Gigi D’Alessio: ‘Quando vieni dal Sud, se riesci a farcela diventa un miracolo’

ASCOLTA L'ARTICOLO

Gigi D'Alessio è stato spesso oggetto di pregiudizi e il successo ottenuto è stato considerato una sorta di 'miracolo'. Succede soprattutto se vieni dal Sud, ha spiegato il cantante napoletano, che ha confermato di non partecipare al prossimo Festival di Sanremo. Poi, la dedica ad Anna Tatangelo.

Pubblicato da Luana Rosato Giovedì 13 dicembre 2018

Gigi D’Alessio: ‘Quando vieni dal Sud, se riesci a farcela diventa un miracolo’
Ansa/ Gigi D'Alessio alla presentazione della nuova stagione della trasmissione 'Made in Sud'.

‘Gigi D’Alessio o si ama o si odia’ – così il cantautore napoletano ha parlato di sé e del suo successo, una sorta di ‘miracolo’, soprattutto se si viene da una regione d’Italia considerata da molti ‘difficile’.

‘Io sono nato per non avere, così tutto quello che ho avuto è tutto in più’ – ha spiegato Gigi D’Alessio ai microfoni de I Lunatici. Intervistato da Roberto Arduini e Andrea Di Ciancio, il cantautore ha svelato di essere riuscito a vendere milioni di dischi e di considerarsi una persona fortunata e felice. ‘Ho venduto 20 milioni di dischi originali. La mia casa discografica mi ha detto che per un disco originale ne sono dodici venduti non originali’ – ha spiegato D’Alessio, consapevole dei pregiudizi che hanno gravato su di lui – ‘Quando nasci in una città difficile, quando vieni dal Sud, ti pensano come uno che non deve avere. Se poi riesci a farcela diventa quasi un miracolo’.

Leggi anche: Gigi D’Alessio: ‘Io e Anna stiamo meglio di prima ma niente nozze’

Gigi D’Alessio: ‘Ho ricevuto molto più di quello che meritavo’

Pur avendo ottenuto un successo enorme rispetto ai pronostici iniziali, Gigi D’Alessia ha ribadito di essere rimasto uno con i piedi per terra.

‘Ho avuto tante soddisfazioni nella mia vita. Ho ricevuto molto più di quello che meritavo’ – ha detto su Radio2 – ‘Per questo mi sento un fortunato rispetto a chi magari fa il mio stesso mestiere’.

Felice di ciò che è diventato, D’Alessio non si cura di chi crede che non meriti tutto questo clamore: ‘Non mi interessa niente quando qualcuno dice che non merito di stare dove sto. Io sono una persona che non si sente arrivata’.

‘Anche io venivo considerato una novità 25 anni fa’ – ha aggiunto D’Alessio, riflettendo sui nuovi fenomeni musicali – ‘Poi è la durata che ti fa diventare non più una novità ma una certezza’.

Leggi anche: Gigi D’Alessio contro i detrattori: ‘Sono vittima del razzismo culturale’

Gigi D’Alessio: ‘Non sarò al Festival di Sanremo’

E lui, nel panorama musicale italiano, di certo lo è, ma per il prossimo Festival di Sanremo pare non sia tra i Big in gara.

‘Una volta mi danno in coppia con Anna (Tatangelo, ndr), una volta in coppia con Nino D’Angelo’ – ha ironizzato D’Alessio, spiegando di non aver presentato brani per il Festival.

‘Io sicuramente non sarò al Festival di Sanremo, ho altri progetti’ – ha concluso – ‘Per l’amor di Dio, non sto snobbando Sanremo, anzi. A me Sanremo con ‘Non dirgli mai’ ha aperto le porte del mondo’.

A margine dell’intervista radiofonica, poi, il nome di Gigi non poteva non essere accostato a quello della compagna, Anna Tatangelo.

A lei, il cantautore napoletano ha rivolto una dedica: ‘Cosa le direi se dovessi farle una dedica? Amore mio, svegliati con un sorriso. Questo è l’augurio più bello’.