Lory Del Santo a Vieni da me: ‘Sono nata in una stalla e a 19 anni mi hanno arrestata per errore’

Lory Del Santo è stata ospitata da Caterina Balivo nella puntata del 22 gennaio 2019 di Vieni da Me. Alle telecamere di Rai 1, la showgirl ha parlato della sua infanzia vissuta nella povertà e svelato un retroscena della sua vita: l'arresto avvenuto per errore quando aveva 19 anni.

Pubblicato da Luana Rosato Mercoledì 23 gennaio 2019

Lory Del Santo a Vieni da me: ‘Sono nata in una stalla e a 19 anni mi hanno arrestata per errore’
Lory Del Santo ospite di Vieni da me su Rai 1.

Lory Del Santo, ospite di Caterina Balivo a Vieni da me, ha raccontato la sua infanzia in una famiglia povera e svelato un retroscena riguardante la sua vita privata: l’arresto avvenuto quando aveva 19 anni.

La vita di Lory Del Santo è piena di spunti e di avvenimenti che l’hanno particolarmente segnata. Nata a Verona nel 1958, la showgirl non ha vissuto in una famiglia agiata e i ricordi della sua infanzia sono partiti con la neve e un bicchiere di vino, quelli che la sua mamma diceva fossero i ‘dolci della domenica’: ‘Poi ho capito che sono una cosa speciale’ – ha detto l’ospite di Rai 1, lasciandosi trasportare dai ricordi – ‘Sono nata nella periferia di Verona, nei campi, talmente lontano che non c’era nemmeno un mezzo per spostarsi’.

Leggi anche: Lory Del Santo: ‘Partecipare al Grande Fratello mi ha fatto bene’

Lory Del Santo: ‘Sono nata in una casa senza vetri’

E’ iniziato così il racconto dell’infanzia di Lory Del Santo: ‘Sono nata in una casa momentanea, che non aveva nemmeno i vetri, infatti presi una broncopolmonite e i medici mi salvarono per miracolo’.

‘Mia madre era una sempre indaffarata, non perdeva un attimo, lavorava anche incinta, così quando sono nata mi hanno portato in una stalla visto che in casa non c’era riscaldamento’.

Lory Del Santo, quindi, ha svelato di essere nata nell’unico punto dove poteva usufruire del calore degli animali: ‘C’erano le mucche, c’era il caldo creato dagli animali…trovo che sia un posto originale per nascere’.

Ai tempi della sua infanzia, la showgirl soffrì anche la fame perché si ‘mangiava anche quello che non si poteva mangiare’: ‘Ma in quel periodo non dai importanza al cibo, pensi solo a giocare…e io ero magrissima’ – ha detto.

Leggi anche: Lory Del Santo in lacrime: ‘In famiglia mi hanno massacrato dopo la morte di Loren’

Lory Del Santo: ‘Sono stata in carcere per 10 giorni’

Messi da parte i ricordi di una fanciullezza vissuta solo con la madre e la sorella dopo la morte accidentale del padre, Lory Del Santo ha svelato un’altra ‘disgrazia’.

‘E’ successo quando non ero ancora entrata a far parte del mondo dello spettacolo, ero appena arrivata a Roma’ – ha spiegato l’attrice – ‘Nonostante fossi la classica brava ragazza, mi hanno arrestato’.

‘Sono stata portata in carcere quando avevo 19 anni, ma è stato un errore’ – ha proseguito la Del Santo tra lo sconcerto dei presenti – ‘Mi hanno messa prima in isolamento e poi ho condiviso la stanza con una ladra e con una che aveva fatto una guerriglia’.

L’arresto della Del Santo è avvenuto a causa di una testimone che la accusava di aver trasportato stupefacenti, ma quando è stato fissato l’incontro con la donna, questa non l’ha riconosciuta.

‘Mi hanno rilasciata all’istante’ – ha aggiunto Lory a Vieni da me – ‘Ma all’uscita dal carcere ho rischiato di essere derubata da una zingara, mi ha difeso una donna bionda’.

Una vita piena di avvenimenti che potrebbero entrare a far parte di un libro, così come ha detto la stessa del Santo che, in conclusione, ha ricordato la morte del figlio Loren.

‘Lui faceva parte della sezione bontà, carineria, gentilezza’ – ha detto commossa.