Eva Grimaldi su Imma Battaglia: ‘Quando non sono con lei annuso il profumo della sua maglietta’

ASCOLTA L'ARTICOLO

Eva Grimaldi ammette di sentire un vuoto incolmabile quando è lontana dalla fidanzata, Imma Battaglia. L'attrice però ha trovato un infallibile rimedio per sentirla vicina

Pubblicato da Chiara Podano Venerdì 14 dicembre 2018

Eva Grimaldi su Imma Battaglia: ‘Quando non sono con lei annuso il profumo della sua maglietta’
ansa/Eva Grimaldi

Eva Grimaldi è impegnata al teatro con lo spettacolo ‘Amici Amori Amanti’, la vita d’attrice la porta spesso lontana dalla sua compagna Imma Battaglia. La Grimaldi però ha pensato a un metodo infallibile per non sentire troppo la mancanza della fidanzata quando sono distanti.

Intervistata dall’Hiffington Post, l’ex concorrente di ‘Pechino Express’ ha rivelato di sentire un vuoto enorme quando non è con Imma Battaglia. La Grimaldi, oltre all’amore, ha anche parlato della carriera, degli attuali impegni e non ha rinunciato a rispondere a qualche domanda di politica.

Eva Grimaldi: ‘La relazione con Imma Battaglia non mi ha penalizzata’

Legata sentimentalmente a Imma Battaglia da ben 8 anni, Eva Grimaldi ammette di sentire molto la mancanza della compagna quando è lontana.

‘Ora che sono fuori Roma, mi sento vuota a non avere Imma vicino. Mi sono portata via la maglietta del suo pigiama, e ogni secondo ne annuso il profumo’, ha dichiarato l’attrice.

Innamoratissima dell’attivista e politica italiana, la Grimaldi rivela che la relazione con la Battaglia non ha affatto penalizzato la sua carriera nonostante in Italia ci siano ancora molti pregiudizi. ‘Siamo ancora tanto bacchettoni. Invece di andare avanti, torniamo indietro’, ha tuonato la Grimaldi.

L’attrice non sembra ottimista per quanto riguarda l’attuale situazione politica. ‘La politica in questo periodo, a cominciare da Salvini, non ci aiuta. Per loro la famiglia è un uomo e una donna. Invece bisognerebbe smettere di urlare, recuperare l’educazione e iniziare a rispettare il diritto di chiunque di pensarla diversamente. Il confronto, per essere tale, deve essere propositivo’, ha spiegato la Grimaldi, il riferimento è anche alle dichiarazioni del Ministro Fontana sulle famiglie arcobaleno.

‘Che il Ministro Fontana abbia detto che non esistono le famiglie arcobaleno, è un errore. Dove c’è amore, c’è famiglia. Bisogna solamente imparare la difficile arte della convivenza e dell’accettazione di qualsiasi etica politica, sentimentale, religiosa’, ha aggiunto l’attrice.

Eva Grimaldi: ‘Noi donne siamo abituate a essere forti’

Una lunga carriera nel mondo della tv e del cinema, nessuno le ha regalato nulla e la gavetta è stata molto faticosa. L’attrice ammette che tra i reality e i social adesso è più facile farsi notare, anche se è difficile rimanere a galla nel mondo dello spettacolo.

Quando ha fatto la gavetta lei era più complicato e di quel periodo ricorda anche i sacrifici e i pianti: ‘Mi sono privata di tante cose. Dall’andare a mangiare una pizza con le mie amiche, ad andare a ballare. Quando facevo Drive In avevo 24 anni e ne dimostravo 18. Era il primo anno in cui ero fuori di casa, volevo la mia libertà, e invece dovevo stare a dieta, andare in palestra, studiare. Vengo da una famiglia molto povera, e tutto quello che so l’ho fatto da autodidatta. Mi sono sacrificata, ma alla fine ho raccolto i frutti’.