Michele Guardì commenta la lite con Giancarlo Magalli: ‘Siamo due becconi’

Cos'è accaduto dietro le quinte de 'I Fatti Vostri' dopo la lite tra Giancarlo Magalli e Michele Guardì? A raccontarlo è il regista e papà del programma di Rai 2

Pubblicato da Chiara Podano Venerdì 1 febbraio 2019

Michele Guardì commenta la lite con Giancarlo Magalli: ‘Siamo due becconi’
ansa/Michele Guardì e Giancarlo Magalli

Michele Guardì, regista e ideatore de ‘I Fatti Vostri’ commenta la recente lite con Giancarlo Magalli. Intervenuto nel programma ‘I Lunatici’ in onda su Radio 2, Guardì ha detto la sua e raccontato com’è il rapporto di collaborazione con il conduttore. I due lavorano insieme da oltre vent’anni e chi segue la trasmissione mattutina di Rai 2 sa che non è certo la prima volta che il regista e il presentatore si punzecchiano in diretta.

Durante la puntata de ‘I Fatti Vostri’ andata in onda lo scorso 29 gennaio, Michele Guardì e Giancarlo Magalli si sono scontrati. A scatenare la reazione del conduttore, un’interruzione da parte della regia. Magalli stava presentando la nuova stagione de Il Collegio quando alla sua voce si è sovrapposto un video del programma serale di Rai 2 mandato in onda da Guardì. Il presentatore ha fatto subito notare al papà de ‘I Fatti Vostri’ di essere stato interrotto, Guardì ha risposto sostenendo che si può sbagliare e ha ricordato un errore fatto da Magalli poco prima. Cos’è accaduto dopo il battibecco?

Leggi anche: I Fatti Vostri, scontro tra Giancarlo Magalli e Michele Guardí: gelo in studio

Michele Guardì parla della lite con Giancarlo Magalli

‘Il litigio? Siamo due becconi, se ci mettessimo in onda insieme a parlare faremmo delle cose da pazzi. Abbiamo la stessa ironia, la stessa violenza nell’affrontare le cose. Ma finita la trasmissione è come se nulla fosse accaduto. Ci divertiamo a essere ironici. Noi lavoriamo insieme da oltre vent’anni, se non fosse così non reggeremmo’, ha dichiarato Guardì durante il programma radiofonico I Lunatici.

Chi pensava che lo scontro fosse continuato anche nel backstage, rimarrà deluso. Nessun rancore dunque tra i due e finita la trasmissione, dietro le quinte è tornato tutto come prima, come se nulla fosse accaduto.

Michele Guardì commenta le parole di Carlo Freccero su I Fatti Vostri

I Fatti Vostri sono come un figlio per Michele Guardì. Il programma ideato negli anni Novanta dal regista era nella sua mente fin dall’adolescenza. ‘A Casteltermini, quando avevo 15 o 16 anni, in tarda serata guardavo un programma televisivo in cui la gente raccontava le proprie storie. Mi scrissi su un foglietto che bisognava fare un programma che si chiamasse ‘I Fatti Vostri’. Così è stato’.

Recentemente Carlo Freccero ha parlato dello show mattutino di Rai 2, ma le sue parole sono state fraintese tanto che è stato detto e scritto che il nuovo direttore della seconda rete dell’azienda di servizio pubblico avrebbe voluto chiudere il programma.

Lo stesso Magalli è intervenuto sottolineando come l’intervento del giornalista fosse stato frainteso. Anche Michele Guardì ha commentato la vicenda: ‘Aveva detto che I Fatti Vostri è un programma bello che però sarebbe stato più giusto per Rai 1. Recentemente ha detto ‘I Fatti Vostri è confermato’, abbiamo concordato degli aggiustamenti, delle piccole modifiche, delle riduzioni di costi. Il programma resterà su Rai 2′.