Lorella Cuccarini: ‘Democrazia Cristiana voleva candidarmi’

Lorella Cuccarini non scenderà mai in campo. La ballerina ha ammesso di essere stata corteggiata dalla politica in passato ma di non aver mai ceduto perché non rinunciare al suo amato mestiere

Pubblicato da Chiara Podano Mercoledì 27 febbraio 2019

Lorella Cuccarini, ospite di Bianca Berlinguer a Cartabianca, ha svelato un retroscena inedito della sua vita. La ballerina è stata corteggiata in passato da Democrazia Cristiana. Il partito fondato negli anni Quaranta e rimasto in piedi per oltre 50 anni avrebbe voluto far scendere in campo la showgirl.

La Cuccarini ha ammesso che non potrebbe mai fare politica perché ama troppo il suo mestiere e non riuscirebbe a lasciarlo, per questo in passato ha rifiutato la proposta di Democrazia Cristiana. Nonostante le idee espresse di recente sull’euro e sull’operato del governo giallo-verde, la showgirl non vuole essere accostata al partito di Matteo Salvini.

Lorella Cuccarini: ‘Abbiamo bisogno di più sovranità’

Lorella Cuccarini in politica? Non la vedremo mai. ‘La Democrazia Cristiana mi chiese di impegnarmi. Successe moltissimi anni fa, nei primissimi anni novanta. Ma io continuo ad amare profondamente il mio mestiere e spero di poterlo fare ancora per tanti altri anni’, ha svelato a Cartabianca.

La più amata dagli italiani dunque non ha alcuna intenzione di scendere in campo. La showgirl ha ammesso di essere stata corteggiata in passato chissà che non possa accadere di nuovo dopo le idee espresse di recente sull’immigrazione, l’austerity e l’euro.

Leggi anche: Lorella Cuccarini sovranista e contenta: la showgirl ce l’ha anche con Papa Francesco

La Berlinguer non poteva certo esimersi dal chiedere alla Cuccarini un parere sull’essere stata, di recente, identificata come una ‘sovranista’. ‘La sovranità? È una parola importante, credo ci sia bisogno di più sovranità. Sono convinta che l’Italia debba riacquistare la sua sovranità. Penso che in quest’ultimo tempo abbiamo problemi dal punto di vista della nostra democrazia’, ha dichiarato la Cuccarini.

Il mestiere di ballerina le permette di viaggiare, di incontrare molte persone e un po’ come i tour dei politici interfacciarsi con i problemi del Paese: ‘In questi due anni ho fatto un tour meraviglioso, ho conosciuto tante persone e mi sono resa conto che sentono che qualcosa sta cambiando economicamente nella loro vita. È un qualcosa che non possiamo governare’.

Il domani della Cuccarini non è in un’aula parlamentare, ma in teatro e in tv. Essere sul palcoscenico o sul piccolo schermo non le impedisce certo di fare politica, il modo secondo la Cuccarini c’è ed è ‘attraverso il mondo della solidarietà’.