Marco Carta dopo il coming out: ‘La comunità gay è stata quella che mi ha attaccato di più’

Marco Carta racconta le reazioni al suo coming out. Le critiche? Le aveva messe in conto, ma a sorprenderlo è stata la risposta della comunità gay

Pubblicato da Chiara Podano Lunedì 5 novembre 2018

Marco Carta dopo il coming out: ‘La comunità gay è stata quella che mi ha attaccato di più’
ansa/ Marco Carta alla Mostra del cinema di Venezia nel 2013

Marco Carta ha parlato della reazioni e dei commenti al suo coming out. Ospite di Barbara D’Urso lo scorso 28 ottobre 2018, il cantante ha raccontato di avere un fidanzato e di essere felice. Una dichiarazione che ha suscitato qualche critica e polemica, nulla che l’ex concorrente di Amici non avesse messo in conto.

Intervistato da Tgcom24, Marco Carta ha raccontato della scelta di parlare in tv della sua omosessualità e delle reazioni al suo coming out. C’è chi gli ha puntato il dito contro di lui e lo ha accusato di aver strategicamente parlato del suo compagno solo per fare pubblicità al suo nuovo singolo: ‘Una foto di me e di te’.

Marco Carta: ‘Le critiche? Ho messo in conto tutto’

Marco Carta sentiva il bisogno di parlare apertamente della sua omosessualità. Il cantante sapeva che ci sarebbero state delle reazioni al suo coming out, ma qualcosa lo ha sorpreso. ‘Ho messo in conto tutto. Dal mondo gay ho ricevuto le critiche più dure, ecco questo non me lo aspettavo. Mi criticano perché non l’ho fatto prima, ma tanto se lo avessi fatto avrebbero trovato un altro pretesto’, ha dichiarato il cantante.

Il cantante ha raccontato il percorso che lo ha portato verso la decisione di parlare apertamente della sua vita privata: ‘Ero pronto da circa due anni, ma la famiglia e le persone che lavorano con me mi hanno chiesto di farlo quando ero sicuro al cento per cento. La verità è che ero molto sereno, lo sapevo che non sarebbe successo nulla di male’.

La notizia ha suscitato qualche reazione negativa, ma Carta ha anche ammesso di aver ricevuto molti attestati di stima e qualche messaggio da esponenti del mondo dello spettacolo, ma non dai colleghi cantanti.

Marco Carta ha rivelato di avere un compagno in diretta tv perché ha pensato fosse il momento giusto per farlo. ‘Avevo sicuramente bisogno di dirlo. Sentivo di non essere più libero. Non mi raccontavo al cento per cento, anche nella musica. Se si vuole essere veri bisogna mettersi a nudo. Non si può essere personaggio pubblico solo per le cose che ci convengono’, ha confessato l’ex concorrente di Amici.

È stata la musica a dargli l’occasione di raccontarsi e in particolare il nuovo singolo: ‘Ho sempre quasi ‘detestato’ mio padre perché non mi ha dato la possibilità di conoscerlo, è morto troppo presto, a me è rimasto questo groppone. Me la porto dietro da tutta la vita, se ci penso mi viene da piangere, mi tormenta. Quando ho scritto questa canzone, che è collegata a una figura che non ho mai avuto e a due uomini che si amano, ho capito che era arrivato il momento di parlarne. Mi ha aiutato la musica, mi ha salvato ancora una volta’.