Morto Scott Wilson, l’attore di The Walking Dead aveva la leucemia

Scott Wilson di The Walking Dead è morto all’età di 76 anni. L’attore era malato di leucemia. Wilson aveva fatto parte del cast della celebre serie tv dal 2011 al 2014. Sul grande schermo aveva recitato per Ridley Scott e Richard Brooks

Pubblicato da Chiara Podano Lunedì 8 ottobre 2018

Morto Scott Wilson, l’attore di The Walking Dead aveva la leucemia
Ansa/Scott Wilson alla Philips Arena ad Atlanta, in Georgia

È morto Scott Wilson, l’attore conosciuto per il ruolo di Heshel Greene nella serie tv ‘The Walking Dead’. L’artista è scomparso all’età di 76 anni, ad annunciare la tragedia è stata la casa di produzione del celebre telefilm. Molti i messaggi di affetto e di addio, anche da parte dei colleghi della serie trasmessa dal canale televisivo AMC.


Scott Wilson di The Walking Dead era malato di leucemia, l’annuncio della scomparsa dell’attore è arrivato nelle tarda serata di ieri 7 ottobre 2018.

Scott Wilson, l’attore di The Walking Dead è morto a 76 anni

‘Siamo profondamente rattristati nel riferire che Scott Wilson, l’incredibile attore che ha interpretato Hershel in The Walking Dead, è morto all’età di 76 anni. Ti amiamo’, è il commosso tributo e annuncio pubblicato su Twitter da AMC. ‘Scott sarà ricordato come un grande attore e una persona ancora migliore’, si legge ancora.

‘Il personaggio che ha interpretato in The Walking Dead, Hershel, è stato nucleo emotivo dello show. I nostri cuori vanno alla moglie, alla famiglia, agli amici e ai milioni di fan che lo hanno amato’, scrive AMC.
Wilson dovrebbe riapparire nella serie tv la prossima stagione, l’attore aveva già girato le sue scene e probabilmente lo rivedremo sul piccolo schermo.

Scott Wilson dal cinema con Ridley Scott al piccolo schermo

Conosciuto al grande pubblico per il ruolo di Hershel in ‘The Walking Dead’, Scotto Wilson aveva debuttato sul grande schermo nel lontano 1967 nel film ‘La calda notte dell’ispettore Tibbs’ thriller di Norman Jewison, con Rod Steiger e Sidney Poitier.

La fama al cinema l’aveva raggiunta con il ruolo dell’assassino Robert Hickock nella pellicola ‘A sangue freddo’ di Richard Brooks. Poi ‘Il grande Gatsby’ del 1974 nei panni di George B. Wilson. Negli anni Novanta è suo il ruolo di Salem nel ‘Soldato Jane’ di Ridley Scott con Demi Moore, mentre nel 2001 interpreta il generale George Marshall in ‘Pearl Harbor’ di Michael Bay.
‘Hostiles – Ostili’ di Scott Cooper è stato il suo ultimo lavoro per la settima arte.

Sul piccolo schermo era arrivato 32 anni fa, nel 1986 con la serie ‘Ai confini della realtà’. Per ‘The Walking Dead’ ha recitato dal 2011 al 2014, il suo personaggio è poi stato ucciso nella quarta stagione.

Molti dei suoi colleghi gli hanno reso omaggio, tra questi Khary Payton, che interpreta il ruolo di Ezekiel e che ha pubblicato un messaggio molto commovente: ‘La prima volta che ho incontrato Scott Wilson, mi abbracciò e mi disse che ciò di cui ero entrato a far parte era… una famiglia. Disse che avevo una responsabilità: prendermene cura. Ci ho provato con tutto me stesso, Sir, e continuerò. Te lo prometto. Ci vediamo dall’altra parte, amico mio’.