Antonella Clerici: ‘La carriera è importante, ma recuperare affetti lo è di più’

Antonella Clerici ha lasciato La Prova del Cuoco perchè ha voluto guardare la vita da un'altra prospettiva: dopo '30 anni in trincea', per lei è giunto il momento di dare priorità agli affetti. Il compagno Vittorio Garrone e la figlia Maelle avevano bisogno di lei che, oggi, si dice felice di questa scelta perchè 'la carriera è importante, ma recuperare affetti lo è di più'.

Pubblicato da Luana Rosato Martedì 29 gennaio 2019

Antonella Clerici: ‘La carriera è importante, ma recuperare affetti lo è di più’
Antonella Clerici alla conferenza stampa di presentazione di Portobello / Ansa.

Antonella Clerici ha deciso di rallentare con il lavoro per dare più spazio agli affetti – il compagno Vittorio Garrone e la figlia Maelle – e ha preferito la campagna allo stress della città.

E’ Arquata Scrivia la località che Antonella Clerici ha scelto come residenza: lì ci viveva il suo compagno e, oggi, i due condividono lo stesso tetto insieme alla figlia che la conduttrice ha avuto dall’ex Eddy Martens. Dopo una carriera fatta di grandi successi, la Clerici ha preferito dare spazio ad impegni televisivi che le potessero consentire di viversi appieno gli affetti e ha traslocato in quella che ha definito la sua ‘casa immersa nel verde’.

Leggi anche: Antonella Clerici: ‘Vittorio ha saputo aspettarmi’. Garrone: ‘La nostra vita emozione continua’

Antonella Clerici: ‘Dopo 30 anni in trincea, capisci che ci sono priorità diverse’

Raggiunta telefonicamente dal Corriere della Sera, Antonella Clerici ha spiegato i motivi che l’hanno spinta a dire addio a La Prova del Cuoco per accettare delle sfide in prima serata.

‘Bisogna godersi il proprio tempo. Fare colazione con calma, leggere i giornali…è tutto più consono all’età’ – ha detto lei – ‘Quando hai 30 anni ti interessano meno queste cose, dopo i 50 hai meno energie’.

‘Devi abbracciare il corso degli eventi e della vita’ – ha continuato – ‘Dopo 30 anni in cui vivi in trincea, dopo che ti sei tolta tutte le soddisfazioni del mondo, a un certo punto capisci che esistono delle priorità diverse nella tua vita’.

Le sue priorità, infatti, al momento sono Vittorio Garrone – ‘l’incontro fortunato della vita’ – e la figlia Maelle – ‘una bambina già grandina, quasi pre adolescente, ho capito che aveva bisogno di me’.

Così, Antonella Clerici ha fatto un bilancio di ciò che era stato fino a quel momento, ha ‘visto la situazione da un altro punto di vista’ e deciso che ‘la carriera è stata molto importante, ma recuperare gli affetti lo è ancor di più’.

Leggi anche: Antonella Clerici: ‘Gli ascolti bassi de La Prova del Cuoco? Sono difficile da sostituire’

Antonella Clerici: ‘Addio alla tv? Non scherziamo’

L’aver rivalutato la sua vita affettiva mettendola al primo posto, non significa che Antonella Clerici abbia deciso di abbandonare la televisione.

‘Dedicarmi alla casa in senso lato, non significa affatto rinunciare al proprio lavoro. Significa rallentare’ – ha continuato la conduttrice, che ha lasciato dopo 18 anni La Prova del Cuoco, diventata un impegno quasi totalizzante.

Ad oggi, quindi, la Clerici ha preferito dei lavori settimanali – come sarà Sanremo Young dal 15 febbraio al 15 marzo prossimi, o come lo è stato Portobello – a quelli quotidiani.

‘Quando vedo certe mie colleghe giovani nel turbine, capisco che è il loro momento, come un tempo lo è stato per me’ – ha concluso, ricordando il bellissimo ricordo dell’anno in cui fu la conduttrice del Festival di Sanremo.

Questa edizione, invece, la guarderà da casa, sul divano e con il plaid.