Fedez e il selfie negato da Barack Obama: ‘Mi ha detto di no’

Il rapper Fedez e il selfie negato da Barack Obama: 'Ci siamo incontrati in una palestra di San Francisco e gli ho chiesto una foto, ma mi ha detto di no'. Fedez l'ha comunque presa con filosofia: 'Il bello dell'America è che ti posso capitare episodi come questo'.

Pubblicato da Raffaele Dambra Giovedì 21 febbraio 2019

Fedez e il selfie negato da Barack Obama: ‘Mi ha detto di no’
Fedez, durante la conferenza stampa in cui ha annunciato alcune novità nel mondo del diritto d'autore / Ansa.

Il bello dell’America è che vai in un luogo e puoi ritrovarti a fianco l’ex presidente degli Stati Uniti: è successo per esempio a Fedez, che ha incontrato Barack Obama in una palestra di San Francisco e con molto coraggio gli ha persino chiesto un selfie, ricevendo però un cortese rifiuto. Fedez, che si trovava in California per un impegno pubblicitario, ha raccontato il singolare episodio in una storia su Instagram.

‘La storia è questa’, ha spiegato ai suoi fan il cantante italiano, ‘Stamattina mi sveglio alle 8 di mattina, vado in palestra, mi metto sul tapis roulant e inizio a correre. Guardo di fianco a me e c’è Obama che fa la cyclette. E il mio istinto di italiano non mi ha tradito, perché la prima cosa che avrei voluto fare era quella di prendere il cellulare e urlare ‘foto foto foto’…’.

Fedez selfie Obama

‘Gli ho chiesto se potevo fare una foto con lui ma mi ha detto no’

Per fortuna Fedez non l’ha fatto e ha deciso di attuare una strategia diversa: ‘Ho trattenuto la mia italianità, ho aspettato che si mettesse a fare la panca di fianco a me, dicendomi ‘hey man, good morning’, e a quel punto gli ho detto ‘sorry, can I take a picture with you?’ (‘Mi scusi, potrei fare una foto con lei?’, ndr). Lui mi ha guardato con questo sorriso da presidente americano e mi ha detto: ‘No’.

Leggi anche: Fedez sull’addio a X Factor, ‘Al mio posto ci sarà un artista che ha sempre sputato sui talent’

‘Negli USA puoi incontrare Obama, in Italia al massimo Toninelli e Salvini’

Nonostante il ‘due di picche’ presidenziale rifilatogli da Barack Obama, Fedez non se l’è presa più di tanto: ‘Questa è un po’ la cosa bella dell’America, che ti possono succedere cose come queste. Mentre in Italia il massimo che può accadere è trovarti di fianco a Toninelli che fa spinning, o trovare Salvini che fa il vocalist a Jesolo, che non è neanche così tanto improbabile…’.

Leggi anche: I Ferragnez a Hollywood per gli Oscar. Fedez: ‘Obiettivo Jennifer Lawrence’

‘Lo so che non ho prove ma in cuor mio so che è vero’

Purtroppo non ci sono testimonianze fotografiche dell’incontro ravvicinato Fedez – Obama, ma il marito di Chiara Ferragni ha invitato i suoi follower a credere al suo racconto: ‘Ovviamente nell’era dei nativi digitali, se racconti che c’era Obama di fianco a te e non hai prove materiali, a tutti suona come una put**nata, ma in cuor mio so che è vero’.