Mara Maionchi: ‘Adriano Celentano? Lo amo follemente’

Dopo aver criticato Adriano Celentano per essersi scagliato contro X Factor dopo l'espulsione di Asia Argento, Mara Maionchi ha corretto il tiro e dichiarato: 'Lo amo alla follia'

Pubblicato da Chiara Podano Martedì 30 ottobre 2018

Mara Maionchi: ‘Adriano Celentano? Lo amo follemente’
ansa/Mara Maionchi alla conferenza stampa di presentazione della nuova edizione di XFactor, Milano, 13 settembre 2017

Mara Maionchi si prepara a una nuova sfida. La discografica debutterà presto in un nuovo programma Sky: ‘Mara impara – la nuova musica’ in cui la giudice di X Factor incontrerà giovani astri nascenti del panorama musicale, da Achille Lauro a Takagi e Ketra. Recentemente, la Maionchi ha parlato di Adriano Celentano e commentato l’attacco che il cantante ha riservato a Sky in difesa di Asia Argento.

Il molleggiato ha visto nell’espulsione dell’attrice da X Factor del falso moralismo. La Maionchi aveva risposto alle critiche di Celentano con la seguente dichiarazione: ‘Anche lui ha una bella età, ma di str… ne diciamo a iosa tutti. Poi anche lui sta facendo un fumetto dove dimostra vent’anni mentre in realtà ne ha 80, quindi è un falso moralista anche lui’.

Mara Maionchi su Adriano Celentano: ‘Lo amo alla follia’

In un’intervista rilasciata a Libero, la Maionchi è tornata sull’argomento e ha corretto (in parte) il tiro: ‘Io amo follemente Celentano, da Adriano si accetta tutto, io non son certo alla sua altezza’.

La giudice di X Factor però non ha ritrattato quanto detto in precedenza, anzi: ‘Liquido questa storia con una battuta delle mie e ribadisco che a una certa età diciamo tutti, io compresa, str***e a iosa’.

Insomma, la Maionchi non ha cambiato opinione, ma ha dichiarato apertamente il suo amore per il molleggiato e chiarito anche di non voler più parlare della vicenda Asia Argento.

Dopo ‘X Factor’ e ‘Amici’ per Mara Maionchi è giunta l’ora di cimentarsi in un nuovo programma. La giudice del talent show di Sky sarà allieva delle nuove leve della musica italiana, ma contemporaneamente impartirà lezioni a questi nastri nascenti che anche lei ha contribuito a lanciare.

Una commistione tra tradizione e innovazione, ma cosa avevano i cantanti ‘di una volta’ in più rispetto alla nuova generazione? ‘Forse più tempo per lavorare su loro stessi. Molti giovani spesso lavorano con artisti che vengono da un mondo più tradizionale. Trovo questa commistione molto interessante. L’incrocio tra il vecchio e il nuovo forse sarà il futuro’, ha spiegato Mara Maionchi.

Vincitrice della scorsa edizione di X Factor con Lorenzo Licitra, la discografica è convinta che nel mondo reale e fuori dal piccolo schermo il trionfo a un talent show non basti: ‘I Maneskin ne sono una prova. Conta lavorare bene’. L’impegno sarà premiato, anche perché, a detta della Maionchi: ‘I cavalli di razza devono lavorare quasi uguale ai somari’.