Giancarlo Magalli: ‘Il contratto Rai scade a maggio. Mediaset? Sono in buoni rapporti’

Giancarlo Magalli potrebbe essere pronto a lasciare la Rai. Il conduttore de I Fatti Vostri non ha avuto problemi a spiegare che il contratto con la tv di Stato scadrà a maggio 2019 e, visto il tetto stipendi, potrebbe decidere di trasferirsi a Mediaset. Poi, ha precisato: 'Nessun tradimento'.

Pubblicato da Luana Rosato Venerdì 12 ottobre 2018

Giancarlo Magalli: ‘Il contratto Rai scade a maggio. Mediaset? Sono in buoni rapporti’
Ansa/Giancarlo Magalli alla presentazione della nuova stagione del programma tv Rai 'I Fatti Vostri'.

Giancarlo Magalli potrebbe lasciare la Rai e la conduzione de I Fatti Vostri a conclusione della prossima stagione televisiva. A far intendere un cambio di rotta proprio il conduttore, che non ha nascosto di essere rimasto sempre in buoni rapporti con i vertici della concorrenza.

Dopo l’addio di Adriana Volpe, Laura Forgia e Marcello Cirillo, dunque, anche Giancarlo Magalli potrebbe lasciare I Fatti Vostri per trasferirsi a Mediaset. Dopo numerose stagioni nel cast del programma mattutino di Rai 2, Magalli è al timone dello show dal 2009, ma pare sia realmente pronto a mettersi alla prova con nuove avventure televisive. Ciò che pare lo stia rendendo poco soddisfatto del suo lavoro e dell’azienda cui appartiene dagli anni Settanta è il problema del tetto compensi, che ha già fatto fuggire molti conduttori Rai.

Leggi anche: Rai, confermato il tetto agli stipendi per i dipendenti

Giancarlo Magalli, il tetto compensi e i rapporti con Mediaset

‘Con Mediaset ho sempre avuto buoni rapporti’ – ha dichiarato Magalli a Italia Oggi, spiegando di non essere mai stato pressato dalla concorrenza per un cambio di casacca.

Tuttavia, le proposte da parte di Mediaset non sono mancate: ‘Non hanno mai cercato di convincermi’ – ha precisato – ‘A un certo punto la Gialappa’s mi aveva proposto di lavorare con loro’.

La proposta, poi, è sfumata, ma oggi Magalli pare stia considerando seriamente l’addio alla Rai dove ha fatto il suo ingresso nel 1977, prima come autore e poi come conduttore.

‘Ora, con il tetto dei compensi, ci sto pensando. Il mio contratto scade a maggio’ – ha concluso Giancarlo Magalli, lanciando una sorta di avvertimento ai vertici di Viale Mazzini.

Leggi anche: Giancarlo Magalli con la Gialappa’s band a Mediaset? Il conduttore: ‘Valutiamo’

Giancarlo Magalli smentisce l’addio alla Rai

Dopo le notizie in merito ad un suo ipotetico abbandono della Rai, Giancarlo Magalli ha deciso di precisare quanto iniziato a circolare in rete nelle ultime ore.

‘Niente abbandoni, niente tradimenti’ – ha scritto sulla sua pagina Facebook il conduttore de I Fatti Vostri.

‘Le cose stanno in realtà così: ho serenamente firmato il mio contratto con la Rai per la stagione 2018-2019 e sarò fino alla fine di maggio 2019 al timone de ‘I Fatti Vostri’ – ha chiarito.

‘A causa del tetto che è stato imposto (chissà perché solo ad alcuni conduttori) non potrò poi lavorare in Rai da Giugno 2019 a Gennaio 2020’ – ha continuato Magalli.

‘Ho solo detto che in quei sette mesi potrei anche andare a fare qualcosa da qualche altra parte, anche per cambiare un po’’ – ha concluso – ‘Quindi niente abbandoni, niente tradimenti: solo un po’ di vacanza in una pausa contrattuale’.