Corinne Clery armata di pistola al peperoncino a Piazza Pulita: ‘Vivo sola e ho paura’

Corinne Clery ha acquistato una pistola al peperoncino in Francia per 200 dollari. L'attrice ha mostrato la sua personale arma di difesa negli studi 'Piazza pulita' dove è intervenuta per parlare di legittima difesa

Pubblicato da Chiara Podano Venerdì 18 gennaio 2019

Corinne Clery armata di pistola al peperoncino a Piazza Pulita: ‘Vivo sola e ho paura’

Nella puntata di ieri di ‘Piazza Pulita’, il talk show di Corrado Formigli su La7, si è discusso di legittima difesa. Tra gli ospiti in studio anche Corinne Clery che si è presentata con una maxi pistola al peperoncino. L’attrice spesso si trova sola nella sua casa di campagna e così ha acquistato questo prodotto per sentirsi più sicura.

‘Ma cos’è, un un bazooka?’, ha detto Corrado Formigli esterrefatto alla vista di Corinne Clery che tirava fuori la sua arma al peperoncino. Un oggetto che l’attrice ha acquistato in Francia per 200 dollari e che la fa sentire più protetta quando si trova da sola.

Corinne Clery con una pistola al peperoncino negli studi di Piazza Pulita

‘Non è una vera pistola, ma un’arma al peperoncino molto grossa’, ha detto Corinne Clery che ha anche subito specificato di non voler uccidere nessuno.

Corinne Clery mostra la pistola al peperoncino negli studi di La7 (video)

‘Quando non lavoro vivo in campagna. Essendo isolata un po’ di paura ce l’ho, con tutto quello che sta succedendo ultimamente. È vero che ho le telecamere e le grate, ma sono anche molto isolata’, ha spiegato l’attrice.

La pistola al peperoncino è stata comprata in Francia dove l’acquisto di questa particolare arma è legale. Piuttosto grande, difficile farla entrare in una borsetta ma la Clery porta sempre con sé un piccolo spry per muoversi in tutta sicurezza. Certo, lo spry ha un raggio di azione di soli 3 metri, mentre la pistola al peperoncino acquistata in Francia per 200 euro e mostrata a Formigli ‘spruzza fino a 7 metri’.

L’attrice ha spiegato che le dimensioni sono simili a una bomboletta di schiuma da barba e che la particolare pistola al peperoncino è la sua personale arma di difesa. Vivendo da sola, la Clery si è voluta attrezzare così è entrata in una armeria francese e ha chiesto consigli su un prodotto da acquistare per difendersi e la scelta è caduta sulla pistola al peperoncino.

‘Prima che mi mettano le mani addosso voglio difendermi, senza uccidere. Finora non l’ho mai usata, c’è ancora la sicura, è bloccata. Non sono violenta e non amo la violenza, ma non voglio manco essere massacrata e pestata a sangue per 100 euro’, ha ammesso Corinne Clery.

L’attrice ha specificato che non ha intenzione di ammazzare nessuno, ‘non voglio e non vorrei…’. ‘Voglio difendermi ma senza uccidere’, ha detto la Clery.