Domenica In, Elena Santarelli: ‘Mio figlio Giacomo sta bene, ma le chemio non sono finite’

Ospite a Domenica In, Elena Santarelli ha raccontato a Mara Venier come si sta evolvendo il percorso di guarigione del figlio Giacomo. Malato di cancro, il piccolo sta affrontando in 'modo stupendo' le cure e, grazie ai passi da gigante fatti dalla ricerca, conduce una vita normale. Ad oggi, però, le chemio non sono ancora finite.

Pubblicato da Luana Rosato Lunedì 5 novembre 2018

Domenica In, Elena Santarelli: ‘Mio figlio Giacomo sta bene, ma le chemio non sono finite’
Elena Santarelli ospite di Mara Venier a Domenica In.

Elena Santarelli è tornata a parlare della malattia del figlio Giacomo e ha scelto Domenica In per raccontare come si sta evolvendo il percorso di guarigione del piccolo.

Commossa in alcuni momenti dell’intervista, Elena Santarelli ha dimostrato quanto sia una donna e una mamma forte e coraggiosa. Dopo un primo momento di grande sconforto in seguito alla notizia della malattia del figlio Giacomo, l’ospite di Mara Venier ha spiegato come sia riuscita a reagire alla vicenda che ha segnato profondamente la sua famiglia. ‘I primi giorni ero un fiume di lacrime e davanti a mio figlio non potevo piangere, appena uscivo fuori dalla sbarra dell’ospedale piangevo’ – ha ricordato, spiegando i motivi che l’hanno spinta a condividere sui social la notizia. ‘L’ho fatto per aiutare le associazioni della ricerca, se non lo facciamo noi che siamo personaggi pubblici? Siamo stati ripagati da tanto affetto, pochi cretini ma tanto affetto’.

Leggi anche: Elena Santarelli sul figlio Giacomo: ‘Non sono arrabbiata, anzi sono contenta di aver vissuto questo passaggio’

Elena Santarelli: ‘Ogni persona ha la sua sofferenza…’

Elena Santarelli ha quindi ricordato come ha affrontato i primi giorni della malattia e come sia stato importante per lei vivere in ospedale.

‘Andare in ospedale mi fa bene, mi fa sentire meglio’ – ha detto a Mara Venier – ‘Qualcuno mi dice che forse dovrei essere più egoista, ma non fa parte di me’.

Eppure, il giorno in cui ha saputo della malattia di Giacomo, è stato uno dei più tragici della sua vita.

‘Fortunatamente quel giorno c’erano i miei genitori a casa, hanno portato Giacomo a giocare e Bernardo (Corradi, ndr) mi ha detto ciò che era emerso dalla risonanza’.

Da quel momento è iniziata la lotta di Elena Santarelli e del figlio contro il cancro: ‘Ci sono cose peggiori nella vita, io mi sento fortunata. I primi mesi non avevo formulato questo pensiero’.

‘Ho conosciuto Mariangela, quella mamma che ha scritto a Nadia Toffa, che ha due figli malati e ha sempre il sorriso. Ogni persona ha la sua sofferenza e non dobbiamo essere egoisti’.

Leggi anche: Elena Santarelli: ‘Giacomo è sempre la priorità, ma continuare a lavorare mi fa bene’

Elena Santarelli: ‘Giacomo reagisce in modo stupendo’

Ad oggi, Giacomo Corradi sta reagendo bene alle cure, ma Elena Santarelli è realista: il percorso verso la guarigione è lungo.

‘Molti mi chiedono come sta Giacomo: sta bene, ma continuiamo a fare le chemio, non sono ancora finite. Però il modo di reagire di Giacomo è stupendo’.

Con la voce a tratti rotta dalla commozione, la showgirl ha raccontato che il figlio nato dal matrimonio con il calciatore Bernardo Corradi sta affrontando al meglio le cure.

Grazie alla ricerca che ha fatto passi da gigante, infatti, la maggior parte dei bambini reagiscono in modo positivo e riescono a vivere una vita quasi del tutto normale.

‘Giacomo va in una scuola in cui sono tutti vaccinati, e questo è importante perché sono bambini immunodepressi’ – ha detto – ‘Se i valori sono quelli giusti lui fa tutto ciò che fanno gli altri bambini della sua età’.