Maneskin: ‘Non ci facciamo imporre niente da nessuno. Se volete, ci prendete così’

Pur giovanissimi, i Maneskin hanno fatto tanta gavetta e, il 26 ottobre prossimo, sono pronti ad uscire con il loro primo album di inediti. Nonostante le difficoltà incontrate, la band ha mantenuto la sua originalità e non è mai scesa a compromessi per timore di non piacere.

Pubblicato da Luana Rosato Mercoledì 24 ottobre 2018

Maneskin: ‘Non ci facciamo imporre niente da nessuno. Se volete, ci prendete così’
Instagram/I Maneskin sono Damiano, Victoria, Thomas e Ethan.

I Maneskin sono stati la rivelazioni di X Factor 11: classificatisi al secondo posto, sono pronti a debuttare con il loro primo album di inediti. La libertà di espressione è il messaggio e il filo conduttore del lavoro di Damiano, Victoria, Ethan e Thomas, pronti ad affrontare chi li ha definiti delle ‘meteore’.

Consapevoli di poter essere giudicati in maniera sprezzante da chi non li ha mai apprezzati durante X Factor 11, I Maneskin dimostrano di non curarsi particolarmente del pensiero altrui. ‘Noi non ci facciamo imporre niente da nessuno: altrimenti non ne vale la pena’ – hanno spiegato in una intervista a Vanity Fair – ‘Siamo questi e se ci volete ci prendete così’. Damiano, frontman dei Maneskin, ha ricordato: ‘Anche ai tempi di X Factor, prima di cominciare ci eravamo detti: se vogliono tagliarci i capelli ce ne andiamo’.

Leggi anche: I Maneskin a Che tempo che fa dopo X Factor 11: ‘Non ci rendiamo conto di ciò che sta succedendo’

Maneskin: ‘Ne abbiamo ricevute di porte in faccia’

Pur giovanissimi, i Maneskin hanno iniziato presto a macinare chilometri ricevendo numerose porte in faccia.

Giunti al successo grazie al talent show di Sky Uno, prima sono stati spesso criticati e non compresi da chi oggi, forse, li elogia.

‘Questo successo lo meritiamo, perché è qualcosa per cui abbiamo lavorato sodo e abbiamo fatto molta gavetta’ – hanno detto al Corriere della Sera.

‘Prima di arrivare a tutto questo, per cui siamo grati, ne abbiamo ricevute di porte in faccia. Per non parlare di quello che ci diceva la gente quando ci vedeva andare in giro vestiti di paillettes’.

Originali, nella musica come nel look, i Maneskin non si sono mai fatti influenzare dalle critiche e, presi di mira anche dopo la vittoria a X Factor, hanno proseguito per la loro strada.

Proprio per questo il loro messaggio è la libertà di espressione, affinché ognuno possa essere se stesso, essere creativo e ‘trovare il proprio potenziale’, migliorandosi.

Leggi anche: Damiano dei Maneskin: chi è il cantante rivelazione di X Factor?

Maneskin: ‘Il primo disco non si scorda mai’

Così, nonostante gli insulti, le porte in faccia e le critiche, i Maneskin sono riusciti a pubblicare il loro primo disco, Il ballo della vita, in uscita il 26 ottobre prossimo.

‘Per me questo disco è un figlio e un figlio lo si ama per sempre’ – ha detto Damiano, che non dimentica come il loro percorso sia stato costellato dalle difficoltà.

‘Abbiamo suonato nei peggiori pub, ma abbiamo sempre dato il massimo anche quando avevamo davanti due persone’.

‘Abbiamo sempre lavorato duramente per raggiungere il nostro sogno’ – ha continuato – ‘Dopo la scuola passavamo i pomeriggi a suonare, come fossimo dei professionisti. E adesso siamo qui’.

Il loro sogno, dunque, si è concretizzato e i Maneskin sono pronti per partire per il loro primo tour che li porterà in giro per l’Italia e, da febbraio 2019, per l’Europa.