Emanuela Folliero: ‘Mio padre è morto, ma ho avuto segnali della sua presenza’

Emanuela Folliero ha rivelato di aver ricevuto dei segnali dal papà scomparso poco prima del suo matrimonio con Giuseppe Oricci. La conduttrice è stata ospite di Silvia Toffanin a Verissimo

Pubblicato da Chiara Podano Lunedì 5 novembre 2018

Emanuela Folliero: ‘Mio padre è morto, ma ho avuto segnali della sua presenza’

Emanuela Folliero si è sposata lo scorso settembre, in occasione del matrimonio ha ricevuto segnali della presenza del papà scomparso. La conduttrice, ospite di Verissimo, ha ricordato il giorno delle nozze con Giuseppe Oricci e ha espresso il dolore per non avere avuto al suo fianco, quel giorno, il padre.

Il matrimonio tra Emanuela Folliero e Giuseppe Oricci si è celebrato a Milano lo scorso 26 settembre 2018. Dopo 9 anni di fidanzamento, la coppia è convolata a nozze. La Folliero ha descritto quel giorno come il più bello della sua vita. Alla gioia delle nozze si è unito il dolore per la mancanza del papà scomparso. L’annunciatrice però ha sentito comunque la presenza dell’amato genitore prima delle nozze, ma anche subito dopo.

Emanuela Folliero: ‘Ho sentito la presenza di mio padre’

Emanuela Folliero ha sentito il papà vicino qualche giorno prima delle nozze. ‘Ci sono stati dei segnali prima del matrimonio. Ero lì a Torino e c’era sul marciapiede seduta una vecchietta. Aveva pantaloncini corti e una canottiera, pochissimi capelli in testa e senza denti. Sono passata e le ho dato dieci euro. Ho fatto dieci passi, torno indietro, ma non c’era più. Non era possibile che sparisse così, mi aveva preso la mano e mi aveva detto ‘Gesù ti vuole bene”, ha raccontato l’annunciatrice a Verissimo.

La vicinanza del papà, a detta dell’annunciatrice, si sarebbe manifestata anche il giorno stesso delle nozze. ‘Finito il matrimonio, mio marito prende un orologio che non mettevo da dieci anni e la data era proprio del nostro matrimonio. In questi momenti ti viene in mente che ci siano dei segnali che se tu sai vedere e cogliere arrivano dalle persone care che non ci sono più. Sono cose che non devono intristire, ma fare sorridere. Mio papà prima di morire mi disse ‘Come farete? L’unica maniera affinché vi ricordiate di me è parlare di me”.

Emanuela Folliero dunque ha sofferto per l’assenza del genitore scomparso, ma lo ha comunque sentito vicino nel giorno più bello della sua vita.

Emanuela Folliero ricorda Alberto Castagna

Oltre al ricordo del papà, durante l’intervista a Verissimo Emanuela Folliero ha regalato al pubblico un momento molto toccante. L’annunciatrice ha infatti parlato di Alberto Castagna, il conduttore scomparso nel 2005.

La Folliero lo ha descritto come un uomo generoso e ha ricordato di aver appreso della sua morte dalla tv, guardando il Festival di Sanremo: furono infatti Paolo Bonolis e Antonella Clerici a dare la notizia della sua scomparsa. Nel 2006, poi Emanuela Folliero ha raccolto l’eredità di Castagna e condotto ‘Stranamore’ fino al 2009.