J-Ax: ‘Per mio figlio ho chiesto un mondo senza Matteo Salvini e senza guerre’

ASCOLTA L'ARTICOLO

J-Ax torna ad attaccare il Ministro dell'Interno. Per il figlio di 2 anni il rapper vorrebbe un mondo senza guerre, senza inquinamento e senza Matteo Salvini

Pubblicato da Chiara Podano Mercoledì 2 gennaio 2019

‘Un mondo senza guerre e senza Matteo Salvini’ è questo che desidera il rapper J-Ax. Il cantante espresso un desiderio natalizio molto particolare per il figlio di 2 anni: crescere in una realtà sfornita di conflitti, ma anche priva dell’attuale Ministro dell’Interno. Non è la prima volta che l’ex giudice di The Voice attacca il leader della Lega.

J-Ax ha espresso questo suo ultimo pensiero in un’intervista rilasciata al Corriere della Sera prima di Natale. Il figlio compirà 2 anni il prossimo febbraio e il rapper ha formulato un desiderio un po’ ambizioso.

J-Ax: ‘Vorrei un mondo senza Matteo Salvini’

Cosa vorrebbe J-Ax per il figlio Nicolas? ‘Oltre alla fattoria degli animali, vorrei per lui un mondo senza guerra e senza inquinamento. E senza Matteo Salvini’, ha risposto l’artista.

Il rapper dunque torna ad attaccare il Ministro dell’Interno e in particolare affronta il tema dell’immigrazione lanciando una frecciatina al leader della Lega. ‘Sono deluso da chi crea un allarme che non c’è, prendendo gli immigrati come capro espiatorio per qualsiasi cosa. O da chi passa la vita a trovare il modo per impedire che altri siano felici per assecondare la sua chiusura mentale’.

View this post on Instagram

Buon concerto papà ❤️💖

A post shared by J-Ax (@j.axofficial) on

J-Ax dunque ne ha per tutti, anche per chi dovrebbe fare opposizione ai partiti che attualmente governano il Paese. Il rapper parla anche da elettore ‘pentito’ di aver votato il Movimento Cinque Stelle. ‘Ancora mi stupisco dell’interesse che c’è attorno a quello che io penso, per esempio sui temi della politica. Perché in teoria dovrebbe essere rimasto qualcuno a fare opposizione e a dire certe cose. Ma a quanto pare non c’è più nessuno. O, forse, è come riconoscere che chi c’è ha meno credibilità di J-Ax’, ha aggiunto il cantante.

J-Ax: ‘Credevano fossi un fallito’

Ritornato alla ribalta anche grazie all’esperienza in tv con ‘The Voice of Italy’, J-Ax è convinto che a dare una svolta sia stata una concorrente in particolare che è salita sul palco dello show di Rai 2.

‘Quelle eclatanti sono state almeno tre. Ogni volta si diceva che ero un fallito, o che lo eravamo in due nel caso degli Articolo 31. Ma ogni volta abbiamo trovato il modo di tornare a colpire il cuore del pubblico. E poi la ripartenza pop l’ha voluta Dio, mandandomi suor Cristina, che è stata nella mia squadra a ‘The Voice of Italy’, ha concluso il rapper.