Franco Gatti dei Ricchi e Poveri: ‘Mio figlio manda segnali dall’aldilà’

Franco Gatti e la moglie Stefania sono ancora in contatto con il figlio Alessio, morto nel 2013. Il cantante dei Ricchi e Poveri ha rivelato che il ragazzo manda messaggi dall'aldilà attraverso la scrittura automatica

Pubblicato da Chiara Podano Lunedì 29 ottobre 2018

Franco Gatti dei Ricchi e Poveri: ‘Mio figlio manda segnali dall’aldilà’

Franco Gatti e la moglie Stefania hanno rivelato di essere ancora in contatto con Alessio, il figlio morto nel 2013. Il cantante dei Ricchi e Poveri è stato ospite di Barbara D’Urso a Domenica Live. Visibilmente emozionato, Gatti ha rivelato che la consorte comunica quotidianamente con il figlio scomparso tramite la scrittura automatica.

‘Mia moglie non è abituata a essere ospite in tv e parlare di temi così delicati, lei è un architetto bravissimo’, così Franco Gatti ha presentato Stefania. I coniugi Gatti hanno partecipato a Domenica Live per fare una vera e propria rivelazione sul figlio morto nel febbraio 2013.

Franco Gatti: ‘Mio figlio comunica con me e mia moglie tramite scrittura automatica’

‘Tua moglie comunica con tuo figlio e la sorella tramite scrittura automatica. È accaduto anche ieri sera e Alessio vi ha parlato anche di me’, ha detto Barbara D’Urso a Franco e Stefania Gatti.

Franco Gatti: ‘Mio figlio morto comunica con me e mia moglie’ (video)

Alessio, il figlio del cantante, aveva solo 22 anni quando è morto. Il suo corpo è stato trovato nell’abitazione della sua casa di via Capolungo a Nervi, a Genova.

Un vero e proprio shock per Franco Gatti che tre anni dopo la tragedia ha deciso di abbandonare i Ricchi e Poveri. Il baffo dello storico gruppo ha rivelato che il figlio continua a lasciargli dei segni o dei messaggi. Alessio indica al papà che è ancora presente un gabbiano o delle piume di gabbiano che continuamente si posano sul suo balcone.

Una troupe di ‘Domenica Live’ è entrata nell’abitazione dell’artista. Gatti ha mostrato il terrazzo dove più volte ha visto manifestarsi il figlio tramite forma di gabbiano. ‘Apro il cuore, è bello pensare queste cose’, ha detto Gatti raccogliendo una piuma di gabbiano.

Poi il programma ha registrato la testimonianza della moglie del cantante: ‘Venti giorni prima che morisse Alessio ricevo un messaggio in scrittura automatica da mia sorella: ‘Andrà tutto bene, Alessio è un bravo ragazzo che andrà lontano. Troverà la pace e la felicità e sarà aiutato da tutti noi’.

Stefania Gatti ha rivelato che spesso si ritrova a scrivere completamente al buio: ‘La penna scorre a grandissima velocità’. Il figlio scomparso dunque si manifesta attraverso la mamma e lancia messaggi tramite scrittura automatica. ‘Solo le mamme che hanno perso un figlio possono capirmi in profondità’, ha ammesso la moglie dell’artista.

Il ragazzo scomparso nel 2013 entra nel copro della madre per riempire un foglio bianco e mandare messaggi ai due genitori. ‘Una lama che ti trafigge il cuore’, è così che il baffo del trio I Ricchi e poveri ha descritto il dolore per la morte del figlio Alessio.