e Donne per questioni di privacy – era stato il giornalista Alberto Dandolo, fin dall’inizio convinto della colpevolezza dell’ex tronista.

    Dopo una serie di accuse e articoli contro il protagonista del primo trono gay di Uomini e Donne, la penna di Oggi ha taciuto mettendosi alla ricerca di altre prove sul caso.

    Così, attraverso il suo profilo Instagram e dopo mesi di silenzio sul ‘Sona-gate’, Dandolo ha chiesto scusa a Claudio Sona per averlo massacrato ‘dandogli del bugiardo e dell’opportunista’.

    ‘[…]Per un lungo periodo mi sono accanito e spesso in modo persecutorio contro Claudio Sona […]Poi in questi mesi in cui di lui non ho scritto ho indagato meglio. Ho fatto verifiche su verifiche […]E quello che è emerso è che la verità che credevo di aver visto, ascoltato e verificato non era vera’.

    Il giornalista, dunque, si è scusato con Sona e ha rivelato, inoltre, che ‘Claudio quando ha iniziato il trono era single. Non stava con Juan Fran Sierra. La storia era già bella che finita’.

    Come spiegato da Dandolo, probabilmente, il modello spagnolo ha agito ‘da uomo ancora innamorato col fuoco della rabbia frutto del rifiuto’, infangando il nome dell’ex compagno e tentando di rovinare il suo percorso televisivo.

    Ad oggi, però, le prove raccolte sono andate a favore di Claudio che, a distanza di mesi dalla fine del trono gay di Uomini e Donne e dalla separazione da Mario Serpa, è tornato ad essere felice proprio insieme alla sua scelta.

    Chi mi conosce davvero di me vi dira' sicuramente due cose : che odio I conflitti e che nel mio lavoro sono assai onesto. Piuttosto chiedo scusa, passando per un peracottaro, anziché non ammettere di aver sbagliato e di aver scritto stronzate. E quindi oggi devo altre SCUSE. Eh si...! Io per un lungo periodo mi sono accanito e spesso in modo persecutorio contro @realclaudiosona , primo tronista gay di @uominiedonne. L' ho massacrato, dandogli del bugiardo e dell' opportunista. Poi in questi mesi in cui di lui non ho scritto ho indagato meglio. Ho fatto verifiche su verifiche. Non mi sembrava corretto rovinare la vita e la reputazione di un ragazzo che in fondo non avevo mai nemmeno incontrato. E quello che e' emerso e' che la verita' che credevo di aver visto, ascoltato e verificato non era vera. In questi mesi ho infatti raccolto elementi che mi IMPONGONO come uomo e come professionista di rettificare quanto scritto e detto in precedenza su @realclaudiosona . Posso, e lo posso fare solo oggi, affermare con CERTEZZA che Claudio quando ha iniziato il trono era SINGLE. Non stava con @juanfransierra . La storia era gia' bella che finita. Forse quest'ultimo, da uomo ancora innamorato, ha agito col fuoco della rabbia frutto del rifiuto. Chi di noi nel delirio della fine di un amore non lo.ha fatto? Io si. Pero' la vendetta e le bugie non pagano mai. Fanno solo del male. A tutti. Scusa Claudio, non sono stato lucido nelle valutazioni. Scusa @serpiko6 per averti ingiustamente coinvolto e scusa Maria e @uominiedonne per aver messo in dubbio la correttezza e la buona fede del programma. In questi giorni ho avuto modo di conoscere @realclaudiosona. Vi assicuro che non e' un "Sola"! E' un ragazzo perbene. Auguro a lui e a Marittiello tanta felicita'! A volte devo sentire piu' la testa e meno lo stomaco. Ma tant'e!...@sorry #veritasempre

    A post shared by Alberto Dandolo (@alberto_dandolo) on

    Uomini e Donne, Raffaella Mennoia sulla buona fede di Claudio Sona

    Sull’argomento è intervenuta, poi, anche Raffaella Mennoia della redazione di Uomini e Donne, da sempre convinta della buona fede di Claudio Sona e dell’inesistenza di un fidanzamento con Juan Fran Sierra durante il trono gay.

    ‘[…]Dopo mesi sono arrivati ad una verità che io ho sempre conosciuto e proclamato…sono felice perché noi il nostro lavoro lo facciano nel massimo della serietà e correttezza sempre’ – ha scritto su Instagram il ‘braccio destro’ di Maria De Filippi – ‘[…] Mi auguro che questo insegni a tutti che ci sono solo due errori nella vita che si possono compiere il primo è non andare fino alla fine…e il secondo non iniziare’.