Manuel Agnelli: ‘Asia Argento deve restare a X Factor, ma la vedo difficile’

Parla Manuel Agnelli: 'Asia Argento deve restare a X Factor perché non ha fatto nulla di male, ma la vedo difficile'. Anche Fedez e Mara Maionchi sono d'accordo con il cantante degli Afrehours e vorrebbero la conferma di Asia, ma Sky non ha ancora deciso.

Pubblicato da Raffaele Dambra Lunedì 1 ottobre 2018

A poche settimane dall’inizio della fase live non è ancora chiaro chi sarà il quarto giudice di X Factor, ma per Manuel Agnelli Asia Argento dovrebbe rimanere al suo posto. Un’opinione peraltro condivisa dagli altri giurati Fedez e Mara Maionchi, che hanno espresso su Twitter tutto il loro sostegno verso la collega travolta dallo scandalo Bennett, scandalo che però sembrerebbe essersi ridimensionato una volta analizzato il controverso comportamento (e i discussi trascorsi) del giovane attore.

‘Io vorrei che Asia Argento rimanesse a X Factor e lo vogliono anche gli altri giudici’, ha confermato Manuel Agnelli a Repubblica, ‘Però la vedo molto difficile. In ogni caso ho visto che sul web c’è un grande movimento a suo favore e l’intervista che ha rilasciato a La7 non farà che accrescerlo. Il pubblico è come se avesse scoperto un’Asia che non conosceva…’.

L’intervista ad Asia Argento cui fa riferimento Manuel Agnelli è quella che ha rilasciato a Non è l’Arena di Massimo Giletti, durante la quale l’attrice e regista romana si è difesa dalle accuse di Jimmy Bennett, rispedendole anzi al mittente, e ha chiesto di essere riammessa a X Factor perché, parole sue, ‘l’Italia mi vuole e non ho fatto nulla di ciò di cui vengo accusata’. Sul suo possibile reintegro Sky dovrà decidere a breve, anche perché le puntate live iniziano il prossimo 25 ottobre, e da quanto si mormora ci sarebbero due ‘fazioni opposte’ che spingono ognuna in una direzione diversa.

‘Asia si porta dietro una fama immeritata di ‘cattiva’, ha continuato poi Manuel Agnelli nella sua difesa verso la collega di XF12, ‘Solo perché è una persona che non accetta le regole e un certo tipo di bigottismo che in Italia è molto ipocrita, perché in privato puoi fare quello che ti pare purché mantieni le apparenze in pubblico. E poi è una donna e in una situazione analoga un uomo sarebbe considerato solo ‘stravagante’ mentre lei diventa subito una ‘strega’.

Manuel Agnelli e Asia Argento si conoscono da 15 anni, e il cantante degli Afterhours ha ammesso di aver espresso il suo gradimento quando la produzione del talent gli ha chiesto un parere sul possibile ingaggio della figlia di Dario come giudice. ‘Subito dopo la morte di Bourdain, mentre sul web piovevano le solite critiche, ho ammirato la grande dignità con cui ha affrontato le audizioni della trasmissione, nonostante si vedesse benissimo che soffriva. Il lavoro l’ha aiutata molto’.

Che cosa succederà adesso non lo sa neppure Agnelli, ma la sua speranza (e non solo la sua, come abbiamo visto), è che Asia possa continuare: ‘Questa vicenda (di Bennett, ndr) è uscita dagli argini ed è chiaro che si tratti di una materia complessa, dove non è tutto bianco o nero. Asia Argento è un personaggio internazionale e la sua azione col movimento #MeToo è andata a toccare un meccanismo più grande di lei che ha messo in moto i propri anticorpi. Sono però certo che non abbia fatto nulla di male e anche lo stesso movimento non deve perdersi, perché il tentativo in atto è quello di screditare tutto’.

Voi siete a favore o contro la riammissione di Asia Argento a X Factor 12?