Enrico Silvestrin e Federica Panicucci in lacrime a Mattino Cinque: ‘Non me lo aspettavo’

Enrico Silvestrin è stato intervistato da Federica Panicucci a Mattino Cinque. L'ex gieffino si è commosso e anche la conduttrice non è riuscita a trattenere le lacrime

Pubblicato da Chiara Podano Mercoledì 7 novembre 2018

Enrico Silvestrin e Federica Panicucci in lacrime a Mattino Cinque: ‘Non me lo aspettavo’

Enrico Silvestrin è stato ospite di Federica Panicucci a ‘Mattino Cinque’. L’ex gieffino ha rilasciato un’intervista talmente commovente che la stessa conduttrice ha versato qualche lacrima. Il deejay ha deciso soltanto adesso di accettare l’invito della Panicucci a differenza degli altri partecipanti al GFVip3 che si sono lasciati intervistare subito dopo l’eliminazione dal reality show.

A far commuovere Federica Panicucci e lo stesso Enrico Silvestrin è il racconto del deejay sulla morte della cara mamma. La stessa conduttrice ha da poco perso il papà e non è riuscita a trattenere le lacrime.

Federica Panicucci e Enrico Silvestrin commossi a Mattino Cinque

A Mattino Cinque è andato in onda un filmato di Enrico Silvestrin nella casa del Grande Fratello Vip 3. Il deejay ha raccontato a Walter Nudo il dolore per la scomparsa della mamma. Nel riascoltare le sue parole, l’ex gieffino si è commosso. La stessa Federica Panicucci non è riuscita a trattenere le lacrime.

All’interno della casa più spiata d’Italia, infatti, Silvestrin ha raccontato di quando ha scoperto che la mamma aveva un mese di vita. Il caro genitore è morto tra le sue braccia, tre settimane prima della nascita del figlio Gianmarco.

Un racconto talmente toccante che riviverlo ha scatenato un turbinio di emozioni non solo in Enrico Silvestrin, ma anche nella conduttrice Federica Panicucci.

Silvestrin non aveva ancora partecipato a Mattino Cinque, ha deciso di farlo solo adesso. Il deejay ha raccontato come ha vissuto l’esperienza all’interno della casa più spiata d’Italia.

‘Le prime settimane sono stato molto male perché mi mancavano gli affetti e mi sentivo isolato, dalla seconda settimana in poi è andata meglio’, ha ammesso l’ex gieffino. Tra i concorrenti del programma per il deejay è stata fondamentale la presenza di Walter Nudo che si è dimostrato un bravo ascoltatore.

Silvestrin non si è commosso solo riascoltando il racconto sulla morte della mamma, ma anche parlando di chi lavora dietro le quinte dello show di Mediaset. Durante il percorso, infatti, il concorrente ha parlato con alcuni referenti e autori del programma senza mai vederli in volto ma vivendo momenti di confidenza reale. ‘Il Confessionale è davvero un momento importante. Ho parlato con tre donne e tre uomini di cui non conosco il volto, sono persone che ti sanno far parlare, ti fanno sentire tranquillo. Si parlava di tutto anche alle quattro del mattino’, ha detto l’ex gieffino senza riuscire a trattenere le lacrime.

Prima di congedarsi, Silvestrin ha ringraziato tutti, in particolare chi ha montato i servizi sul suo percorso al Grande Fratello Vip 3 e ha ammesso: ‘Oggi mi aspettavo tutto tranne che di commuovervi’.