Al Bano: ‘Il rap sta uccidendo la melodia italiana’

L'opinione di Al Bano: 'Il rap sta uccidendo la melodia italiana, però la canzone di Mahmood che ha vinto Sanremo è simpatica. Io conduttore del Festival? Perché no? Ma per il momento è solo un'idea. Di certo non chiamerei come vallette Romina Power e Loredana Lecciso'.

Pubblicato da Raffaele Dambra Giovedì 14 febbraio 2019

Al Bano: ‘Il rap sta uccidendo la melodia italiana’
Al Bano alla presentazione di 'Cosi' lontani cosi' vicini' / Ansa.

Raccogliamo volentieri il grido di dolore del grande Al Bano, secondo cui il rap, che con la vittoria di Mahmood è stato sdoganato sul sacro albo d’oro del Festival di Sanremo, starebbe uccidendo la melodia italiana. Il cantante pugliese, che di tale melodia è forse l’alfiere massimo da circa 50 anni, ha detto che la nostra musica si sta troppo americanizzando, anche se tutto sommato la canzone che ha vinto all’Ariston è quanto meno ‘simpatica’.

‘A Sanremo ho apprezzato tantissimo ‘Abbi cura di me’ di Simone Cristicchi, lui è un fine dicitore’, ha spiegato Al Bano nel corso della trasmissione radiofonica Un Giorno da Pecora, ‘Il vincitore Mahmood? ‘Soldi’ è simpatica, per carità. Ma secondo me, con tutto il rispetto di quelli che fanno rap, stanno uccidendo la melodia italiana. O è l’Italia che sta andando verso il rap, oppure si è americanizzata concedendosi degli schemi verbali in italiano’

Leggi anche: Al Bano difende Baglioni dopo le dichiarazioni sui migranti: ‘Tutti hanno diritto di parola’

‘In passato le giurie d’onore hanno penalizzato pure me’

Per quanto riguarda invece le polemiche sulle giurie, nulla di nuovo sotto il sole visto che lui stesso in passato è stato ‘vittima’ delle cosiddette giurie d’onore: ‘Una volta mi hanno fatto perdere un primo posto (nel 2007 con ‘Nel perdono’, ndr) e un’altra volta mi hanno escluso dalla finale di Sanremo (‘Di rose e di spine’ del 2017, ndr). Per me è meglio il televoto: il Festival di Sanremo appartiene agli italiani ed è giusto che siano loro a votare’.

Leggi anche: Al Bano boccia Sanremo 2019 e si propone come conduttore: ‘Ho sempre detto no, ma….’

‘Io conduttore del prossimo Festival di Sanremo? Perché no?’

Durante i giorni infuocati di Sanremo 2019 qualcuno ha avanzato l’ipotesi di Al Bano direttore artistico e conduttore della prossima edizione del Festival, una possibilità che il ‘leone delle Puglie’ non scarta a priori: ‘Per il momento non ci penso, l’idea è nata così per caso ma potrei anche farlo, perché no? Chiamerei come super ospiti dei nomi veramente grandi, come Adriano Celentano, Gianni Morandi e Massimo Ranieri, ma pure qualcuno più giovane come J-Ax e Fabio Rovazzi’.

Leggi anche: Al Bano: ‘Loredana Lecciso? Incompatibili ma come genitori siamo perfetti’

‘Romina e Loredana? Sono come il diavolo e l’acqua santa’

Ma il colpo più suggestivo sarebbe quello di avere Romina Power e Loredana Lecciso nella veste di vallette: ‘Per carità, sarebbe come unire il fuoco con l’acqua, il diavolo e l’acqua santa! Sì, quest’ultima espressione è perfetta’.

Un Sanremo con Al Bano, Romina e Loredana: diciamocelo, sarebbe il più bel festival nella storia di tutti i festival…