Ozzy Osbourne: ‘Ho rischiato di morire. Per un’infezione al pollice’

Ozzy Osbourne ha rischiato di morire. Il rocker ha contratto una infezione al pollice che può rivelarsi fatale. Inizialmente il cantautore aveva sottovalutato il problema

Pubblicato da Chiara Podano Martedì 23 ottobre 2018

Ozzy Osbourne: ‘Ho rischiato di morire. Per un’infezione al pollice’
twitter/ Ozzy Osbourne in ospedale. Foto dal suo account Twitter

Ozzy Osbourne ha rischiato la vita. Il leader dei Black Sabbath famoso anche per i suoi eccessi avrebbe potuto morire per un’infezione al pollice. L’artista aveva sottovalutato i sintomi, ma gli è bastato guardare la faccia del medico che lo ha preso in cura all’ospedale, per capire che si trattava di qualcosa di serio.

Ozzy Osbourne ha rischiato di morire, a raccontare cosa è accaduto è stato lo stesso musicista che ne ha parlato in un’intervista rilasciata a Rolling Stone.

Ozzy Osbourne ha rischiato di morire

‘Quest’estate a Las Vegas mi sono svegliato una mattina e ho sentito un dolore al pollice destro. Era delle dimensioni di una maledetta lampadina, dieci volte più grande del normale, e mi sono recato in ospedale, ridendo e scherzando come al mio solito’, ha raccontato il leader dei Black Sabbath.

Il cantautore aveva dunque sottovalutato i sintomi e pensato si trattasse di un semplice dolore facilmente curabile. Per fortuna Osbourne si è recato comunque al pronto soccorso per farsi controllare da un medico. Ed è stato proprio guardando il dottore che ha capito che si trattava di un problema molto più serio.

‘Il medico mi ha detto: ‘Non so se si rende conto, signor Osbourne, questo che ha è un problema molto serio’. La moglie del cantautore l’ha anche rimproverato per essersi mostrato così allegro: ‘La smetti di scherzare?’, gli ha detto Sharon Osbourne. ‘Beh, è ​​la mia mano. Ma erano tutti mortalmente seri. Lo vedevo per l’espressione e il linguaggio del corpo del medico. Se arriva con una faccia solenne, ‘Oh, ok. Il mio tempo è scaduto”, ha ironizzato l’artista.

Il cantautore aveva contratto tre infezioni da stafilococco, un batterio che può rivelarsi fatale. Il medico gli ha detto che avrebbe potuto prendere l’infezione semplicemente stringendo la mano di qualcuno con lo stesso problema: un gesto che Osbourne compie sempre durante i suoi tour.

‘Il prossimo anno farò concerti, poteva andarmi peggio. Potevo morire’, ha dichiara il leader dei Black Sabbath in conclusione. Osbourne ha rischiato grosso pur non essendosene reso conto inizialmente.

In alcuni casi l’infezione da stafilococco può rivelarsi mortale per fortuna non è accaduto nulla al cantautore. A Osbourne è andata bene. In ospedale si è sottoposto a una cura antibiotica, una volta dimesso ha poi dovuto seguire altri accorgimenti come immergere il dito per due volte al giorno in un sapone speciale.