Oscar 2019, i vincitori: Green Book miglior film, statuette per Rami Malek e Lady Gaga

Tutto sulla notte degli Oscar 2019: i vincitori sono Green Book di Peter Farrely, premiato come miglior film, Bohemian Rhapsody con un grande Rami Malek (e un totale di quattro statuette), Roma di Alfonso Cuaron e Lady Gaga per la canzone Shallow da A Star is Born.

Pubblicato da Raffaele Dambra Lunedì 25 febbraio 2019

Oscar 2019, i vincitori: Green Book miglior film, statuette per Rami Malek e Lady Gaga
Lady Gaga mostra orgogliosamente il premio Oscar ricevuto per la canzone Shallow / Ansa.

Nella notte tra il 24 e il 25 febbraio sono stati annunciati i vincitori degli Oscar 2019: il premio più atteso, quello per il miglior film, è andato a Green Book di Peter Farrelly (che in 25 anni è passato da Scemo & più Scemo alla statuetta degli Oscar, non male come evoluzione), la pellicola interpretata da Viggo Mortensen e Mahershala Ali che racconta, ispirandosi a una storia vera, l’amicizia tra un buttafuori italo-americano e un pianista afro-americano negli USA negli anni ’60. Green Bokk ha vinto in totale tre statuette aggiudicandosi pure le categorie miglior attore non protagonista (con lo stesso Mahershala Ali) e miglior sceneggiatura originale.

A vincere però il più alto numero di premi Oscar durante la Notte delle Stelle 2019 non è stato Green Book ma Bohemian Rhapsody, il biopic sulla vita di Freddie Mercury e dei Queen (a cui è toccato l’onore di aprire la serata nell’ormai classica line-up con Brian May, Roger Taylor e Adam Lambert alla voce), che si è portato a casa ben quattro statuette grazie a Rami Malek (miglior attore protagonista), miglior montaggio, miglior sonoro e miglior montaggio sonoro.

A Roma di Cuaron la miglior regia e il miglior film straniero

Tre Oscar ciascuno anche per Roma del messicano Alfonso Cuaron (miglior regista, miglior film straniero e miglior fotografia), che forse puntava, non senza qualche ragione, al premio per il miglior film in assoluto, e per il cinecomic della Marvel, Black Panther, aggiudicatosi le statuette per la miglior scenografia, la miglior colonna sonora e i migliori costumi.

Tra le attrici vincono Olivia Colman e Regina King

Per quanto riguarda gli altri premi più importanti, Olivia Colman ha vinto come miglior attrice protagonista per La Favorita, Regina King è stata premiata nella categoria miglior attrice non protagonista grazie all’interpretazione in Se la strada potesse parlare, BlacKkKlansman ha preso la statuetta per la miglior sceneggiatura originale e Spider-Man – Un nuovo universo quella per il miglior film d’animazione.

Leggi anche: Oscar 2019, Olivia Colman migliore attrice: ‘Ero addetta alle pulizie, sognavo questo momento’

Lady Gaga premiata per la canzone Shallow

E l’attesissima Lady Gaga? Probabilmente in cuor suo sperava di portarsi a casa l’Oscar riservato alla miglior attrice per A Star is Born, ma alla fine si è dovuta ‘accontentare’ della statuetta per la miglior canzone originale con Shallow (che ha cantato dal vivo in un memorabile duetto con il regista e co-protagonista del film Bradley Cooper).

Oscar 2019: i vincitori di ogni categoria

Miglior film

Green Book

Miglior regia

Alfonso Cuaron, Roma

Miglior attore protagonista

Rami Malek, Bohemian Rhapsody

Miglior attrice protagonista

Olivia Colman, La favorita

Miglior attore non protagonista

Mahershala Ali, Green Book

Miglior attrice non protagonista

Regina King, Se la strada potesse parlare

Miglior sceneggiatura originale

Nick Vallelonga, Brian Currie e Peter Farrelly, Green Book

Miglior sceneggiatura non originale

Charlie Wachtel, David Rabinowitz, Kevin Willmott e Spike Lee, BlacKkKlansman

Miglior film d’animazione

Spider-Man – Un Nuovo Universo

Miglior film straniero

Roma (Messico)

Miglior cortometraggio

Skin

Miglior documentario

Free Solo

Miglior cortometraggio documentario

Period. End of sentence

Miglior cortometraggio di animazione

Bao

Miglior colonna sonora originale

Black Panther

Miglior canzone originale

‘Shallow’, A Star is Born

Miglior trucco e acconciature

Vice – L’uomo nell’ombra

Migliore scenografia

Black Panther

Miglior effetti speciali

First Man

Miglior fotografia

Roma

Migliori costumi

Black Panther

Miglior montaggio

Bohemian Rhapsody

Miglior sonoro

Bohemian Rhapsody

Miglior montaggio sonoro

Bohemian Rhapsody.