Cartabianca, lite tra Gino Strada e Mario Giordano: ‘Vada alla guardia psichiatrica’

Lite a Cartabianca. A scontrarsi nello studio di Bianca Berlinguer sono stati Gino Strada e Mario Giordano. Ad accendere il dibattito tra il fondatore di Eemergency e il giornalista, il tema delle ONG

Pubblicato da Chiara Podano Mercoledì 13 febbraio 2019

Cartabianca, lite tra Gino Strada e Mario Giordano: ‘Vada alla guardia psichiatrica’

A Cartabianca esplode la lite, no questa volta Mauro Corona non c’entra nulla. A battibeccare nel programma condotto da Bianca Berlinguer sono stati Gino Strada e Mario Giordano. Ad accendere il dibattito, il tema dell’immigrazione. A scatenare la reazione del medico e attivista è stata la presa di posizione del giornalista nei confronti delle ONG.

Gino Strada e Mario Giordano hanno litigato in diretta tv, mentre il fondatore di Emergency era presente in studio con Bianca Berlinguer, il giornalista era invece in collegamento.

La lite tra Gino Strada e Mario Giordano a Cartabianca

Gino Strada ha dimostrato di non conoscere bene il suo interlocutore, finzione o realtà? ‘Non posso parlare con questa specie di stereo parlante, qua’, ha detto riferendosi alle continue interruzioni di Mario Giordano. La Berlinguer stava infatti intervistando il fondatore di Emergency in studio, ma il direttore del Tg4 era stato chiamato per partecipare al dibattito.

‘Se non riesce a discutere è un problema suo’, gli ha fatto eco Giordano. In risposta il fondatore di Emergency gli ha fatto il verso.

‘Ma dove l’avete trovato? Davvero non l’ho mai visto, è molto conosciuto?’, ha chiesto Gino Strada alla Berlinguer molto sorpresa dalla domanda.

Insomma Gino Strada non ha mai visto Mario Giordano. La Berlinguer gli ha fatto notare che è un giornalista molto conosciuto ma il fondatore di Emergency ha confermato di non averlo mai visto.

‘In Italia c’è già una situazione drammatica. Non si può risolvere il problema dell’Africa facendo venire tutti qua’, ha detto Mario Giordano. ‘Esca dalla propaganda. Chi cazzo ve l’ha detto che gli africani vogliono venire qua? Che idea si è fatto dell’Africa? La migrazione è un valore. Se uno chiede aiuto è criminoso e disumano non darglielo. Quante vite perdiamo in fondo al mare per questa ottusità mentale?’, gli ha fatto eco Strada.

Tra i vari botta e risposta si è poi passati al tema delle ONG ed è lì che il fondatore di Emergency è esploso. ‘Io vorrei che le navi delle ONG non fossero nel Mar Mediterraneo perché quando sono davanti alle coste della Libia fanno uh effetto calamita: fanno partire sempre più barconi che causano morti. Quindi impedire questa presenza significa salvare vite umane, ovvero la cosa più umana che si possa fare’, ha detto Giordano.

Gino Strada ha sbottato: ‘Cioè la cosa più umana che si può fare è impedire alle ONG di salvare le persone? Ma lei guardi, vada alla guardia psichiatrica’. Bianca Berlinguer ha cercato di smorzare i toni, Mario Giordano ha chiesto di non essere insultato. ‘Le sembra un insulto andare alla guardia psichiatrica? No, uno che ragiona come lei deve andarci, mi creda. Lo dico da medico’, ha concluso Strada che si è poi messo le mani tra i capelli.