Gerry Scotti su Flavio Insinna: ‘Chi siamo per crocifiggere uno che ha dato in escandescenza?’

ASCOLTA L'ARTICOLO

Gerry Scotti ha detto la sua sui fuorionda di Flavio Insinna ad 'Affari tuoi', mandati in onda da Striscia la notizia nel 2017. Il conduttore si è mostrato molto comprensivo nei confronti del collega

Pubblicato da Chiara Podano Mercoledì 12 dicembre 2018

Gerry Scotti su Flavio Insinna: ‘Chi siamo per crocifiggere uno che ha dato in escandescenza?’
ansa/Gerry Scotti durante la presentazione alla stampa di 'The Wall'

Gerry Scotti è di nuovo alla guida di uno dei programmi che hanno fatto la storia della tv: ‘Chi vuol esser milionario’. Il conduttore continua anche a scontrarsi tutte le sere con Flavio Insinna, nella stessa fascia oraria vanno infatti in onda: su Rai 1, ‘L’Eredità’ e su Canale 5, ‘The Wall’.

Gerry Scotti, in un’intervista rilasciata a ‘Chi’, ha detto la sua sul fuorionda mandato in onda da ‘Striscia la notizia’ nel maggio 2017 che ha travolto Flavio Insinna. Il parere del collega Mediaset è molto comprensivo e si discosta dall’atteggiamento portato avanti dal Tg di Antonio Ricci nei confronti dell’attore e conduttore Rai.

Gerry Scotti parla dei fuorionda di Flavio Insinna

‘Insinna ha pagato un proprio errore, ma l’ho detto all’inizio e lo ripeto ora: ho sbagliato, ho pagato, ma adesso chi siamo per crocifiggere uno che ha dato in escandescenze come molti di noi avrebbero potuto fare nel proprio lavoro?’, ha dichiarato Gerry Scotti al settimanale di Alfonso Signorini.

In effetti Insinna paga ancora lo scotto dei fuorionda trasmessi da Striscia la notizia e parte del pubblico sembra non averlo perdonato tanto che si è sollevato un polverone, mesi fa, quando è stato fatto il suo nome per la sostituzione di Fabrizio Frizzi alla guida de ‘L’Eredità’.

Il conduttore dei quiz show di Mediaset si è confessato a tutto tondo e ha parlato della sua adolescenza un periodo in cui ha dovuto affrontare pregiudizi e discriminazioni. La radio e poi la tv hanno in un certo senso rappresentato una rivincita per il conduttore.

‘Del liceo Carducci ricordo che era frequentato per l’85% dai figli dell’alta borghesia e che, quando mia madre andò a parlare con i professori e disse che mio padre faceva l’operaio, si sentì rispondere: ‘Ma santa donna, cosa vi è venuto in mente di iscrivere vostro figlio al liceo? Deve fare il professionale’. Per fortuna i miei se ne sono fregati. Quelle brutte osservazioni sono state una delle spinte che mi hanno fatto diventare Gerry Scotti’, ha raccontato il presentatore.

Gerry Scotti e il bagno con Michelle Hunziker

Scotti ha un passato da latin lover. ‘Quando facevo la radio a Deejay ero giovane e lì una sera ero con una e una sera con l’altra. Quando sono diventato il Gerry conosciuto da tutti avevo fatto in tempo a diventare serio. E, se non mi avete beccato nemmeno dopo il divorzio, con tutte le letterine che giravano intorno, è perché proprio non ero portato’, ha raccontato.

Non solo le letterine, il presentatore ha ricordato un altro episodio in cui è stato fortemente tentato: ‘Ho persino fatto il bagno in una vasca di cioccolata calda con Michelle Hunziker. È stata una bella tentazione, c’era da diventar matti. Per fortuna lei è una che scherza come un maschiaccio’.