Massimo Giletti sull’aggressione a Fabrizio Corona: ‘È scosso’

Massimo Giletti ha commentato l’aggressione a Fabrizio Corona a Rogoredo. L’imprenditore stava realizzando un servizio per ‘Non è l’arena’ quando è stato assalito. Il conduttore ha spiegato che nutre grande fiducia nell’ex re dei paparazzi e spera che possano collaborare anche in futuro

Pubblicato da Chiara Podano Mercoledì 12 dicembre 2018

Massimo Giletti sull’aggressione a Fabrizio Corona: ‘È scosso’
ansa/Massimo Giletti

Massimo Giletti racconta cosa è accaduto a Fabrizio Corona, l’imprenditore è stato aggredito a Rogoredo nel ‘boschetto della droga’, noto per essere una piazza di spaccio. L’ex re dei paparazzi stava realizzando un servizio per il programma di La7 ‘Non è l’Arena’.

Massimo Giletti spiega le condizioni attuali di Corona a Fanpage.it e svela che la redazione del suo talk show domenicale è in possesso delle immagini dell’aggressione all’imprenditore.

Massimo Giletti racconta l’aggressione a Fabrizio Corona

Nella prossima puntata di ‘Non è l’Arena’, Giletti promette che verrà trasmesso il video dell’aggressione perché si è salvata una microcamera e parte della scena è stata ripresa.

Leggi anche: Fabrizio Corona aggredito nel bosco della droga a Milano

Fabrizio Corona sta bene, ma la vicenda lo ha scosso. ‘Stanotte l’ho sentito molto provato, molto preoccupato, mi ha detto di essersela vista davvero brutta. Insomma, non è stata una bella notte per lui’, racconta Massimo Giletti.

Quando è stato aggredito, l’ex re dei paparazzi stava realizzando un servizio per ‘Non è l’Arena’, una collaborazione con il programma che, come spiega lo stesso conduttore, potrebbe avere un seguito e degli sviluppi.

‘Il nostro disegno era proprio andare nei luoghi dove lo Stato non va, per raccontare quei luoghi delle nostre città, spesso attaccati al centro storico, dove non c’è lo Stato, dove si ha paura ad entrare. Volevamo raccontare il problema dell’eroina che in questo momento a Milano è dilagante. Si sa che Fabrizio sta seguendo un percorso per disintossicarsi, quindi chi meglio di lui conosce quei meandri?’, rivela Giletti.

Il giornalista crede molto nelle abilità oratorie di Fabrizio Corona e nella sua capacità di raccontare e narrare anche vicende al limite. Giletti dunque nutre fiducia nell’imprenditore e non ha alcuna intenzione di badare alle critiche che arriveranno in futuro per aver deciso di collaborare con l’ex re dei paparazzi.

‘Ogni persona ha la sua storia, ma io trovo che lui conosca quello che può funzionare oggi, quale tipo di racconto e come vada strutturato un racconto. Siamo pronti ad ascoltare tutte le riflessioni e le critiche, ma per me l’importante è far vedere questi luoghi e far sì che lo Stato smantelli certe situazioni. Il mio intento è questo e Corona ha il talento per fare tutto questo’, conclude Giletti.